Il cameo di Game of Thrones in Westworld 3 è stata un'idea di George R.R. Martin? Non proprio

HBO La Stagione 3 di Westworld è in onda su HBO e Sky Atlantic

Lo scrittore de Le cronache del ghiaccio e del fuoco si affida al suo blog personale per spiegare tutti i retroscena del cameo di Game of Thrones nella terza stagione di Westworld.

La terza stagione di Westworld prometteva una vera e propria rivoluzione nell'economia narrativa della serie sci-fi di HBO. E così di fatto è stato.

Gli autori dello show, Jonathan Nolan e sua moglie Lisa Joy, hanno infatti spalancato le porte dei parchi a tema Delos per abbracciare un intero mondo distopico, tutto da esplorare per alcuni degli host che sono riusciti a fuggire. Un mondo per altro decisamente ostile e che, soprattutto nel caso di Dolores Abernathy (Evan Rachel Wood), sa essere crudele e spietato quanto lo fu la precedente vita "in cattività".

Tra colpi di scena e inattesi ritorni - assieme a qualche new entry di spessore nel cast -, Westworld 3 ha messo pure sul piatto un incredibile cameo da Game of Thrones, altra serie di punta del network americano. Nell'episodio 2, abbiamo visto Bernard Low (Jeffrey Wright) e Ashley Stubbs (Luke Hemsworth) alla ricerca di informazioni nascoste sulla stessa Dolores e la sua missione. Per farlo, i due viaggiano in uno degli altri parchi della Delos, dove vengono mostrasti due tecnici apparentemente anonimi.

In realtà, come potete verificare nel video poco più sopra, si tratta nientemeno che di David Benioff e D.B. Weiss! I due showrunner de Il Trono di Spade non sono soli, ma affiancati da Drogon, ultimo drago di Daenerys sopravvissuto al controverso series finale. 

Il piccolo crossover è stato particolarmente apprezzato dai fan, e di recente George R.R. Martin, scrittore della saga letteraria a cui si ispira la produzione fantasy - di fatto un cult moderno -, ha voluto fare chiarezza sulle dinamiche che hanno portato a questo "incontro speciale".

Westworld, Martin svela la verità sul cameo di GoT

In queste lunghe settimane di isolamento, il buon Martin si è scoperto quanto mai incline alla condivisione. Dopo aver rassicurato i fan sulle sue condizioni di salute e promesso di dedicare più tempo alla stesura di The Winds of Winter, è tornato ad affidarsi al suo blog per spiegare come sia nato il cameo di GoT nella Stagione 3 di Westworld:

La scorsa settimana ho ricevuto un messaggio dal mio amico Jonathan Nolan, che mi invitava a guardare l'episodio di Westworld di domenica, perché ci sarebbe stato qualcosa di divertente per me. A dire la verità l'avrei guardato in ogni caso: si tratta di una serie eccezionale e la seguo fin dagli esordi. Dunque, dicevo, la stavo guardando ed è stato effettivamente divertente trovarci il cameo delle tre D: David Benioff, Dan Weiss e Drogon. Mi è parso un momento divertente, mi ha fatto sorridere.

E se è vero che Nolan e Joy hanno attribuito proprio a George R.R. Martin la brillante idea, è quest'ultimo a chiarire tutti i retroscena:

Non avevo idea che questo momento sarebbe arrivato finché non l'ho visto su HBO. Ma ai tempi della prima stagione di Westworld avevo suggerito a Jonathan che, considerato come nel film originale di Westworld ci fosse un mondo medievale, nella versione televisiva ci sarebbe potuto essere un mondo di Westeros. Non ho mai voluto un crossover vero e proprio, né ho mai creduto che gli host di Westworld dovessero avventurarsi nel mondo di Westeros come hanno fatto per Shogun e Warworld, ma una o due scene sarebbero state divertenti e pertinenti con Delos. Ho persino suggerito che avrebbero potuto richiamare degli attori di Game of Thrones, personaggi già morti. In fondo gli host muoiono quasi ogni settimana.

A chiudere, lo scrittore americano ha ammesso che, se si fosse trovato a Los Angeles nel periodo delle riprese, si sarebbe prestato volentieri a un cameo diretto in Westworld.

Voi siete stati tra quelli che hanno gradito il crossover tra Il Trono di Spade e Westworld? Vi ricordiamo intanto che l'episodio 4 della terza stagione, intitolato The Mother of Exiles, andrà in onda il prossimo lunedì 6 aprile su Sky Atlantic. Se siete curiosi, sul nostro sito trovate le prime anticipazioni e il video promo.

Leggi anche

      Cerca