I cult degli anni '80 da vedere su Disney+

Quali sono i contenuti usciti negli anni '80 da (ri)vedere sulla piattaforma Disney? Ecco una selezione dei migliori.

Disney Wayne Szalinski in una scena di Tesoro, mi si sono ristretti i ragazzi

Disney+ è una piattaforma che, sì, offre nuovi contenuti per i fan della major, ma schiaccia anche l'acceleratore sul fattore nostalgia. Basti pensare che nel catalogo sono presenti la stragrande maggioranza dei Classici, come anche una serie di film che hanno lasciato un segno nella storia della Casa del Topo. Così, se tra i titoli nuovi di zecca spiccano il remake live-action di Lilli e il Vagabondo e l'originale Togo, esplorando la libreria del servizio è facile imbattersi in vecchie glorie come Steamboat Willie e Fantasia.

Sono presenti anche diversi contenuti usciti negli anni '80, alcuni dei quali potrebbero essere considerati veri e propri cult dell'epoca. Tutti coloro che sono cresciuti durante il periodo dei walkie talkie e dei televisori a tubo catodico potrebbero allora leggere con piacere questo articolo, dove ho raccolto i migliori titoli anni '80 disponibili su Disney+.

L'impero colpisce ancora

La saga cinematografica di George Lucas nasce nel 1977 con Una nuova speranza, ma i due film successivi sono usciti rispettivamente nel 1980 e nel 1983. Il primo dei sequel, L'impero colpisce ancora, è il capitolo di mezzo della trilogia di Star Wars e ha avuto il difficile compito di sviluppare le buone idee formulate nel predecessore e condurre la storia verso un epilogo epico. La trama non ha bisogno di presentazioni: sotto la guida di Darth Vader, l'Impero Galattico è alla ricerca di Luke e dei Ribelli mentre il giovane eroe viene inviato dal vecchio maestro Yoda a completare l'addestramento Jedi. Un po' come il più recente Gli Ultimi Jedi, episodio centrale della nuova trilogia, ha ricevuto un'accoglienza tiepida al debutto a causa del brusco cambio di atmosfere rispetto alla pellicola precedente.

Red e Toby nemiciamici

Considerato il 24esimo classico Disney, il film d'animazione del 1981 segue la storia di una piccola volpe orfana, Red, e di un cucciolo di cane da caccia, Toby, che stringono un forte rapporto di amicizia: tuttavia, essendo essenzialmente preda e predatore, i due non sanno che crescendo sono destinati a diventare nemici. La pellicola è un inno ai legami indissolubili, quelli che resistono all'inesorabile scorrere del tempo. Tratta inoltre il trauma dell'abbandono: il volpacchiotto, infatti, viene prima lasciato solo dalla madre, braccata dai cacciatori; poi viene scaricato nel bosco dalla vecchia signora che lo aveva preso con sé per evitare che il burbero vicino piantasse all'animale una pallottola in fronte.

Tron

Diretto da Steven Lisberger, Tron è un film importantissimo per la storia di Disney: è infatti il primo della major a fare grande uso della computer grafica e a essere realizzato con suono registrato esclusivamente in Dolby Stereo. Prima di allora, peraltro, nessun film si era focalizzato sulla realtà virtuale, dunque può essere considerato un precursore sotto tanti punti di vista. La pellicola di fantascienza del 1982 è un cult anni '80 da vedere e rivedere su Disney+. La trama ruota intorno a un programmatore di videogiochi, Kevin Flynn, che si ritrova intrappolato in un mondo virtuale mentre cerca di portare alla luce le prove di truffe di una potente società di informatica, la Encom. L'azienda, di cui lo stesso Kevin faceva parte, si era infatti appropriata di alcuni videogiochi in realtà creati dal giovane tecnico.

Il ritorno dello Jedi

Episodio conclusivo della trilogia originale, Il ritorno dello Jedi è incentrato sulla costruzione di una seconda Morte Nera che possa definitivamente spazzare via l'Alleanza Ribelle. Il film ha lasciato un segno nella storia non solo del genere fantascientifico ma del cinema in generale, specie per l'importanza data alla redenzione del supervillain Darth Vader: se, infatti, fino a quel momento erano ben distinti Bene e Male nella saga, nel 1983 Lucasfilm ha reso più astratta la linea che separa i due schieramenti (quando Luke, ormai divenuto Jedi, cerca di convertire al Lato Chiaro della Forza suo padre).

Taron e la pentola magica

Sebbene sia meno ricordato di altri Classici di quel tempo come Red e Toby o La sirenetta, Taron e la pentola magica è senz'altro uno dei film anni '80 disponibili su Disney+ da tenere in considerazione. A metà tra fantasy e racconto gotico, il film racconta la storia di un giovane alla ricerca di un calderone magico ed è ispirato ai primi due libri delle serie Le cronache di Prydain di Lloyd Alexander: Taron è un ragazzo che da contadino diventa un'aspirante guerriero e si trova a custodire una maialina con dei poteri speciali, tenendola lontana dal malvagio re Cornelius. La pellicola ricalca un po' l'abusato scenario dei film della Casa del Topo, dove c'è un eroe, un oggetto o un animale magico, un cattivo e il lieto fine, ma nel complesso è un cartone animato piacevole da guardare, specie per chi ama il fantasy.

DisneyIl protagonista di Taron e la pentola magica è un coraggioso giovane

Basil l'investigatopo

Parodia di Sherlock Holmes, è considerato il 26esimo Classico Disney e racconta la storia di un abile topo detective deciso a ritrovare il padre della piccola Olivia (topolina anch'essa). La trama è incentrata dunque su una classica indagine, le cui prove inchiodano il diabolico Professor Rattigan, un grande ratto criminale nonché nemesi di Basil. Il lungometraggio animato è un'avventura avvincente per tutta la famiglia, che esplora le viuzze di Londra viste dagli occhi di piccoli animali come topi e pipistrelli (sì, il braccio destro di Rattigan è un chirottero di nome Vampirello). Essendo Basil l'investigatopo meno conosciuto di tanti altri Classici, potrebbe essere una buona idea recuperarlo su Disney+.

DuckTales

Alla fine degli anni '80 andò in onda negli Stati Uniti (e successivamente anche in Italia) la serie DuckTales - Avventure di paperi, incentrata su tanti personaggi nati intorno alla figura di Paperon de' Paperoni. A rendere vivi e frenetici gli episodi sono Qui, Quo e Qua, Paperino, la Banda Bassotti, Archimede e tanti altri protagonisti che hanno reso famoso lo show. Un reboot omonimo è stato poi trasmesso nel 2017, ma l'originale ha un fascino tutto suo. A ogni modo, su Disney+ c'è sia il vecchio che il nuovo DuckTales, quindi i fan potrebbero avere contenuti da vedere per giorni.

DisneyPaperon de' Paperoni è uno dei personaggi principali di DuckTales

Chi ha incastrato Roger Rabbit

Un altro cult anni '80 da guardare su Disney+ è indubbiamente Chi ha incastrato Roger Rabbit, film diretto da Robert Zemeckis in cui coesistono cartoni animati ed elementi reali (un po' come Space Jam o, parlando di Disney, Mary Poppins). Impossibile negare che gli effetti speciali della pellicola, come anche altri aspetti (la femme fatale Jessica Rabbit su tutti), abbiano inciso nella cultura pop di quell'epoca. La storia ruota intorno al detective Eddie Valiant, assunto dal proprietario di uno studio di animazione per indagare sulla moglie di un suo cartone attore, Roger Rabbit. Chi ha incastrato Roger Rabbit è infatti ambientato in un mondo dove i personaggi dei cartoni animati convivono con gli umani (girato quindi in tecnica mista).

DisneyChi ha incastrato Roger Rabbit unisce elementi reali e cartoni animati

Tesoro, mi si sono ristretti i ragazzi

Tra le commedie di fantascienza di maggior successo degli anni '80 si annovera indubbiamente Tesoro, mi si sono ristretti i ragazzi. La pellicola diretta da Joe Johnston ha fornito spunti per vari seguiti, ma nessuno è riuscito ad avere la stessa risonanza dell'opera originale. Nel film, il professor Wayne Szalinski inventa uno strano congegno in grado di rimpicciolire gli oggetti grazie a raggi magnetici. Sbloccando inavvertitamente il laser, tuttavia, i figli e i bambini dei vicini finiscono per divenire il bersaglio della macchina, riducendosi a dimensioni microscopiche. E così anche il giardino di casa diventa un luogo molto pericoloso: api giganti, formiche e persino il cagnolino di famiglia rappresentano una vera minaccia per i protagonisti, che per salvarsi devono in qualche modo farsi notare dall'eclettico inventore. Il classico tema della miniaturizzazione di oggetti e persone viene sfruttato in modo brillante nella commedia e gli elaborati (per quel tempo) effetti speciali rendono l'opera piacevole da vedere ancora oggi.

La sirenetta

L'autorevole Re Tritone, il consigliere granchio Sebastian e la principessa sirena Ariel portano i fan Disney in un mondo sommerso magico e vibrante. Il film del 1989, considerato il 28esimo Classico, è anche uno dei più celebri prodotti dalla major: un po' per la sua ambientazione unica e le tematiche trattate (l'importanza della libertà, l'obbedienza ai genitori, etc), un po' perché può contare su uno dei villain Disney più riusciti di sempre, la strega del mare Ursula. È proprio La sirenetta ad avere in merito di aver infuso nuova vita all'arte dei film d'animazione dello studio cinematografico, e dal lungometraggio è stato persino tratto un adattamento teatrale di Broadway.

Avete visto tutti questi cult anni '80 disponibili su Disney+?

Leggi anche

      Cerca