20 classici d'animazione Disney da vedere su Disney+

Disney Ursula è il villain de La sirenetta

Dagli anni della Grande Crisi degli Stati Uniti al Rinascimento Disney, ecco i 20 classici d'animazione che dovete assolutamente (ri)vedere sulla piattaforma streaming del colosso di Burbank.

Disney+ è finalmente disponibile anche in Italia dopo aver conquistato il pubblico americano. 

Dal 24 marzo 2020, l'ormai affollato panorama dei servizi in streaming on demand è andato ad abbracciare anche la piattaforma della casa di Topolino. Piattaforma che, sottoscrivendo un abbonamento mensile o annuale - rispettivamente al prezzo di 6,99 e 69,99 euro -, permette a tutti di godersi un ricco catalogo di contenuti di intrattenimento che spazia tra cinque diverse macro-aree: Disney, Pixar, Marvel, Star Wars e National Gegraphic.

E se è vero che l'offerta andrà a migliorare e ad espandersi col tempo, per il momento una delle attrazioni più valide di Disney Plus è rappresentata dai classici del colosso di Burbank. Ne sono presenti addirittura 54, ad eccezione di Musica maestro del 1946 e Frozen II - Il segreto di Arendelle - che arriverà prossimamente - e permettono di ripercorrere gran parte della storia della compagnia delle meraviglie del buon Walt, dai primi successi durante gli anni bui della Grande Crisi alla brillante rinascita dei primi anni '90.

Noi ne abbiamo scelti per voi 20, dai più noti alle perle ingiustamente dimenticate: 

Cenerentola (1950)

Cenerentola, diretto da Wilfred Jackson, Hamilton Luske e Clyde Geronimi, è il 12º Classico Disney ed è basato sulla fiaba Cenerentola di Charles Perrault. In un regno lontano, molto tempo fa, Cenerentola viveva felice con i suoi genitori fino a che sua madre morì. Il padre si risposa con una donna crudele e fredda che ha già due figlie, Genoveffa e Anastasia. Quando anche il padre muore, Cenerentola viene sostanzialmente resa serva della donna e delle figlie, che hanno occupato la casa che una volta era del padre della ragazza.

Biancaneve e i sette nani (1937)

Basato sull'omonima fiaba dei fratelli Grimm, Biancaneve e i sette nani è stato il primo lungometraggio in rodovetro della storia del cinema, il primo film d'animazione prodotto negli Stati Uniti d'America, il primo a essere girato completamente a colori e il primo lungometraggio prodotto dalla Walt Disney Productions (il che ne fa il primo Classico Disney, secondo il canone ufficiale). Ogni creatura del regno è colpita dalla bellezza e dalla generosità della principessa Biancaneve. Tutti tranne la regina, la sua matrigna. Quando lo specchio magico, interrogato su chi fosse la più bella del reame, proclama Biancaneve come la più avvenente, la regina gelosa della figliastra ordina a un cacciatore di portare la giovane nel bosco e di ucciderla. L'uomo non ha il coraggio di compiere tale gesto e libera la giovane nella foresta. Qui la giovane fa amicizia con gli adorabili sette nani. La regina però, scoperto che Biancaneve è ancora viva, decide di avvelenarla con una mela incantata.

La sirenetta (1989)

Basato sull'omonima fiaba di Hans Christian Andersen, La sirenetta vede alla regia Ron Clements e John Musker ed è il 28º Classico Disney, quello che ha dato il via all'era nota come il Rinascimento Disney. Ariel è una principessa sirena molto curiosa del mondo umano e non soddisfatta della sua vita sotto il mare, nel regno di Atlantica. Nel momento in cui Ariel chiede a suo padre re Tritone il permesso per vivere in superficie, lo stesso lo esclude categoricamente. Sempre più convinta della sua scelta, la giovane decide di rivolgersi a Ursula, strega del mare bandita anni prima da re Tritone. Ursula decide di esaudire il desiderio di Ariel, ma solo per mettere in atto un piano per vendicarsi del padre della sirenetta.

Fantasia (1940)

Classe 1940, Fantasia è il terzo Classico Disney. Il film è composto da otto segmenti animati impostati su brani di musica classica diretti da Leopold Stokowski, sette dei quali sono eseguiti dall'Orchestra di Filadelfia. Il critico musicale e compositore Deems Taylor agisce come "maestro di cerimonie", introducendo ogni segmento in scene live action interstiziali. La colonna sonora venne registrata usando un processo multicanale e riprodotta in Fantasound, un innovativo sistema di riproduzione del suono che rese Fantasia il primo film commerciale proiettato in stereofonia.

Poster Fantasia
Disney+
FILM

Fantasia

1940
  • Genere: Animazione, Per famiglie
  • Regia: David Hand, James Algar, Samuel Armstrong, Ben Sharpsteen, William Roberts, Paul Satterfield, Hamilton Luske, Jim Handley, Ford Beebe, T. Hee, Wilfred Jackson, Norman Ferguson
  • Sceneggiatura: Joe Grant, Dick Huemer
  • Cast: Deems Taylor, Walt Disney, Julietta Novis, Leopold Stokowski guarda tutto il cast

La Bella e la Bestia (1991)

Si tratta del 30º Classico Disney, è il terzo film del Rinascimento Disney, ed è basato sulla fiaba La bella e la bestia di Jeanne-Marie Leprince de Beaumont, prendendo alcune idee dall'omonimo lungometraggio del 1946. Una potente fata decide di insegnare una lezione ad un principe egoista. Con la sua magia, muta le fattezze del giovane in quelle di un mostro orrendo e poi scaglia una maledizione sul suo castello e tutti coloro che ci vivono, trasformandoli in oggetti in grado di muoversi e parlare. L'incantesimo potrà essere infranto a una sola condizione: che una fanciulla s'innamori della Bestia prima che una rosa incantata perda il suo ultimo petalo.

Il re leone (1994)

Diretto da Roger Allers e Rob Minkoff, Il re leone è il 32º Classico Disney. Ottenne due Oscar per la sua realizzazione nella musica e il Golden Globe per il miglior film commedia o musicale. La storia ha luogo in un regno di leoni in Africa, e fu influenzata dall'opera teatrale di William Shakespeare Amleto. Il film racconta la storia di Simba, un giovane leone che dovrà prendere il posto di suo padre Mufasa come re. Tuttavia, dopo che Scar, lo zio di Simba, uccide Mufasa, il principe deve impedire allo zio di conquistare le Terre del Branco e vendicare suo padre.

Alice nel Paese delle Meraviglie (1951)

13º Classico Disney, Alice nel Paese delle Meraviglie è basato principalmente sul libro di Lewis Carroll Le avventure di Alice nel Paese delle Meraviglie, con alcuni elementi aggiuntivi da Attraverso lo specchio e quel che Alice vi trovò. Alice è una ragazza a cui piace sognare a occhi aperti, lasciandosi trasportare dalla sua fervida immaginazione. Un giorno, mentre sua sorella è intenta a leggere a voce alta un libro di storia, Alice vede un grande coniglio bianco, vestito con un gilet e con in mano un grosso orologio. Il Bianconiglio, questo il nome della strana creatura, ha una fretta terribile e si lamenta di essere in ritardo per un appuntamento molto importante. La giovane, incuriosita da questo strano animale, lo segue nella foresta e infine nella sua tana. È l'inizio di una straordinaria avventura che porterà Alice in uno strano luogo, popolato da personaggi decisamente al di sopra delle righe.

Poster Alice nel paese delle meraviglie
Disney+
FILM

Alice nel paese delle meraviglie

1951
  • Genere: Azione & Avventura, Animazione, Per famiglie, Sci-Fi & Fantasy
  • Regia: Hamilton Luske, Wilfred Jackson, Clyde Geronimi
  • Sceneggiatura: Ted Sears, Bill Peed, Winston Hibler, Erdman Penner, Joe Rinaldi, William Cottrell, Joe Grant, Dick Huemer, Lewis Carroll, Milt Banta, Dick Kelsey, Del Connell, Tom Oreb, John Walbridge
  • Cast: Kathryn Beaumont, Ed Wynn, Richard Haydn, Sterling Holloway, Jerry Colonna guarda tutto il cast

La bella addormentata nel bosco (1959)

La bella addormentata nel bosco è stato considerato per quasi 30 anni un enorme fallimento per la Disney, portando la compagnia ad abbandonare la trasposizione di fiabe tradizionale per il grande schermo - fino alla morte di Walt Disney e all'uscita de La sirenetta. È il 16º Classico Disney e, ad oggi, una delle sue opere più pregevoli, ispirato graficamente alle miniature gotiche del libro Très Riches Heures du duc de Berry. Dopo molti anni senza figli, re Stefano e la regina Leah annunciano al regno la nascita della loro primogenita, la principessa Aurora. Il reame è in festa e molti accorrono al castello per portare doni alla principessa. Fra gli ospiti ci sono le fate buone Flora, Fauna e Serena. Tutto sembra filare per il meglio fino all'apparizione di un ospite indesiderato: la malvagia strega Malefica. Quest'ultima, adirata per non essere stata invitata alla festa della nuova nascitura, lancia un incantesimo contro la stessa principessa.

Lilli e il Vagabondo (1955)

Con il recentissimo live action disponibile tra gli Originals di Disney+, Lilli e il Vagabondo rappresenta il 15º Classico Disney, e fu il primo film d'animazione girato nel processo di pellicola widescreen Cinemascope. La storia è incentrata su una femmina di American Cocker Spaniel di nome Lilli che vive in una raffinata famiglia alto-borghese, e un maschio di cane meticcio randagio di nome Biagio.

Gli Aristogatti (1970)

Diretto da Wolfgang Reitherman, Gli Aristogatti è il 20º Classico Disney, ed è basato su una storia di Tom McGowan e Tom Rowe: un'amabile famigliola di gatti, che vive serenamente presso la casa di una anziana aristocratica, viene fatta sparire dal maggiordomo di casa il quale intende così diventare l'unico erede della fortuna della ricca signora. Un gatto di nome Romeo ed altri amici animali aiuteranno gli Aristogatti a tornare a casa e cacciare il furfante maggiordomo.

Robin Hood (1973)

È il 21º Classico Disney ed è basato sulla leggenda di Robin Hood, utilizzando però animali antropomorfi al posto delle persone. Il principe Giovanni siede sul trono d'Inghilterra come reggente del fratello re Riccardo Cuor di Leone, partito come crociato a Gerusalemme. Robin Hood, Little John e Frate Tuck cercano in ogni modo di combattere i soprusi, le pesanti tasse e il potere despotico dello Sceriffo di Nottingham e di altri funzionari reali. Per attirare in trappola il ladro che rubava ai ricchi per donare ai poveri, lo sceriffo organizzerà un torneo di tiro con l'arco.

Le avventure di Bianca e Bernie (1977)

Le avventure di Bianca e Bernie, 23º classico Disney ispirato a una serie di libri di Margery Sharp, è incentrato sulla Società Internazionale di Salvataggio, un'organizzazione di topi con sede a New York dedicata ad aiutare le vittime di rapimento in tutto il mondo. Due di questi topi, l'elegante Miss Bianca e il suo co-agente, il nervoso usciere Bernie, si avviano a salvare Penny, una bambina orfana tenuta prigioniera nella "palude del Diavolo" dalla cacciatrice di tesori Madame Medusa.

Aladdin (1992)

Aladdin è considerato il 31º Classico Disney secondo il canone ufficiale e fa parte dei film dell'era del Rinascimento Disney. Basato sul famoso racconto persiano di Aladino e la lampada meravigliosa contenuto nella raccolta di novelle orientali Le mille e una notte, il lungometraggio della compagnia di Topolino racconta di un giovane ladruncolo della città di Agrabah che si ritrova presto in possesso di una lampada magica. Questo Classico d'animazione è noto in particolare per le sue meravigliose canzoni (tra cui l'indimenticabile Il mondo è mio), e per la performance di Robin Williams, interprete del Genio nella versione originale inglese del film.

Poster Aladdin
Disney+
FILM

Aladdin

1992
  • Genere: Azione & Avventura, Animazione, Per famiglie, Sci-Fi & Fantasy, Sentimentale
  • Regia: Ron Clements, John Musker
  • Sceneggiatura: Ted Elliott, Terry Rossio, Ron Clements, John Musker, Roger Allers, Kevin Lima, Darrell Rooney, Burny Mattinson, Eric Goldberg, Chris Sanders, Brian Pimental, Francis Glebas, Larry Leker, Kevin Harkey, Patrick A. Ventura, Rebecca Reese, Jean Gillmore, Daan Jippes, James Fujii, David S. Smith, Sue C. Nichols, Kirk Hanson
  • Cast: Scott Weinger, Robin Williams, Linda Larkin, Jonathan Freeman, Frank Welker guarda tutto il cast

Hercules (1997)

Hercules è il primo film di animazione Disney basato sulla mitologia greca - considerato il trentacinquesimo Classico Disney secondo il canone ufficiale - e vi si narrano le avventure di Eracle, che viene però chiamato con il suo nome latino Hercules, concentrandosi principalmente non tanto sulle famose dodici fatiche quanto sulla meno nota Gigantomachia. Il giovane Hercules, dotato di una forza sovraumana, scopre la verità sul suo passato: è il figlio del grande Zeus. Ma per riprendere il suo posto tra gli dei dell'Olimpo dovrà dimostrare di essere un vero eroe. Affiancato dal fedele Pegaso, il cavallo alato, e dall'esilarante Phil, il suo allenatore personale, Hercules dovrà affrontare Ade, il perfido signore delle Tenebre, nemico degli dei. Solo quando avrà finalmente imparato che ciò che conta non è la forza dei muscoli ma quella del cuore, Hercules riuscirà a salvare la bella Megara, a sconfiggere Ade e a tornare sul monte Olimpo.

Il gobbo di Notre Dame (1996)

Il 34º Classico Disney è basato sul romanzo Notre-Dame de Paris di Victor Hugo. Nel 1996, Gary Trousdale e Kirk Wise hanno infatti reinterpreato la storia di Quasimodo, il deforme e gentile campanaro della cattedrale di Notre-Dame, e la sua lotta per farsi accettare nella società. Il protagonista, spinto dagli amici gargoyle Victor, Hugo e Laverne, decide di uscire dal campanile dove era segregato e di prendere parte ai festeggiamenti dell'annuale Festa dei Folli. Qui Quasimodo conosce la bella zingara Esmeralda e viene a conoscenza del piano di Frollo che è intenzionato a distruggere la Corte dei Miracoli, la casa degli zingari.

Le follie dell'imperatore (2000)

Le follie dell'imperatore è il 40º classico Disney, e nacque come un musical epico intitolato Kingdom of the Sun con registi Dindal e Roger Allers. Nel corso dei suoi sei anni di gestazione, venne poi concepito come una buddy comedy leggera incentrata sulle vicende di Kuzco, un giovane ed egoista imperatore inca che, tramutato erroneamente in un lama dalla sua ex consigliera Yzma nel tentativo di avvelenarlo, cerca di ritrovare le sue sembianze umane aiutato dal generoso contadino Pacha, che gli insegna ad essere altruista.

Il pianeta del tesoro (2002)

Liberamente tratto dal romanzo L'isola del tesoro di Robert Louis Stevenson, qui trasferito in un'ambientazione spaziale fantascientifica e steampunk, Il pianeta del tesoro è considerato il 43º classico Disney secondo il canone ufficiale. Jim Hawkins è un adolescente inquieto che ha scoperto la mappa del tesoro del capitano Flint. Lo spirito d'avventura lo farà imbarcare su un vascello volante che lo porterà al pianeta dove giace questa immensa fortuna. Il lungo viaggio cambierà psicologicamente il ragazzo, anche grazie al rapporto intenso con John Silver, cuoco di bordo trasformato in cyborg; questi non è però l'innocuo vecchietto che vuole far credere, ma un vero pirata, e destituisce il comandante del vascello per cercare assieme alla sua ciurma il luogo del tesoro. Ci vorrà tutto il coraggio e l'intraprendenza del giovane Jim per salvare la pelle ed arrivare per primo al tesoro.

Frozen - Il regno di ghiaccio (2013)

Liberamente ispirato alla fiaba di Hans Christian Andersen La regina delle nevi, Frozen rappresenta il 53º classico Disney, ed è divenuto fin da subito un cult soprattutto grazie alla sua ispirata colonna sonora. Nel film d'animazione, il regno di Arendelle è pronto a incoronare la sua nuova regina. Il giorno della cerimonia, però, le paure della neo-incoronata Regina Elsa diventano realtà e lei perde il controllo dei propri poteri, facendo piombare il regno in un inverno eterno. Vivere isolata da tutti e liberarsi così dalla paura di fare del male a qualcuno le sembrano l'unica posizione possibile, ed Elsa decide di fuggire in un castello di ghiaccio e neve. Starà alla sua solare sorella minore, la principessa Anna, ritrovarla e così mettere fine al terribile freddo che si è impadronito di Arendelle.

Oceania (2016)

Realizzato interamente in computer grafica come il precedente Frozen, Oceania - in lingua originale Moana - è il 56º Classico Disney e racconta di una coraggiosa ragazza che salpa per una rischiosa missione in mare per salvare la sua gente. Accompagnata da un galletto disfunzionale, investita paladina dall'Oceano e "assistita" da un semidio egotico e naufragato, Vaiana affronterà un viaggio epico per recuperare l'identità dei suoi avi e regalare al mondo una nuova primavera.

La principessa e il ranocchio (2009)

49º Classico Disney, liberamente ispirato alla fiaba Il principe ranocchio nella versione dei Fratelli Grimm, La principessa e il ranocchio è uno dei rari esempi di lungometraggi d'animazione moderni realizzati con tecnica tradizionale. La storia ci porta nella New Orleans degli anni '20, in piena età del jazz. Tiana lavora sodo e senza sosta per accumulare il denaro che servirà a realizzare il sogno suo e di suo padre: un ristorante, con ottimo cibo e ottima musica. Intanto il principe Naveen sbarca in Lousiana e le ragazze della città impazziscono per vederlo, ma lui si lascia presto abbindolare dal malvagio Facilier, dedito alle arti oscure, e finisce trasformato in un ranocchio. Scambiando la bella Tiana per una principessa, nel corso di una festa da ballo, implora da lei il bacio che, secondo le favole, lo farà tornare umano ma accade l'imprevisto ed è Tiana a trasformarsi a sua volta in una graziosissima, viscida ranocchia.

Poster La principessa e il ranocchio
Disney+
FILM

La principessa e il ranocchio

2009
  • Genere: Animazione, Per famiglie, Sentimentale
  • Regia: Ron Clements, John Musker
  • Sceneggiatura: Ron Clements, John Musker, Rob Edwards, Eric Goldberg, Greg Erb, Don Hall, Tom Ellery, Nicole Mitchell, Rick Maki, Bill Schwab, Jason Oremland, E.D. Baker, Kevin Gollaher
  • Cast: Anika Noni Rose, Bruno Campos, Keith David, Michael-Leon Wooley, Jennifer Cody guarda tutto il cast
      Cerca