Up, temi e significato del commovente film d'animazione Disney (Pixar)

Quali sono i temi che affronta Up? E qual è il messaggio che lancia? Ecco un approfondimento sulla pellicola del 2009 che fa piangere tutti.

Up, coprodotto da Walt Disney e Pixar nel 2009, è uno di quei film in grado di far tornare sui propri passi coloro che posizionano l'animazione un gradino sotto alle produzioni con persone reali. D'altronde basta guardare i primi 10 minuti della pellicola per accorgersi della sua potenza narrativa e della sua capacità di comunicare tanto a un pubblico di minori quanto agli adulti. Sì, perché Up è pensato sia per il bambino che vuole vederlo in TV, sognando come di consueto davanti a un'opera Disney, sia per il genitore che gli fa compagnia credendo di guardare "solo un cartone animato".

E invece, basta poco per scoprire il reale potenziale del lungometraggio. Il prologo è uno dei più struggenti mai realizzati in un film d'animazione: senza dialoghi, solo attraverso suoni e colori, viene ripercorsa la vita del protagonista Carl Fredricksen e di sua moglie Ellie. Il loro matrimonio, il trasloco nella casa in cui andavano a giocare da bambini, l'aborto spontaneo di Ellie e la sua scoperta di essere sterile. La carrellata di immagini prosegue mostrando come la felice coppia, per via di spese impreviste e inconvenienti della realtà quotidiana, continui a rinviare il viaggio alle Cascate Paradiso, un luogo in Venezuela in cui un rinomato paleontologo sosteneva di aver recuperato lo scheletro di un uccello gigante (rivelatosi poi falso). Proprio quando Carl si decide ad acquistare i biglietti per partire, la moglie si sente male e, poco dopo, muore. In brevissimo tempo, dunque, Up raggiunge il culmine della drammaticità, quella che a stento fa trattenere le lacrime.

Non sorprende che il film, diretto da Pete Docter e Bob Peterson, si sia portato a casa ben due premi Oscar: quello al Miglior film d'animazione e quello alla Migliore colonna sonora (grazie all'ottimo lavoro di Michael Giacchino). Ma qual è il messaggio di Up? E quali sono i temi che tocca? Ecco l'analisi di una delle pellicole Disney Pixar più riuscite di sempre.

La trama di Up

Dopo i primi tristissimi 10 minuti, Up riprende con Carl, ormai vecchietto e scontroso, che vive ancora nella stessa casa acquistata con Ellie. Tuttavia l'abitazione si trova al centro di un grande cantiere per un nuovo complesso residenziale, quindi deve essere demolita, ma l'ometto brontolone si rifiuta di abbandonarla. Un giorno, tuttavia, Carl ferisce accidentalmente uno degli operai con una bastonata e viene costretto al ricovero in una casa di riposo: il vecchio allora fa volare letteralmente la casa grazie a migliaia di palloncini gonfiati con l'elio, dirigendosi verso le Cascate Paradiso.

Con suo grande rammarico, non è però solo: si ritrova tra i piedi Russell, il bambino di otto anni che bussava nei giorni precedenti alla sua porta offrendosi di dargli una mano. L'obiettivo del ragazzino, cicciottello e petulante, era quello di ottenere il distintivo-scout di "assistenza agli anziani", l'ultimo necessario per completare il suo medagliere. All'inizio, Carl non vede di buon occhio Russell, ma piano piano tra i due si instaura un forte legame di amicizia. Anzi di più: alla fine del film, per il vecchio diventa quasi il figlio che non ha mai avuto (o, vista la grande differenza d'eta, un nipotino acquisito).

Disney / PixarI quattro personaggi principali di Up
Kevin e Dug si uniscono a Carl e Russell

A loro si uniscono Kevin, un uccello colorato simile a uno struzzo, e Dug, un cane dotato di un collare che gli consente di parlare. A ostacolare il viaggio di Carl e Russell, tuttavia, c'è Charles Muntz: ossessionato da un uccello misterioso la cui casa è situata dentro a un labirinto di rocce, si scopre che l'esploratore (diffidare degli eroi decrepiti!) ha ucciso molte persone pensando che volessero appropriarsi della sua preda. L'esemplare rarissimo si rivela proprio Kevin, una femmina peraltro, che i due protagonisti decidono di aiutare affinché torni sana e salva dai suoi piccoli.

Muntz riesce in un primo momento a catturare Kevin, a causa di Carl che sceglie di salvare la casa dalle fiamme piuttosto che l'uccello, ma poi si lascia sfuggire il volatile proprio grazie al vecchio brontolone, che torna sui suoi passi e lo affronta con coraggio. Up finisce con Carl che perde la sua amata casa per colpa del malvagio paleontologo, ma l'anziano ometto non è affatto abbattuto come lo sarebbe stato prima di quest'avventura: si lancia in una nuova fase della sua vita, in compagnia di Russell e Dug, voltando pagina proprio come avrebbe voluto sua moglie.

I temi e il messaggio di Up

Up è un film intriso di messaggi profondi e temi maturi. In primis mostra come la vita, sebbene possa essere piena di rimpianti, sia imprevedibile e offra nuove occasioni: per gran parte della storia, Carl vive con il ricordo onnipresente della moglie ormai scomparsa, ma per lui c'è ancora una possibilità, quella di affrontare un'avventura epica ed elettrizzante. Verso la fine della pellicola, il vecchio trova il "libro delle avventure" lasciatole da Ellie e, affranto, inizia a sfogliarlo. Scopre così che la moglie aveva continuato ad attaccare foto al libro, e che tutte ritraevano la sua vita passata con lui: infatti, sebbene la donna desiderasse raggiungere le Cascate Paradiso, la sua avventura più grande era stata condividere la vita con la sua dolce metà. Di fatto, il rimpianto di Ellie di non aver raggiunto quel luogo da entrambi ambito, era stato soppiantato dal meraviglioso dono di trascorrere una vita serena con Carl, seppur non priva di drammi e difficoltà (come l'impossibilità di avere figli).

Ma Up affronta con profondità e delicatezza anche temi difficili come la vecchiaia e l'elaborazione del lutto, ponendo l'accento sull'importanza dei ricordi. Carl, ormai sulla settantina, gioca un ruolo fondamentale nel salvataggio di Kevin: nonostante le persone anziane siano spesso messe da parte perché problematiche e noiose, il lungometraggio animato fa proprio di un vecchio l'eroe centrale della vicenda. Poiché un attempato signore malinconico e arcigno non è proprio il protagonista che entusiasma un bambino, nell'impresa di volare all'altro capo del mondo lo raggiunge un ragazzino dai lineamenti asiatici.

Disney / PixarCarl ed Ellie, ancora giovani nel prologo di Up
Carl e sua moglie Ellie in una delle scene iniziali del film

L'uomo occhialuto e dai capelli ormai bianchi fa tutto per Ellie, la moglie amata che più di lui sognava di andare in Venezuela, ma proprio grazie al ricordo di lei trova la forza per imbarcarsi in un'avventura senza precedenti. Chi lo dice d'altronde che le persone avanti con l'età non possano ritrovare l'entusiasmo della gioventù? E se il lutto può essere difficile da accettare, specie se di qualcuno molto caro, la pellicola mostra come prima o poi arrivi il momento di salutare il passato e di concedersi a nuovi affetti.

La joie de vivre ritrovata a oltre settant'anni da un vedovo che pensava di essere arrivato al capolinea, fa inoltre riflettere su quanto sia importante la compagnia per le persone anziane. Se non fosse stato per quel rompiscatole di Russell, probabilmente Carl sarebbe morto da solo. Magari non avrebbe neppure raggiunto le Cascate Paradiso. Il giovane dona vitalità all'irascibile vegliardo, ma solo grazie a lui viene trascinato in una memorabile impresa à la Indiana Jones. E ancora, la favola del vecchio e del bambino rinsalda il patto intergenerazionale, in uno scambio necessario di esperienza e di idealismo.

Infine, Up è un film d'animazione a chiara vocazione ambientalista: qui la fonte sono i film di Hayao Miyazaki, non solo per la salvaguardia di una specie di uccello in via di estinzione che strizza un po' l'occhio ai valori del Maestro (la stragrande maggioranza delle opere dello Studio Ghibli hanno come tema centrale la protezione di creature e la difesa dell'ambiente), ma anche per il tema della vecchiaia affrontato ne Il castello errante di Howl - struttura tra l'altro in movimento, proprio come la villetta di Carl.

  • Non esattamente: non c'è un film di Up 2. Tuttavia, nel corso del 2021 su Disney+ arriverà la serie animata UP! - Dug Days, con protagonista il cane Dug.

Leggi anche

      Cerca