Underwater, William Eubank rivela il concept art del suo mostro marino

Il regista del cosmic horror acquatico con Kristen Stewart racconta il lavoro fatto con MPC Film sul design della creatura: alcune dritte vincenti sono arrivate da un collega d'eccezione come Andy Muschietti.

Disney/Fox Kristen Stewart in una scena del film Underwater

Underwater non ha avuto molta fortuna al botteghino internazionale. Il terzo film di William Eubank, un claustrofobico horror sci-fi che vanta nel cast Kristen Stewart e Vincent Cassel, è stato poco visto nelle sale, complice il passaggio da Fox a Disney (è stato l'ultimo progetto di casa 20th Century Fox) e il dichiarato spirito da B-movie a tema acquatico decisamente fuori moda.

L'elemento che più ha conquistato i (pochi) appassionati del film di Eubank è il mostro che emerge dalle profondità dell'oceano. L'uscita dell'edizione home video e digitale di Underwater permette al regista di raccontare alcuni dietro le quinte del progetto e soprattutto di rivelare, in un'intervista concessa al sito Bloody Disgusting, il concept art delle sue creature marine. 

Gli esemplari che ammiriamo nel film sono tre: i Clinger, basati su calamari e cirripedi; i Ghost, ispirati alle meduse; il colossale e raccapricciante Behemoth. Quest'ultimo, ha ammesso Eubank subito dopo l'uscita, è un palese e dichiarato omaggio a Cthulhu, il mostro cosmico partorito dalla fantasia di H.P. Lovecraft.

Ora Eubank rivela che Underwater non era stato concepito inizialmente come un film "lovecraftiano".

Underwater non era stato scritto come uno 'Cthulhu movie'. Brian Duffield, il nostro sceneggiatore, aveva scritto una storia spaventosa e terrificante, ma senza Cthulhu. La creatura era chiamata semplicemente Behemoth. Durante il lungo periodo di post-produzione, durato due anni e nel corso del quale abbiamo lavorato al design e alla creazione del mostro, ho cominciato a pensare che l'approccio che avevamo avuto durante le riprese era molto mistico. Nel modo in cui abbiamo girato, per le numerose questioni lasciate irrisolte. Allora mi sono reso conto che il miglior modo per servire quest'idea era puntare dritto a Lovecraft.

I Clingers sono molto cambiati dal concept iniziale grazie ai consigli di un collega illustre: Andy Muschietti, il regista di It e La madre.

Andy è passato a trovarmi e ha visto i primi modelli di mostri che avevamo creato, molto simili a dei calamari. 'Non penso siano abbastanza spaventosi', mi disse. La stessa cosa che mi dicevano da Chernin Entertainment. Allora mi sono impegnato per realizzare qualcosa di molto più inquietante.

Nonostante un budget non troppo ricco a disposizione (a quanto pare un totale di 50 milioni di dollari), Eubank e i suoi collaboratori sono riusciti a modificare il design in corsa. Ad aiutarli ha provveduto la pianificazione del lavoro: aver girato prima la parte live-action con gli attori e aver lasciato alla fine gli effetti, ha consentito al team di poter rielaborare le creature degli abissi in senso più oscuro e lovecraftiano.

Il lavoro è stato condotto da Léandre Lagrange e MPC Film, lo studio di VFX dietro gli effetti di titoli recenti come - tra gli altri - 1917, Il re leone e Sonic - Il film.

Quando Disney ha acquisito Fox, Underwater è stato messo in ghiaccio ed Eubank ha vissuto un periodo di forte incertezza: non sapeva che fine avrebbe fatto il suo film. Alla prima riunione di marketing con i rinnovati vertici della distribuzione, il regista ha puntato tutto proprio sull'eterno fascino per il maestro di Providence, il narratore per eccellenza di sogni e dell'inconscio.

Abbiamo subito detto: 'Pensiamo che i fan di Lovecraft ameranno questo film'. Immediatamente Disney l'ha preso. Hanno capito subito quello che avevamo fatto.

Eubank concorda con la campagna di lancio che lo studio ha messo a punto: Lovecraft non è mai citato apertamente perché è una sorpresa per lo spettatore. La creatura emerge in tutta la sua possenza soltanto alla fine del film: è questa sensazione angosciante d'attesa, questo terrore per l'ignoto la chiave del cosmic horror secondo il regista.

Per fare uno Cthulhu movie come si deve, non puoi dire subito che sia tale. Altrimenti salta tutta l'esperienza dell'imponderabile e non c'è più orrore cosmico. Il silenzio totale in merito e permettere allo spettatore di farsi delle domande, invece, fa sì che alla fine tutto abbia senso. È il modo migliore per vivere un'esperienza del genere. Sono stato davvero entusiasta del fatto che Disney abbia tenuto nascosto questo colpo di scena.

Streaming Digital HD e Blu-ray Underwater
Streaming Digital HD e Blu-ray

Underwater

€ 5,99, € 14,99, € 32,95

L'uscita in home video e in digitale del film è l'occasione giusta per recuperare un horror potente e godibile, bollato troppo in fretta come un'occasione sprecata.

NoSpoiler seleziona in modo indipendente i gadget e servizi che ti proponiamo in queste pagine e potrebbe ricevere una piccola quota (senza costi aggiuntivi per te) nel caso di acquisto tramite i link proposti.

Leggi anche

      Cerca