Da Robin Hood a Tomb Raider: 10 film da vedere (gratis) su TIMVISION

Brightlight Pictures/Sayaka Producciones Audiovisuales Anne Hathaway nel film Colossal del 2016

Gratis fino al 15 aprile 2020, TIMVISION permette di avere accesso ad un'ampia libreria di film, tra classici e uscite più recenti. Ecco i 10 da non perdere.

Nell'ormai affollato panorama di piattaforme dedicate allo streaming di contenuti di intrattenimento - a cui di recente si è aggiunto anche Disney+ -, recita pure TIMVISION, servizio del noto operatore telefonico. 

Servizio che per altro è attualmente gratuito per tutti gli spettatori italiani, avendo aderito fino al 15 aprile all'iniziativa Solidarietà Digitale lanciata dal Governo in concomitanza con la pandemia di Coronavirus. Un'occasione assai ghiotta per trascorrere la quarantena (anche) con qualche lungometraggio di buona o ottima fattura, presente nel catalogo di casa TIM e da guardare senza costi su un po' tutti i dispositivi dotati di schermo in alta definizione e connessione di rete.

Ecco allora che abbiamo pensato di raccogliere una lista di 10 film da guardare (per ora gratis) su TIMVISION, cercando di accontentare il più possibile gusti e palati eterogenei. Non mancheranno i titoli divenuti ormai cult - Starship Troopers su tutti - e quelli ispirati a celebri personaggi videoludici, come la bella - e letale! - Lara Croft nel reboot di Tomb Raider.

Robin Hood (2010)

La storia di un arciere dell'armata di Riccardo Cuor di Leone che combatte contro gli invasori Normanni e diventerà l'eroe leggendario conosciuto col nome di Robin Hood. Nel 2010, Ridley Scott ha proposto una versione inedita del leggendario arciere di Sherwood, volendone in qualche modo raccontare le origini grazie ad uno straordinario Russell Crowe nei panni del protagonista, Robin Longstride. L'uomo, condannato a morte da re Riccardo I, riuscirà a fare ritorno nella natia Inghilterra dopo dieci lunghi anni di Crociate e solo dopo la morte del sovrano. In patria, assumerà l'identità di Robert Loxley e prenderà le difese del popolo schiacciato dai sempre più esosi tributi imposti dal nuovo re, Giovanni.

Passengers (2016)

Il regista norvegese Morten Tyldum firma uno sci-fi non di certo perfetto, ma dal sicuro appeal sul grande pubblico, con Passengers, classe 2016. Protagonisti sono Aurora e Jim - interpretati rispettivamente da Jennifer Lawrence e Chris Pratt -, per una vicenda che utilizza come pretesto la fantascienza per mettere in scena drama e romanticismo. I due si trovano in viaggio in uno stato di sonno criogenico a bordo di un'astronave dotata di ogni confort, e diretta su un lontano pianeta in cui inizieranno una nuova vita. La missione prende però una piega decisamente diversa quando Jim si risveglia 90 anni prima della data prevista a causa di un mafunzionamento: soffrendo la solitudine, sceglierà proprio Aurora come sua compagna, svegliandola a sua insaputa.

Oblivion (2013)

Oblivion, secondo film di Joseph Kosinski, è l'adattamento di una graphic novel ideata dallo stesso regista. Per un mix di avventura e fantascienza che si appoggia su un ottimo cast capitanato da un altrettanto convincente Tom Cruise. Nella seconda metà degli anni 2000 la Terra è stata devastata da una guerra nucleare che gli umani hanno combattuto e vinto contro gli invasori alieni, mentre la Luna è stata totalmente distrutta, trasformando il pianeta in una landa desolata in cui è possibile solo scorgere qualche rovina di quel che è stato.

In seguito alla devastazione l'umanità è in esodo su Titano mentre sul nostro mondo gli ultimi impiegati si assicurano che i grossi macchinari che prosciugano le risorse naturali (per generare energia utile alla vita sul nuovo pianeta) non siano distrutti dai pochi alieni rimasti. Tra loro ci sono Jack Harper e la sua compagna/collega Vittoria, che poco prima della fine della loro missione si imbattono in alcuni astronauti lanciati nello spazio decenni prima ma ora atterrati rovinosamente, che il sistema inspiegabilmente riconosce come "minacce".

Il 13° guerriero (1999)

Il 13° guerriero è un avvincente film avventuroso che, tra rimandi ai classici e addirittura qualche sprazzo orrorifico, adatta il romanzo Mangiatori di morte di Michael Crichton - già autore di Jurassic Park. Il regista John McTiernan, pur con qualche caduta di stile nella sceneggiatura, è riuscito a confezionare un lungometraggio in cui paesaggi mozzafiato e colonna sonora suadente incontrano un cast dall'eccezionale alchimia, capeggiato da Antonio Banderas nei panni del protagonista, il cortigiano arabo Ahmed Ibn Fahdlan in missione per conto del Califfo nelle terre del nord. Nel corso del viaggio, la sua carovana si imbatte in un manipolo di guerrieri vichinghi. Ibn quindi vorrebbe ripartire, quando all'improvviso interviene una vecchia indovina che lancia un ammonimento: tredici guerrieri dovranno essere utilizzati per sconfiggere il nemico che perseguita il popolo vichingo, ma il tredicesimo dovrà essere uno straniero di stirpe diversa.

Tomb Raider (2018)

Il premio Oscar Alicia Vikander interpreta Lara Croft in questo film reboot che si propone come una origin story della giovane archeologa protagonista, seguendo narrativamente la stessa rinascita del franchise Tomb Raider avvenuta su PC e console grazie a Crystal Dynamics e Square Enix, e affidandosi al regista norvegese Roar Uthaug dietro la macchina da presa. L'eroina poligonale prende allora vita sul grande schermo, chiamata ad affrontare una grande battaglia contro l'organizzazione denominata Trinity.

Lara Croft è la figlia fiera ed indipendente di un eccentrico avventuriero, scomparso quando lei era ancora in tenera età. Divenuta una giovane donna di 21 anni, priva di qualsiasi obiettivo o scopo reale, si ritroverà a cambiare totalmente vita abbracciando la filosofia fuori dagli schemi del padre - e il comando del suo impero globale. Consigliata ad affrontare gli avvenimenti e ad andare avanti dopo sette anni senza di lui, neanche Lara riesce a capire cosa la guidi a risolvere finalmente il mistero della sua morte.

Moon (2009)

Sarà quel crescente - e logorante - senso di malinconia, o le tante citazioni ai classici del genere fantascientifico, o ancora la drammatica interpretazione di Sam Rockwell, sta di fatto che Moon rappresenta ancora oggi un'esperienza da vivere assolutamente per chiunque ami maneggiare sci-fi e stelle. Il protagonista Sam Bell è l'unico abitante di una base lunare che invia sulla Terra grandi quantità di un gas naturale a garantire la sopravvivenza dell'umanità. Dopo tre anni di isolamento, Sam viene sostituito da un collega. Durante gli ultimi giorni del suo solitario lavoro l'uomo inizia però a soffrire di inquietanti allucinazioni, fino a una scoperta che cambierà ciò in cui ha sempre creduto e che lo costringerà a una dolorosa scelta.

Seven Swords (2005)

Pellicola wuxia prodotta da Cina ed Hong Kong, Seven Swords non è solo il sincero e meraviglioso omaggio del maestro Tsui Hark a un grande classico del cinema epico come I sette samurai di Akira Kurosawa - classe 1954 -, ma anche un concentrato di scene coreografate, estetica bellezza e naturalmente azione a ritmo di onore e arti marziali. Il film, liberamente ispirato al romanzo Qijian Xia Tianshan di Liang Yusheng, ci trascina nella Cina del XVII secolo quando il governo Qinq emana un editto che vieta la pratica delle arti marziali tra la gente comune, al fine di evitare una ribellione. Il signore della guerra Vento di Fuoco vede la nuova legge come un'opportunità per fare fortuna e si offre di aiutare il governo a disarmare gli abitanti dei villaggi, sterminandoli. Saranno sette guerrieri e altrettante spade leggendarie ad opporsi a questa insopportabile scia di sangue.

Colossal (2016)

Con Colossal, il regista spagnolo Nacho Vigalondo "gioca" con umorismo, empatia e sci-fi per realizzare un monster-movie atipico che si muove sui toni di una commedia drammatica, ibridata ai canoni dei tipici kaiju giapponesi. Gloria (Anne Hathaway) è una donna che dopo aver perso il lavoro e il fidanzato decide di lasciarsi alle spalle tutto e si trasferisce da New York, il suo paese natio. Qui, scopre di essere collegata mentalmente con una lucertola gigante che a migliaia di chilometri di distanza sta devastando la città di Seoul.

Starship Troopers (1997)

Starship Troopers - Fanteria dello spazio è, per chi vi scrive, il b-movie per eccellenza, un blockbuster unico firmato sul finire degli anni '90 da Paul Verhoeven. E che ha segnato un'intera generazione. Due ore di risate assicurate che celano, e neppure troppo, una rappresentazione critica e grottesca della realtà militaresca. La terra è dominata da una dittatura militare che concede i pieni diritti civili soltanto a chi combatte. Il nemico è una stirpe di giganteschi e aggressivi scarafaggi che hanno come base il remoto pianeta Klendathu.

Conan The Barbarian (2011)

Nel 1982, Conan il barbaro di John Milius con protagonista Arnold Schwarzenegger ha scritto parte della storia del cinema epico. Quasi 30 anni dopo, il remake firmato da Marcus Nispel fa affidamento sulla fisicità di Jason Momoa per raccontare di nuovo le avventure del cimmero nato dalla penna dello scrittore fantasy Robert Ervin Howard. Unico sopravvissuto al saccheggio del suo villaggio e testimone impotente della morte del padre, Conan è determinato ad avere vendetta e, una volta adulto, si mette sulle tracce dello spietato assassino Khalar Zym, che ha ricomposto la maschera di Acheron per ottenere potere e immortalità.

      Cerca