Lady Gaga sarà Patrizia Reggiani nel film di Ridley Scott sul delitto Gucci

Lady Gaga potrebbe interpretare una delle criminali più controverse e affascinanti: Patrizia Reggiani, socialitée milanese e mandante dell’omicidio del suo ex marito, Maurizio Gucci. Il progetto sarà firmato da Ridley Scott.

FOX Lady Gaga in una scena di American Horror Story

È in arrivo un dramma a tinte crime, diretto da Ridley Scott. La pellicola sarà tratta dalla storia vera dell’omicidio di uno degli imprenditori del fashion system degli anni ’80 e ‘90: Maurizio Gucci, nipote di Guccio Gucci, il fondatore della maison.

Maurizio è stato il presidente della società di famiglia dal 1983 al 1993, subentrando allo zio Aldo, estromesso (e arrestato) per evasione fiscale. È stato assassinato con diversi colpi di pistola il 27 marzo 1995, mentre si recava al lavoro nella sede milanese di Gucci, a pochi passi dalla sua abitazione in Corso Venezia. 

Le indagini hanno stabilito che si è trattato di un delitto orchestrato dall’ex moglie Patrizia Reggiani, ricca socialitée, lasciata da Gucci nel 1985, dopo due anni di matrimonio, per un’altra donna, Paola Franchi.

La Reggiani è stata condannata a 29 anni, poi ridotti a 26 e confermati dalla sentenza in Cassazione. Nel 2000 ha tentato il suicidio in cella, provando a impiccarsi con un lenzuolo, ma è stata salvata. Dopo tre anni di prova con l’affidamento ai servizi sociali, nel 2017 è tornata in libertà.

Come riporta Variety, MGM ha ottenuto i diritti del film, che dovrebbe arrivare nelle sale americane per la Festa del Ringraziamento del 2021. 

Lady Gaga è in trattative per prendere parte al progetto, proprio per il ruolo della protagonista Patrizia Reggiani, mandante dell’omicidio del marito.

Non è la prima volta che Lady Gaga viene accostata al mondo della moda italiana. Nel 2016 si era vociferato che la popstar newyorchese avrebbe fatto parte del cast di American Crime Story, la serie antologica sui delitti americani, nel capitolo dedicato alla morte di Gianni Versace. Lady Gaga avrebbe dovuto interpretare Donatella, ma alla fine il ruolo andò a Penélope Cruz.

Ridley Scott per il suo progetto si sta basando sul libro di Sara Gay Forden The House of Gucci: A Sensational Story of Murder, Madness, Glamour and Greed. Roberto Bentivegna si sta occupando della sceneggiatura e dell’adattamento.

Da non perdere! Forden, Sara Gay The House of Gucci: A Sensational Story of Murder, Madness, Glamour, and Greed (English Edition)
Da non perdere!
Forden, Sara Gay

The House of Gucci: A Sensational Story of Murder, Madness, Glamour, and Greed (English Edition)

7,80 €

Scott e Giannina Scott sono i produttori, tramite la loro label Scott Free Productions. Variety spiega come sia stato decisivo Michael De Luca, produttore di Cinquanta sfumature di grigio, che a gennaio è diventato presidente di MGM e probabilmente sta pensando a un rilancio particolare per gli storici studios. Negli ultimi anni MGM si è concentrata principalmente sul remake di opere storiche come Ben-Hur o sui sequel di James Bond.

In questa ottica, Ridley Scott si rivela un vero e proprio asso nella manica.

Non si sa quando potrebbero cominciare riprese del film: come per altri progetti, tutto dipenderà dall'evolversi della pandemia di Covid-19.

NoSpoiler seleziona in modo indipendente i gadget e servizi che ti proponiamo in queste pagine e potrebbe ricevere una piccola quota (senza costi aggiuntivi per te) nel caso di acquisto tramite i link proposti.

Leggi anche

      Cerca