Gigi la Trottola, Lamù e lo scrigno segreto degli anime in streaming su Paramount Network

Anime Factory Kappei Sakamoto, il protagonista di Gigi la Trottola

Stanchi delle ultime novità che arrivano da Netflix o Prime Video? Paramount Network allora fa al caso vostro: sul sito della rete trovate anime come Dash Kappei, Urusei Yatsura e tanti altri.

Da quando sono in vigore le misure anti-contagio adottate dal governo per evitare il diffondersi del Covid-19, Paramount Network ha lanciato la campagna Alone Together per tenere compagnia agli spettatori costretti a casa ai "domiciliari".

Il canale 27 del digitale terrestre e di Tivùsat (al numero 158 del bouquet Sky) usa anche il web per allietare le lunghe giornate di isolamento domestico. Sul sito ufficiale della rete, si trovano tantissimi contenuti in streaming assolutamente gratuito: film (dal fantasy YA Beautiful creatures - La sedicesima luna al war movie coreano Operation Chromite), serie TV (come l'epico Spartacus e il sofisticato giallo Il giovane ispettore Morse), programmi (quali Come ti trasformo la casa, Una coppia in affari, Airport 24/7 Miami) e soprattutto anime.

I cartoni animati giapponesi sono quattordici in totale: ci sono alcune chicche, come Il conte di Montecristo dello studio Gonzo, e novità quali Haikyu!! L'asso del volley 4 - To the Top, trasmesso in simulcast con il Giappone. L'effetto nostalgia, però, è quello che preferiamo: sul sito di Paramount Network potete gustare questi cinque cartoon che hanno segnato l'infanzia di tre generazioni, dagli anni '70 fino al Duemila. Una visione che restituisce quel rassicurante benessere casalingo che la quarantena sta compromettendo.

Lamù la ragazza dello spazio

Alzi la mano chi non si è innamorato almeno una volta dell'aliena dal bikini tigrato e corna e canini appuntiti o non abbia solidarizzato con il perennemente arrapato Ataru Moroboshi. L'anime di Rumiko Takahashi è un cult assoluto e si è prestato ad uno sfruttamento commerciale duraturo: su Paramount Channel trovate gli otto episodi completi degli OAV Special, tra i quali spicca il divertente e folle Ululo alla luna, nel quale Ataru mangia i sakura mochi che Lamù gli ha preparato per il tradizionale picnic sotto i ciliegi in fiore e si trasforma in un lupo.

Gigi la trottola

Quanti pomeriggi passati a sbellicarsi dalle risate con lo spokon manga di Noboru Rokuda, diventato un anime di successo dal 1981. C'è un po' di Kappei Sakamoto (diventato Gigi Sullivan in Italia) dentro ognuno di noi, nel volercela fare ad ogni costo, nelle rivalità quotidiane (tutti, chi più chi meno, hanno un loro Salomone) e persino nelle perversioni (d'accordo, magari non proprio le mutandine bianche) che ci aiutano ad andare avanti. Su Paramount Network ci sono tutti e 27 episodi della serie classica, quella che culmina con la finalissima del campionato nazionale di basket. Un antidepressivo naturale, che ci insegna come trasformare un handicap in un punto di forza: funzionava quando eravamo bambini ed è efficace oggi più che mai.

Yattaman

A Tatsuo Yoshida si deve la creazione di uno dei prodotti più celebri e amati del franchise Time Bokan della Tatsunoko: le avventure dei paladini della giustizia Yattaman, ovvero Ganchan e Janet, detti anche Yatta1 e Yatta2, alle prese con i diabolici piani del Trio Drombo, capitanato dalla sensuale e perfida Miss Dronio, un personaggio che ha fatto girare la testa a milioni di ragazzini. L'umorismo demenziale, le macchine avveniristiche, gli scontri epici tra le macchine (con lo spettro dell'atomica che continua a incombere) sono scolpiti nella memoria del pubblico, che canticchia ancora la canzoncina di Riccardo Zara e i suoi Cavalieri del Re. In streaming trovate i 25 episodi della prima stagione, quella del 1977. Da vedere insieme a Yattaman - Il film, il pazzo live action che soltanto un regista come Takashi Miike poteva realizzare.

Daltanious, il robot del futuro

Nel genere mecha, il robottone creato da Saburō Yatsude (pseudonimo di un collettivo di autori al servizio di Nippon Animation e Toei) vanta un primato speciale: è stato il primo ad avere una componente animale e a fregiarsi di una testa di leone sul petto. Antares, Gumper e Beralios sono le tre componenti che il Dottor Earl ha messo a punto per contrastare gli alieni Akron: Daltanious "tutto disintegra quando gli girano le lame boomerang" e se ne rende ben presto conto il giovane e coraggioso Kento, pronto a pilotarlo per evitare ulteriori distruzione e miseria al suo già tormentato Paese. Su Paramount Network ci sono tutti e 47 gli episodi: una visione necessaria in questi tempi nei quali le profezie distopiche di fine anni '70 sembrano diventare inquietanti realtà.

Cutie Honey Universe

Dal genio di Gō Nagai, un altro personaggio che ha alimentato le fantasie erotiche degli allora ignari telespettatori italiani. La giovane androide dalle forme prosperose e "con un bel sederino", che si nasconde dietro la biondona Honey Kisaragi e si trasforma (tra le sue sette versioni) nella letale spadaccina dai capelli rossi per combattere il Panther Claw, fece discutere all'epoca perché manga e anime erano zeppi di scene di violenza e nudità. In realtà, Nagai rivoluzionava il mondo dell'animazione proponendo per la prima volta una ragazza come protagonista assoluta di uno shōnen. Paramount Network non propone la serie originale del 1973 ma i 12 episodi del reboot del 2018, quello realizzato per celebrare i 50 anni di carriera di Nagai insieme a Mazinga Z: Infinity e Devilman Crybaby.

Ci vorrebbe davvero una supereroina così per combattere il male che stiamo vivendo, vero?

Leggi anche

      Cerca