La Casa di Carta è la serie TV più richiesta al mondo

La Casa di Carta 4 ha battuto ogni record, persino i propri: dopo 3 giorni dal rilascio risultava la più richiesta dai paesi di tutto il mondo.

Netflix Una scena de La Casa di Carta

Il ritmo adrenalinico, i personaggi caratterizzati, i colpi di scena e l’alto livello di azione hanno conquistato i telespettatori di tutto il mondo. La Casa di Carta 4, come riporta la società di analisi Parrot Analytics, è la serie TV più richiesta in tutto il mondo.

Le rilevazioni della società hanno evidenziato come dal 3 aprile (data di debutto della quarta stagione della serie Netflix) al 5 aprile La Casa di Carta risultasse 31,75 volte più richiesta sul mercato globale rispetto alla media delle altre serie. 

Un risultato sorprendente, che ha battuto altri titoli richiestissimi come Game of Thrones, The Walking Dead e Westworld.

Il record de La Casa di Carta 4

La Casa di Carta ha battuto tutti i record, anche i propri: la terza stagione della serie, che aveva debuttato su Netflix il 19 luglio 2019, nelle date 19-21 luglio aveva conquistato una richiesta di 23,24 volte in media superiore a quelle delle altre stagioni. Rispetto quindi alla terza stagione, la quarta ha registrato un incremento del 36,6%.

Alcuni mercati, rileva Parrot Analytics, sono particolarmente permeabili alle vicende del Professore, Tokyo, Rio e tutti gli altri: questi sono le Filippine, gli Stati Uniti, la Francia e l’Italia, oltre ovviamente alla Spagna, il paese in cui è nata.

Onore e merito ad Álex Pina, il creatore della serie (la prima stagione era stata realizzata da Atresmedia e dopo la seconda è stata commissionata da Netflix), che è riuscito a parlare un linguaggio globale, raccontando storie e meccanismi universali, in grado di viaggiare tra i continenti e rendere l’appeal della storia interessante in tante culture diverse.

NetflixTokyo e Nairobi de La Casa di Carta 4
Nairobi e Tokyo, le "it girls" de La Casa di Carta

Ma quali sono gli aspetti che rendono La Casa de Papel così efficace e in tante nazioni così diverse? I personaggi rispecchiano una scrittura semplice ma allo stesso d’impatto, pronta ad approfondire le dinamiche umane più universali. I meccanismi narrativi del colpo geniale, della ribellione al sistema ma soprattutto la partita a scacchi che il Professore porta avanti dalla prima stagione contro i suoi avversari sono temi che attirano tutti, superando le differenze di età, gender e cultura. La serie è ricca di azione, di colpi di scena, si trangugia come una lattina di birra in un momento di grande sete, ha una trama facile da comprendere ma allo stesso tempo ricca di snodi e di sorprese.

Le altre serie guardate da chi ama La Casa di Carta

Sempre Parrot Analytics ha stilato un elenco, sulla base dei dati rilevati, di titoli che sono stati principalmente opzionati (su diverse piattaforme di streaming o network televisivi) dai telespettatori de La Casa di Carta nei 7 giorni successivi al rilascio della quarta stagione su Netflix. Non si tratta di prodotti necessariamente simili a La Casa di Carta per mood e temi, ma possono rappresentare un suggerimento nei percorsi di fruizione.

Ecco quali sono:

NetflixBerlino in una scena de La Casa di Carta 4
Berlino alla Banca di Spagna

Si può dare un’occhiata a questi titoli (qualora non lo si fosse già fatto…) in attesa della quinta stagione della serie creata da Álex Pina.

Leggi anche

      Cerca