Le origini del Torneo Tremaghi (e perché Harry Potter ha dovuto parteciparvi)

Il Calice di Fuoco di Harry Potter

In Harry Potter e il Calice di Fuoco, il protagonista è costretto a partecipare al pericoloso Torneo Tremaghi. Ma in cosa consiste e quali sono le sue origini?

Uno dei capitoli preferiti dai fan della saga di Harry Potter è sicuramente Harry Potter e il Calice di Fuoco.
Sia nel romanzo che nel film, la nuova avventura del maghetto inglese è tra le più entusiasmanti e anche pericolose. E inoltre, segna il grande ritorno dell'antagonista per eccellenza: Lord Voldemort.

In Harry Potter e il Calice di Fuoco, Harry si trova a dover partecipare involontariamente al Torneo Tremaghi, una competizione che si tiene ogni cinque anni tra i migliori studenti delle scuole di magia di Hogwarts, Durmstrang e Beauxbatons.

Racconta Albus Silente, il Preside di Hogwarts:

Come sapete, tre campioni gareggeranno nel Torneo Tremaghi [...] uno per ogni scuola. Essi otterranno un punteggio in base all'abilità dimostrata in ciascuna delle prove del Torneo e il campione che avrà totalizzato il punteggio più alto dopo la terza prova vincerà la Coppa Tremaghi. I campioni verranno designati da un selezionatore imparziale... il Calice di Fuoco.

Ma dove nasce il Torneo Tremaghi e in cosa consiste?

In cosa consiste il Torneo Tremaghi

Warner Bros. PicturesHarry Potter e il Calice di Fuoco
Cedric Diggory e Harry Potter, i due campioni del Torneo Tremaghi di Hogwarts

Gli studenti di Hogwarts, Durmstrang e Beauxbatons possono iscriversi al Torneo inserendo il proprio nome in un bigliettino che va gettato nel Calice di Fuoco, un giudice imparziale che, in una data stabilita, "sputa" fuori il nome del prescelto per ogni scuola (il miglior studente) e lo vincola ad un contratto magico. In poche parole, chi viene scelto dal Calice non può rifiutarsi di partecipare al Torneo.

Il Torneo Tremaghi spinge i candidati delle scuole di magie a superare tre prove che testano coraggio, intelligenza, intraprendenza e abilità magiche. Non sono mai le stesse prove, torneo dopo torneo, e spesso di tratta di sfide molto pericolose. Per questo, una delle regole è che i partecipanti devono avere almeno diciassette anni. Il Calice di Fuoco rifiuta qualsiasi studente più piccolo. In apparenza.

Il Torneo Tremaghi di Harry Potter

Nel romanzo di J.K. Rowling, Harry Potter ha solo quattordici anni quando il Torneo Tremaghi viene annunciato ad Hogwarts da Silente. Gli studenti di Durmstrang e Beauxbatons arrivano in Inghilterra insieme ai loro presidi e partecipano all'estrazione del Calice di Fuoco.
Per Durmstrang viene scelto Viktor Krum. Per Beauxbatons, invece, tocca a Fleur Delacour. 

Lo scandalo scoppia quando il Calice di Fuoco sceglie Cedric Diggory per Hogwarts, appartenente alla casa di Tassorosso e... Harry Potter. Vincolato al contratto magico, Harry, seppur impreparato, è costretto a partecipare. 

Come si scoprirà successivamente, Barty Crouch Jr., imprigionato ad Azkaban e liberato da Voldemort, manipola il Torneo prendendo le sembianze del professore di Difesa Contro le Arti Oscure, Alastor Moody. Tutto questo per avvicinare Harry a Voldemort e permettere al Signore Oscuro di uccidere il giovanissimo mago.

Crouch jr. strega il Calice con un Incantesimo Confundus, facendogli credere che le scuole partecipanti siano quattro e inserendo un unico nome come rappresentante. Harry Potter. 

Il resto è storia.

Le tre prove del Torneo Tremaghi

Harry si ritrova ad affrontare, insieme a Fleur, Viktor e Cedric, tre difficili prove durante il Torneo.

La prima prova, che consiste nel recuperare un uovo d'oro protetto da un Drago, viene superata con coraggio e perspicacia da tutti i partecipanti. Anche Harry, sebbene meno esperto, riesce a recuperare l'uomo volando sulla sua scopa Firebolt.

Proprio nell'uovo recuperato, i ragazzi trovano l'indizio per la seconda prova che consiste nel dover salvare dal fondo del lago nero di Hogwarts una delle persone che ogni concorrente trova più cara al mondo. Per Harry, si tratta di Ron Weasley. Il mago salva l'amico respirando sott'acqua con l'aiuto di una pianta acquatica, l'Algabranchia. Ma la vera dimostrazione di coraggio avviene quando decide di aiutare Fleur Delacour a salvare il suo ostaggio.

La terza e ultima prova è la più inquietante e pericolosa. I partecipanti devono percorrere un labirinto creato sul campo di Quidditch di Hogwarts e affrontare tutti gli ostacoli che gli si parano davanti. Creature più o meno spaventose tra cui un'acromantula (nel film non ci sono creature, solo le siepi stregate). Colui che raggiunge per primo la Coppa Tremaghi sarà il vincitore.  

      Cerca