Bella da morire: le anticipazioni della terza puntata di domenica 29 marzo

Cattleya/Rai Fiction Una scena di Bella da morire

Continua Bella da morire, la fiction di Rai 1 con Cristiana Capotondi sul tema del femminicidio. Ecco dove siamo rimasti e cosa ci riservano le anticipazioni della terza puntata di domenica 29 marzo.

Bella da morire, prodotta da Cattleya e Rai Fiction, continua a riscuotere consensi in prima serata su Rai 1. Con Cristiana Capotondi nei panni dell'ispettrice di polizia specializzata in femminicidi Eva Cantini, la serie diretta da Andrea Molaioli racconta il dramma della morte di Gioia Scuderi (Giulia Arena), brutalmente assassinata e vittima di violenze.

La seconda puntata di Bella da morire, andata in onda domenica 22 marzo, ha messo in luce nuovi colpi di scena ricostruendo gradualmente la verità che si cela dietro l'omicidio di Gioia. Parallelamente, continuano le vicissitudini personali dell'ispettrice Cantini, alle prese con la sorella ragazza madre e un nuovo amore, quello per il collega Marco Corvi (Matteo Martari).

Scopriamo cosa ci riservano le anticipazioni della puntata che vedremo in onda su Rai 1 domenica 29 marzo e dove siamo rimasti.

Bella da morire: il riassunto della seconda puntata

In questura si presenta Lorenzo Cannizzi, marito di una donna non vedente e amante di Gioia. Lorenzo svela di avere avuto una relazione con la vittima e che avrebbe dovuto vederla proprio la sera in cui è stata uccisa. In seguito alle opportune analisi, Eva scoprirà che Gioia era incinta proprio di Lorenzo e non del manager Graziano Silvetti (Denis Fasolo), come si era inizialmente supposto.

Entrambi, quindi, finiscono nella lista dei sospettati. A scagionare Lorenzo, però, è l'orario del decesso di Gioia. Il cerchio sembra stringersi attorno a Silvetti, che ha a suo favore la testimonianza di una donna delle pulizie che dichiara di averlo visto nello studio della sua agenzia proprio la sera in cui Gioia è stata uccisa.

Sarà Eva a estorcere con un interrogatorio serrato la verità alla testimone, mettendo di nuovo tutto in discussione.

Frattanto, l'ispettrice si avvicina sempre di più al collega Marco Corvi, che le ha svelato di partecipare a incontri per uomini violenti. Nuovi problemi per Rachele, la sorella di Eva: dopo aver avuto un incidente d'auto, fortunatamente non grave, con il piccolo Matteo, rivelerà che il bambino è nato in seguito a uno stupro.

Bella da morire: le anticipazioni della terza puntata

La terza puntata di Bella da morire - come le precedenti suddivisa in due episodi - fa scattare l'arresto di Graziano Silvetti, dopo che la testimonianza della donna della pulizie che lavora presso il suo ufficio è stata abilmente smontata dall'ispettrice Eva Cantini.

Una nuova testimone, però, fa riaprire il caso.

Eva si ritrova a badare al nipote Matteo, dopo che la sorella Rachele ha deciso di allontanarsi per qualche giorno per cercare il padre del piccolo, Edoardo, che l'ha violentata anni prima.

Ricordiamo che la terza puntata di Bella da morire andrà in onda domenica 29 marzo alle 21:25 su Rai 1. Tutte le puntate sono disponibili in streaming su RaiPlay.

      Cerca