Marvel concesse a Don Cheadle solo 2 ore per accettare il ruolo di War Machine

Marvel Studios Un'immagine di War Machine nel poster di Avengers: Endgame

L'attore Don Cheadle, il cui contratto per il ruolo di War Machine è da poco scaduto, ha rivelato che Marvel Studios gli ha dato solo due ore di tempo per decidere se interpretare o no la parte.

Il personaggio di War Machine, interpretato da Don Cheadle, ha conquistato i fan del Marvel Cinematic Universe diventando in breve tempo uno degli Avengers "di supporto" più amati di sempre.

Cheadle, che ha assunto il ruolo a partire da Iron Man 2, in un'intervista con JustJared ha rivelato che Marvel Studios gli ha concesso appena due ore di tempo per decidere se interpretare o no il ruolo. 

Ero alla festa di compleanno dei miei figli e il mio agente mi chiama per dirmi 'voglio metterti in contatto con Marvel. Vogliono parlare con te, vogliono offrirti una parte. Mi hanno detto 'questo è il ruolo, è un contratto da 6 film.' Mentre provavo a fare i conti e pensavo 'sono 11 o 12 anni, non sono sicuro', loro incalzavano 'dobbiamo saperlo il prima possibile, altrimenti andremo da un’altra persona. Ti diamo un’ora di tempo per decidere'.

L'attore ha poi chiesto un piccolo "prolungamento" dei tempi, per scegliere se imbarcarsi oppure no in questa nuova e potenzialmente straordinaria avventura: 

Un’ora per decidere 12 anni della mia vita, per decidere se accettare un ruolo che neanche conoscevo. Gli ho detto 'sono alla festa di mio figlio' e mi hanno detto 'ah, prenditi due ore di tempo allora'. Che generosi! Quindi sono tornato nella festa ed ho parlato con mia moglie. Mi ha detto 'non hai mai fatto niente del genere. Grandi effetti speciali, tanti film da contratto. Vuoi fare qualcosa del genere? Allora fallo, provaci!'

Cheadle ha quindi firmato per 6 film appartenenti al cosiddetto MCU, ossia Iron Man 2, Iron Man 3, Avengers: Age of Ultron, Captain America: Civil War, Avengers: Infinity War e, ultimo ma non meno importante, Avengers: Endgame. Il suo contratto iniziale con i Marvel Studios è quindi scaduto, sebbene questo non significhi necessariamente che non vedremo più l'attore nei panni di Rhodey (già a gennaio 2020 l'attore si era detto più che disponibile a un suo ritorno).

A fronte del successo dei vari film della Casa delle Idee, è molto probabile che l'attore possa negoziare un nuovo accordo con il boss Kevin Feige, nel caso i prossimi film della Fase 4 (e , perché no, anche della successiva Fase 5) decideranno di puntare in qualche modo sul personaggio creato tra le pagine dei fumetti Marvel Comics nel 1968 grazie a David Michelinie e Bob Layton.

Ricordiamo che Cheadle non è stato il primo War Machine ad apparire nell'Universo Cinematografico Marvel: nel primo Iron Man - diretto da Jon Favreau e uscito nel 2008 - l'attore Terrence Howard (candidato al premio Oscar come miglior attore per Hustle & Flow - Il colore della musica, nel 2006) ha infatti vestito inizialmente i panni del Colonnello James Rhodes.

Marvel Studios, a causa di alcuni problemi contrattuali con Howard che avrebbero portato anche a diverse discussioni con Favreau, ha infine optato per un drastico cambio d'attore per il ruolo (andato, com'è ormai noto, a Cheadle).

A voi piacerebbe rivedere presto James Rhodes/War Machine in azione sul grande schermo?

Leggi anche

      Cerca