Violet Evergarden: l'ordine in cui guardare serie, film ed episodi speciali

La storia di Violet Evergarden nasce su carta da una serie di light novel scritta da Kana Akatsuki e illustrata da Akiko Takase. Solo successivamente solo arrivati l'anime e i film distribuiti da Netflix. Ecco l'ordine in cui guardarli.

Kyoto Animation/Netflix Un'immagine di Violet Evergarden

La storia di Violet Evergarden è tratta da una serie di light novel scritte da Kana Akatsuki e illustrate da Akiko Takase. Nel mondo di Violet Evergarden, le Auto Memory Doll, Bambole di Scrittura Automatica, sono inizialmente delle automail ideate dal Dottor Orlando per fornire un aiuto alla moglie, ex scrittrice ormai cieca, nello scrivere i suoi romanzi. In un secondo momento il termine è usato per abbracciare tutte quelle donne che trasferiscono sentimenti ed emozioni su carta, delle amanuensi incaricate dai loro clienti di mettere ordine ai loro pensieri e trasformarli in parole.

Violet Evergarden, l'eroina dei titolo, è una Auto Memory Doll, ma è diversa da tutte le altre. Addestrata per svolgere operazioni militari e obbedire agli ordini dei suoi superiori, deve reinventarsi quando, dopo una sanguinosa guerra che ha coinvolto lo stato del Leidenschaftlich e l'Impero Gardarik, resta gravemente ferita e le sue braccia vengono sostituite con arti meccanici.

Violet, una bella ragazza dai capelli dorati e gli occhi azzurri, sceglie di diventare una Bambola di Scrittura Automatica, ma per riuscire a comprendere i sentimenti dei clienti, dovrà capire il significato delle parole “Ti amo”.

Serie animata

Violet è una ragazza di soli 14 anni, che ha vissuto la sua intera esistenza all'interno dell'esercito, circondata da immagini di guerra, distruzione e morte. Rapita e addestrata fin da bambina e privata di ogni emozione, diventa una vera e propria arma tra i ranghi delle forze militari della regione del Leidenschaftlich, nel continente del Telesis.

La giovane viene allevata dal Maggiore Gilbert, che vede in lei qualcosa in più di un semplice strumento bellico e spera che Violet possa vivere una vita tranquilla e smetta di combattere.

Al termine del conflitto, il Maggiore Gilbert risulta disperso e Violet, adottata dalla famiglia Evergarden, si interessa al lavoro di Bambola, un impiego che la aiuterà a comprendere i sentimenti sopiti da tempo e le ultime parole dette da Gilbert durante l'ultima battaglia.

I 13 episodi dell'anime

Esattamente come le light novel, l'anime di Violet Evergarden è costituito da un racconto volutamente frammentario, una racconta di toccanti storie brevi e autoconclusive il cui filo conduttore è la crescita emotiva della graziosa protagonista. È uno slice of life, una narrazione quotidiana nella quale Violet si domanda che cosa ci renda umani. Come possiamo provare empatia verso gli altri? Cosa significa nutrire sentimenti? È questo che si chiede la giovane ragazza, che si ritrova a barcamenarsi in un mondo a lei sconosciuto, di cui non sa nulla, ma che rappresenta una nuova sfida. Violet intraprende una ricerca dentro sé e attraverso il suo lavoro come Bambola di Scrittura Automatica, tramite nuovi incontri, mediante le storie dei suoi clienti sperimenta e prova a comprendere cosa siano il dolore, la sofferenza, il rimorso, la gioia, l'amicizia e infine l'amore.

L'OAV

“E un giorno, capirai che cos'è l'amore” è il quattordicesimo episodio dell'anime di Violet Evergarden. Tuttavia, non funge da sequel alla storia principale. Si colloca, invece, tra il quarto e il quinto episodio della serie.

Ancora una volta Violet è incaricata di scrivere una lettera per una cliente. E di nuovo il compito si rivela più complicato del previsto perché per riuscire a portarlo a termine, Violet dovrà scavare dentro di sé.

Film

Il successo della serie distribuita da Netflix ha fatto sì che Kyoto Animation, studio di animazione che ha prodotto l'anime, decidesse di creare altre storie con protagonista Violet. Così sono nati due progetti: Violet Evergarden: Eternity and the Auto Memory Doll e Violet Evergarden: The Movie.

Violet Evergarden: Eternity and the Auto Memory Doll

Kyoto Animation/NetflixViolet Evergarden: Eternity and the Auto Memory Doll, il poster del film

Proiettato nelle sale cinematografiche giapponesi nel settembre 2019 e distribuito a livello mondiale su Netflix dal 2 aprile 2020, Violet Evergarden: Eternity and the Auto Memory Doll è una sidestory dell'anime.

Violet è incaricata di scrivere una lettera per Isabella York, erede di una casata nobiliare, che desidera mettersi in contatto con la sorella Taylor Bartlett. L'incontro con Violet sarà occasione per Isabella di fare nuove esperienze, di riconoscere il valore dell'amicizia e sentirsi finalmente libera.

Violet Evergarden: The Movie

Violet Evergarden: The Movie è il secondo lungometraggio nato da una costola della serie madre.

La produzione del film ha una storia travagliata: inizialmente previsto per gennaio 2020, è stato rimandato a data da destinarsi dopo l'incendio che ha causato danni e fatto vittime presso lo studio d'animazione Kyoto Animation.

Kyoto Animation/NetflixViolet Evergarden: The Movie, il poster del film

In un secondo momento, l'uscita del film nei cinema giapponesi è stata riprogrammata per il 24 aprile 2020.

Tuttavia, a causa del Coronavirus, il debutto di Violet Evergarden: The Movie è stato nuovamente rimandato.

Leggi anche

      Cerca