The Walking Dead 10: l'eredità di Michonne nel futuro della serie

AMC Michonne e Judith nella Stagione 10 di The Walking Dead

Di ritorno il 30 marzo con l'episodio 14, la decima stagione di The Walking Dead vedrà alcuni personaggi sentire la mancanza di Michonne. E raccogliere necessariamente la sua (pesante) eredità.

La decima stagione di The Walking Dead è senza dubbio una delle più controverse nell'intera - e longeva - storia della serie televisiva targata AMC

Partito in sordina per prepararci alla Guerra dei Sussurratori, il nuovo ciclo di episodi è poi esploso con la seconda parte, mettendo sul piatto la morte violentissima della leader dei Whisperer, Alpha - interpretata da una brillante Samantha Morton -, così come l'addio di Michonne, con l'attrice Danai Gurira ad aver lasciato la produzione.

Nell'ultimo episodio andato in onda - la puntata 13, What We Become - la "regina della katana" ha scoperto che Rick Grimes (Andrew Lincoln) potrebbe essere sopravvissuto all'esplosione del ponte nella nona stagione, e dunque ancora vivo in qualche regione a nord. La donna si è allora messa in marcia in cerca di risposte con i pochi indizi a disposizione, unendosi a quella che pare essere la più grande migrazione umana dell'intero universo post apocalittico creato da Robert Kirkman. 

E se è vero che il suo coinvolgimento nella trilogia di film per il grande schermo dedicata proprio all'ex vice sceriffo è praticamente certo, allo stesso modo il vuoto lasciato da Michonne nello show sarà sicuramente enorme. Così come enorme è l'eredità da raccogliere legata al personaggio, uno dei "veterani" di The Walking Dead. La conferma arriva dalla viva voce della showrunner Angela Kang, nel corso di una recente intervista ai microfoni di The Hollywood Reporter

Credo che la partenza di Michonne lascerà una voragine emotiva tanto nella vita di Judith quanto in quella degli alti personaggi che la amano. In più, lei era a capo della sicurezza di Alexandria ed è stata tra i leader del gruppo fin dalla scomparsa di Rick sei anni prima. Questo pone Dayl in una posizione particolare. 

Non sarà però solo il balestriere a cui presta volto e talento Norman Reedus ad accusare l'assenza di Michonne - e ad essere contemporaneamente chiamato a rivestire un nuovo ruolo -, ma anche personaggi come Aaron (Ross Marquand) e padre Gabriel (Seth Gilliam) si ritroveranno a maneggiare maggiori responsabilità. I due, non a caso, dovranno affrontare le conseguenze della recente battaglia combattuta ad Hilltop e della morte di Alpha, con il suo braccio destro Beta - interpretato da Ryan Hurst e dall'identità prima segreta finalmente svelata - a reclamare vendetta:

Gli ultimi episodi della stagione si svolgeranno senza di lei. Ci sono persone che sentono la sua mancanza, ma proveranno ad andare avanti e a fare ciò che deve essere fatto. Lo spirito di Michonne vive in queste persone. Lei è un elemento fondamentale della comunità. La sua eredità verrà raccontata anche attraverso i figli lasciati indietro: è parte del paesaggio emotivo che esploreremo.

The Walking Dead 10 tornerà in onda con il quattordicesimo episodio, Look at the Flowers, domani 30 marzo su FOX, canale 112 di SKY. Il season finale sarà invece trasmesso in data da destinarsi, a causa dei problemi in fase di post-produzione causati dall'allarme per l'epidemia di Coronavirus.

Leggi anche

      NoSpoiler Il rispetto della tua privacy è la nostra priorità

      Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Accetta e continua per prestare il consenso all'uso di tutti i cookie. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi . Potrai consultare le nostre Informativa privacy e Policy sui cookie aggiornate in qualsiasi momento.