Castlevania 4: cosa aspettarsi dalla prossima stagione su Netflix?

La fine della terza stagione di Castlevania ci ha lasciati con il fiato sospeso: inizia adesso la guerra finale tra le forze delle tenebre?

Netflix Un'immagine di Alucard nella terza stagione di Castlevania

Durante il mese di marzo 2020 è stata pubblicata sul catalogo Netflix la terza stagione di Castlevania, la serie animata tratta dalla storica saga di videogiochi omonima sviluppata da Konami.

I nuovi 10 episodi hanno visto Sam e Adam Deats alla regia e Warren Ellis alla sceneggiatura, assieme ai produttori Adi Shankar, Fred Seibert e Kevin Kolde. A sorpresa, con un post pubblicato su Twitter il 27 marzo scorso, Netflix ha confermato la produzione di una quarta stagione e lo ha fatto stuzzicando i fan con un breve, brevissimo teaser.

Il Signor Specchio ha qualche notizia su Castlevania, rispondete battendo le mani per evocarlo dalla scatola...

L'immagine statica è stata poi seguita da un video di appena 4 secondi, in cui possiamo vedere i frammenti del "Signor Specchio" unirsi e riflette l'immagine di mastro fabbro Isacc, accompagnata da una scritta che lascia ben poco spazio all'immaginazione: "La quarta stagione è in arrivo".

Cosa dobbiamo aspettarci quindi dalle nuove avventure del cacciatore di vampiri Trevor Belmont e dei suoi compagni di avventura? 

NetflixUn'immagine di un demone tratta dalla serie Castlevania

Riassunto delle puntate precedenti

Prima di tutto, un piccolo passo indietro: le prime due stagioni di Castlevania ci hanno raccontato la storia di Vlad Dracula Tepes, impazzito dopo la morte della sua amata Lisa, accusata di stregoneria e bruciata al rogo dalla Santa Inquisizione. Furioso e ormai mosso solo dalla sete di sangue e di vendetta, Dracula decide di evocare una legione di demoni nelle lande della Valacchia, con l'obiettivo di spazzare via ogni essere umano.

Tre coraggiosi eroi decidono però di fermare l'avanzata del principe delle tenebre: il cacciatore di mostri rinnegato Trevor Belmont (armato della sua fedele frusta), la maga parlatrice Sypha Belnades e il figlio di Dracula - Alucard - desideroso di porre fine una volta per tutte all'avanzata di suo padre.

Una volta giunti, dopo varie peripezie, al castello di Vlad Tepes (un maniero in grado di spostarsi letteralmente da un luogo all'altro grazie a un sofisticato meccanismo presente al suo interno), Alucard riesce a uccidere il Conte dopo uno scontro all'ultimo sangue, terminato con uno straziante addio e la sconfitta definitiva del principe delle tenebre.

NetflixUn'immagine di Carmilla e le sue sorelle nella serie Castlevania

Nella terza stagione le strade dei tre protagonisti sembrano essersi divise: Trevor e Sypha hanno infatti deciso di viaggiare con l'obiettivo di eliminare le creature demoniache rimaste in giro per la Valacchia, fino a giungere nel villaggio di Lindenfeld, all'interno del quale un culto misterioso noto come il priorato (e capeggiato da un monaco oscuro Sala) sembra nascondere un segreto indicibile. Sulle tracce del priore, anche l'ambiguo Saint-Germain, un uomo alla ricerca dell'amore della sua vita, perduto nei meandri dell'inferno.

Alucard ha invece deciso di passare un lungo periodo di isolamento nel castello del padre defunto, sino a che due giovani ammazzavampiri provenienti dalle terre d'oriente decidono di andare a fargli visita, per cercare di apprendere i segreti della magia. Nel mentre, una nuova minaccia imperversa: la perfida Carmilla e le sue sorelle vampire Lenore, Morana e Striga sono infatti intenzionate a pianificare il dominio sugli esseri umani. Per il loro scopo si faranno aiutare dal mastro fabbro Hector, reso schiavo - anche sessuale - dalla subdola Lenore.

Anche l'altro mastro fabbro, Isaac, spedito lontano dal castello di Dracula dallo stesso conte Vlad Tepes, ha deciso di viaggiare in giro per il mondo trasformando - letteralmente - gli esseri umani incontrati sul proprio cammino in demoni sanguinari da unire alle proprie armate di mostri. Un specchio magico donatogli da un mercante sembra inoltre in grado di indirizzare il fabbro verso il suo vero obiettivo.

NetflixUn'immagine di Isaac e della sua armata di demoni

Cosa ci aspetta nella quarta stagione di Castlevania?

La quarta stagione potrebbe prendere il via nel punto esatto in cui si era interrotto il terzo ciclo di episodi: dopo aver sconfitto il mostruoso "Visitatore" sotto l'abbazia del priorato di Sala che ha permesso l'apertura di un portale che conduce all'inferno (nel quale Dracula sembra "vivere" in compagnia di Lisa), Trevor e Sypha decidono di abbandonare Lindenfeld. Molto probabilmente, l'esperienza vissuta potrebbe aver segnato per sempre i loro cuori, specie dopo aver scoperto che il Giudice a capo del villaggio che li aveva assoldati era in verità uno spietato assassino di bambini (come scoperto nella casa dell'uomo, in una stanza dove erano riposte tante piccole scarpe). 

Intanto, Isaac riesce a giungere sulla cima di una torre, al cui si trova una stanza piena di frammenti di specchi fluttuanti. Messi insieme, questi formano uno specchio di enormi dimensioni, perfetto per teletrasportare un intero esercito di soldati. Con molta probabilità, è inevitabile che il mastro fabbro incappi proprio nella temibile Carmilla, mossa dalle medesime mire espansionistiche. Non è quindi da escludere che nella quarta stagione possa scoccare la scintilla in grado di dare il via a una vera e propria guerra tra demoni, in cui solo il più forte e spietato trionferà. La vampira Carmilla e le sue sorelle, ormai forti della fedeltà del mastro fabbro Hector (in grado di dar vita a una legione di mostri a comando) sono infatti pronte a invadere le lande della Valacchia. 

Nel mentre, Dracula - imprigionato all'inferno con l'amata Lisa - potrebbe aver trovato il modo per tornare sulla terra degli uomini, magari riuscendo a convincere Saint-Germain (anch'egli prigioniero nell'altromondo, dopo esserci finito per scelta pur di salvare Trevor e Sypha) a esaudire il suo desiderio di libertà. Resta da vedere se, una volta tornato a solcare le lande degli uomini, Vlad Tepes deciderà di lottare contro ogni contendente pur di riuscire a tornare ad essere il principe delle tenebre, oppure sceglierà di allearsi con il più forte. È altrettanto vero che l'assenza di un esercito o anche solo di un gruppo di alleati rende la missione del conte davvero difficile, sebbene non è da escludersi che proprio nelle viscere dell'inferno non riesca a trovare l'aiuto necessario.

Infine, Alucard. Dopo il tradimento e l'uccisione dei suoi ospiti Taka e Sumi, il cui vero obiettivo era uccidere con l'inganno il figlio di Dracula, dopo averlo abilmente circuito, il vampiro mezzosangue potrebbe aver cambiato l'approccio nei confronti degli esseri umani. Usando i cadaveri impalati dei due traditori come monito agli estranei a non oltrepassare la proprietà privata attorno al castello, il giovane potrebbe aver deciso di mettere da parte la comprensione e la bontà d'animo che lo hanno sempre contraddistinto. Resta da vedere se, nella futura guerra che imperverserà nei pochi villaggi rimasti in piedi della Valacchia, il figlio di Dracula deciderà di schierarsi dalla parte dei buoni, oppure preferirà abbracciare il male proprio come suo padre.

Ispirato liberamente al videogioco Castlevania III: Dracula's Curse - uscito su console a 8-bit Nintendo Entertainment System nel 1989 - la serie vede nel cast di doppiatori originali Graham McTavish (Dracula), Richard Armitage (Trevor Belmont), James Callis (Alucard) e Alejandra Reynoso (Sypha Belnades), assieme alla partecipazione di Emily Swallow, Matt Frewer e Tony Amendola.

La quarta stagione di Castlevania, sempre attesa sul catalogo streaming Netflix, non dispone ancora di una data di uscita.

Leggi anche

      Cerca