Il Coronavirus non ferma Huawei: presentati P40, P40 Pro e P40 Pro+

Dal colosso cinese tre nuovi smartphone che puntano (quasi) tutto sul comparto multimediale. Ma mancano i servizi Google.

In piena crisi sanitaria Huawei non ha stravolto i suoi piani e ha annunciato, come da programma, la nuova linea di smartphone top di gamma per questo 2020. La presentazione si è tenuta tuttavia nell'insolito formato digitale, l'unica alternativa alla ben più tradizionale conferenza 'fisica' oggi impraticabile.

Seguendo la strategia di alcuni concorrenti (vedi Apple e Samsung), il gigante di Shenzen ha aggiornato il suo listino di prodotti con tre new entry. Il nuovo P40 arriva infatti anche nelle varianti Pro e Pro+, concentrati di potenza accattivanti dal punto di vista estetico e con comparti fotografici di un certo spessore. L'unico neo, ma non è una novità, è l'assenza dei servizi Google, sostituiti per quanto possibile dai Mobile Services proprietari. Ad esempio, a non far rimpiangere il Play Store di Big G c'è App Gallery.

Come dicevamo, la punta di diamante della gamma P40 è il modulo fotografico che in alcun modo cerca di nascondersi sulla scocca posteriore. A spiccare è la quadrupla fotocamera Ultra Vision Leica della variante Pro composta dalla fotocamera principale SuperSensing da 50MP (con filtro colore RYYB), dal teleobiettivo da 12MP (con zoom massimo 50x), dalla grandangolare da 40MP e dal sensore di profondità 3D. A chiudere la ricetta perfetta sono l'algoritmo AI che analizza ambienti e persone per risultati sorprendenti e la possibilità di registrare video in 4K (anche con la fotocamera anteriore).

Il display di Huawei P40 Pro è un OLED da 6,58 pollici con risoluzione di 1200 x 2640 pixel e frequenza d'aggiornamento a 90 Hz. Il pannello ha i bordi leggermente curvati, integra il sensore per le impronte digitali e ospita, in alto a sinistra, il foro per la doppia fotocamera anteriore da 32MP. Sotto la scocca il processore HiSilicon Krin 990 5G octa-core a 2,86GHz, la GPU Mali-G76 MC16, 8GB di RAM, 256GB di memoria interna espandibile e la batteria da 4.200mAh con supporto alla ricarica rapida.

HuaweiHuawei P40 (sinistra) e P40 Pro (destra)
Huawei P40 e P40 Pro

Huawei P40

  • Display OLED da 6.1 pollici (1.200 x 2340 pixel) con frequenza di aggiornamento a 60Hz e lettore d'impronte digitale integrato
  • Processore HiSilicon Kirin 990 5G octa-core a 2.86GHz
  • GPU Mali-G76 MC16
  • 8GB di RAM e 128GB di storage interno espandibile con nanoSD
  • Android 10 con EMUI 10.1
  • Tripla fotocamera posteriore: principale da 50MP, grandangolare da 16MP, zoom ottico 3x da 8MP
  • Fotocamera frontale da 32 megapixel
  • Batteria da 3.800mAh con ricarica rapida a 22.5W

Huawei P40 Pro+

  • Display OLED da 6.58 pollici (1.200 x 2.640 pixel) con frequenza d'aggiornamento a 90Hz e lettore d'impronte digitale integrato
  • Processore HiSilicon Kirin 990 5G octa-core a 2.86GHz
  • GPU Mali-G76 MC16
  • 12GB di RAM e 512GB di storage interno espandibile con nanoSD
  • Android 10 con EMUI 10.1
  • Quadrupla fotocamera posteriore: principale da 50MP, grandangolare da 40MP, zoom ottico 3x da 8MP, zoom ottico 10x da 8MP
  • Doppia fotocamera frontale da 32 megapixel
  • Batteria da 4.200mAh con ricarica rapida Huawei SuperCharge a 50W e ricarica wireless inversa

HuaweiHuawei P40 Pro+ nelle varianti Ceramic Black e Ceramic White
Huawei P40 Pro+

Prezzi e disponibilità

Huawei P40 e P40 Pro saranno disponibili nelle colorazioni Blush Gold, Black, Ice White, Deep Sea Blue e Silver Frost a 799,90 euro e 1049,90 euro rispettivamente. I preordini sono già attivi, le consegne inizieranno il 7 aprile. In regalo lo smartwatch Huawei GT 2 per tutti coloro che acquisteranno uno dei due smartphone tra il 26 marzo e il 4 maggio 2020.

Per quanto riguarda invece Huawei P40 Pro+, lo smartphone sarà disponibile nelle colorazioni Ceramic White e Ceramic Black. L'arrivo sul mercato è previsto per giugno al prezzo di 1.399 euro.

Leggi anche

      Cerca