Before I Go to Sleep: il finale spiegato del film con Nicole Kidman

Before I go To Sleep è un film thriller interpretato da Nicole Kidman e Colin Firth e prodotto dal grande Ridley Scott. Ecco la spiegazione del sorprendente finale della pellicola.

TMDB/Millenium Films I protagonisti di Before I Go to Sleep

Diretto da Rowan Joffé, Before I Go to Spleep è un film thriller del 2014 interpretato da Nicole Kidman e Colin Firth. La pellicola è basata sul romanzo omonimo di S. J. Watson del 2011, pubblicato in Italia con il titolo Non ti addormentare.

Ad acquisire i diritti cinematografici del libro di Watson, nel 2011, è stato addirittura il grande Ridley Scott, che in seguito ha deciso di affidare la regia e la sceneggiatura del film a Rowan Joffé. Sin da subito, invece, il ruolo della protagonista Christine venne affidato a Nicole Kidman.

La trama

Christine è una donna sopravvissuta ad un grave incidente che però l'ha lasciata vittima di amnesia anterograda. Ogni mattina, purtroppo, si sveglia e non ricorda assolutamente nulla del suo passato più recente, manifestando ricordi legati soltanto ai suoi primi 20 anni di vita. Non ricorda, infatti, di essere sposata, di avere un figlio e tantomeno non sa cosa le sia accaduto il giorno in cui è avvenuto l'incidente che è alla base dei suoi problemi di salute mentale.

Grazie all'aiuto del dottor Nash (Mark Strong), che ogni giorno le manifesta il suo appoggio, Christine comincia a tenere una sorta di video-diario nel quale registra tutti i suoi progressi, in maniera tale da non dover cominciare ogni giorno dall'inizio. Mettendo pian piano insieme tutti i tasselli della sua vita quotidiana, Christine si rende conto che suo marito Ben (Colin Firth) le ha mentito. La sua patologia non è stata provocata da un incidente ma da un'aggressione. Inoltre, la donna scopre anche di avere un figlio e che Claire, la sua migliore amica, non si è trasferita in Canada come le aveva fatto credere lo stesso Ben.

Altre sconvolgenti verità, però, si profilano all'orizzonte...

Before I Go to Sleep: la spiegazione del finale

I progressivi miglioramenti di Christine portano la donna alla scoperta di una tremenda e inquietante verità: l'uomo che afferma di essere Ben non è suo marito, ma è Mike, il suo ex-amante che l'ha aggredita rovinandole la vita e causandole i suoi gravi problemi di memoria. La mente di Christine si illumina quando i due vanno nella stessa stanza d'albergo dove Mike ha aggredito la sua amante per la prima volta. Uscito alla scoperto, Mike dice a Christine di essere l'unico che l'abbia mai amata, salvo poi aggredirla nuovamente. La donna, però, stavolta reagisce e riesce a ferire e bloccare il suo aguzzino sino all'arrivo della polizia che lo arresta. 

Il finale di Before I Go to Sleep ha il sapore della ritrovata felicità: Christine, convalescente in ospedale, riceve la visita del vero Ben, suo marito, e di suo figlio Adam, che non vedeva da diversi anni. Il trauma di Christine sembra finalmente risolto del tutto, con la donna che sembra aver ritrovato la sua memoria alla vista di Adam. 

Se la pellicola ha il merito di offrire il giusto finale allo spettatore, dopo il travaglio emotivo di Christine che ha portato al parto difficile di un'amara, quanto necessaria, verità, al tempo stesso non ci esime dal porci alcune domande. Come mai nessuno si è fatto avanti durante la perdita di memoria di Christine? Possibile che non ci sia stato nessun parente, amico o conoscente che, dopo l'aggressione, l'abbia in qualche modo "illuminata" sulla sua vera vita di moglie e madre?

Se in qualche modo, forse, la sceneggiatura presenta qualche pecca, allo stesso tempo occorre elogiare le interpretazioni della Kidman e di Colin Firth, il cui personaggio non è stato però ampiamente del tutto sviluppato. 

Resta il fatto che in Before I Go to Slepp, alla fine, il cerchio si chiude perfettamente, con la nostra protagonista oramai pronta a riprendere in mano la sua vita e a recuperare gli anni persi, soprattutto con l'amato figlio Adam. 

NoSpoiler seleziona in modo indipendente i gadget e servizi che ti proponiamo in queste pagine e potrebbe ricevere una piccola quota (senza costi aggiuntivi per te) nel caso di acquisto tramite i link proposti.

Leggi anche

      Cerca