Star Wars, Babu Frik e l'intervento di Steven Spielberg

Incredibile ma vero: nel copione originale, il destino del delizioso fabbro di droidi era ben diverso...

Disney/Lucasfilm Babu Frik in una scena di Star Wars: L'ascesa di Skywalker

Babu Frik è stato introdotto da J.J. Abrams in Star Wars: L'ascesa di Skywalker e da allora è subito entrato nei cuori dei fan della saga. Il delizioso e irresistibile fabbro, specializzato in riparazione di droidi, non ha raggiunto il livello di viralità di Baby Yoda ma ha dimostrato di avere parecchie carte da giocare per diventare un "instant icon", come raccontano il supervisore degli effetti Neal Scanlan, il concept artist Ivan Manzella e la doppiatrice Shirley Henderson in un'intervista concessa ad Empire.

Nel film, incontriamo Babu sul pianeta Kijimi, quando Poe Dameron chiede l'aiuto della sua vecchia conoscenza Zorii Bliss per riprogammare C-3PO. Babu è un anzellan affiliato agli spice runner e compie la missione che gli viene affidata al grido di "Hehey!": un motto punk che ha stregato gli appassionati del franchise. Nelle scene successive, tuttavia, la potenza di fuoco dello Star Destroyer assoldato da Palpatine si abbatte su Kijimi: in quell'assalto, sappiamo oggi, il piccolo Frik avrebbe dovuto perdere la vita.

Come rivela la Henderson, nel copione originale del film Babu Frik doveva morire durante l'assalto Sith. In suo soccorso, però, è arrivato un estimatore d'eccezione: Steven Spielberg!

Potrebbe essere un pettegolezzo, ma penso che J.J. abbia fatto vedere il film in anteprima a Steven Spielberg, e alla fine Spielberg gli abbia chiesto: 'Che succede a Babu?'. Tutti hanno pensato: 'Oh mio Dio, che cosa gli è successo?'.

L'ipotesi è che Abrams abbia messo mano alla sceneggiatura e alle scene girate e non utilizzate per salvare la creatura: la Henderson e Manzella si sono detti sorpresi di aver ritrovato Babu sano e salvo durante la battaglia di Exegol.

Credo che originariamente sarebbe dovuto morire: sono quasi sicuro che l'aiuto regista abbia girato quella sequenza. Quando il pianeta Kijimi salta per aria, Babu era lì.

E invece, scopriamo che Frik è stato salvato: la sua riapparizione è stata ricavata da una delle tante scene eliminate dal final cut. Scanlan rivela che durante le riprese, Babu è stato protagonista di parecchie sequenze che non sono finite nel montaggio conclusivo.

I ragazzi di Industrial Light & Magic hanno aggiunto digitalmente la scena in cui viene sollevato dal suo sedile, piazzato nella navicella di Zorii e portato in salvo.

In una precedente intervista concessa al magazine Collider, Scanlan ha aggiunto un altro dettaglio. Nelle intenzioni iniziali, il piccolo Babu sarebbe dovuto essere una sorta di medium, consultato da Rey per avere più informazioni possibili sulle sue origini.

I piani sono cambiati quando Abrams ha capito il potenziale dell'anzellan, fino all'happy ending che tutti si aspettavano.

Leggi anche

      Cerca