The Walking Dead: le teste sul cancello di Nicotero e il look di Negan

Jeffrey Dean Morgan entra nel personaggio tanto da tagliarsi i capelli con un coltello come farebbe Negan. Greg Nicotero ha messo le teste sul cancello di casa. Ecco le divertenti stranezze del cast artistico e tecnico di The Walking Dead.

Mentre attendiamo il finale di stagione, non ultimato e in attesa di post-produzione, The Walking Dead ci regala delle divertenti curiosità.

A poco più di un anno - era il 25 marzo del 2019 - dalla messa in onda del famigerato episodio delle picche, ecco che il mago degli effetti speciali e regista Greg Nicotero mostra su Intagram la cancellata di casa sua, con le teste di zombie (inclusa l'ultima arrivata, l'ideatrice stessa delle picche per delimitare i confini) a segnare il confine della sua proprietà.

Nicotero è sempre stato famoso per le sue imprese goliardiche - del resto, fra manichini cadaveri, sessioni di trucco di ore ed ettolitri di sangue finto bisogna imparare a sdrammatizzare - ma provate a mettervi nei panni di qualcuno che si avvicina a casa sua senza sapere chi sia.

Un corriere, un postino, un semplice passante: lo spavento è dietro l'angolo... E il colpo di genio anche.

Anche Jeffrey Dean Morgan, l'interprete di Negan nella serie, non è da meno. Ecco infatti anche lui su Instagram in posa con la testa di Alpha (Samantha Morton) che ha personalmente portato a Carol (Melissa McBride) dopo aver ucciso la leader dei Sussurratori.

Da quell'episodio è passato meno tempo - è andato in onda in Italia su FOX il 16 marzo, poco più di un mese fa - ma è già di culto.

La donna che aveva l'abitudine di segnare i confini del suo territorio infilzando sulle picche le teste mozzate (e zombie, quindi "vive") dei nemici finisce per fare la stessa fine.

Ed eccola lì, la riproduzione della testa di Alpha, con tanto di occhiali mentre Morgan posa con un sorrisone accanto a lei.

Ed è proprio lui, Jeffrey Dean Morgan, che scherza con la testa di Alpha, ad aver preso una decisione inusuale: si è calato così profondamente nei panni di Negan che ha deciso di tagliarsi i capelli come avrebbe fatto il suo personaggio. Con un coltello.

Ed ecco qui il look da post-apocalisse zombie che l'attore aveva scelto di riprodurre fedelmente mentre Negan si trovava in cella, ad Alexandria, dov'è poi rimasto per quasi 7 anni.

Fra la rabbia iniziale, il viaggio ai confini della follia, la rassegnazione - apparente - e la sopravvivenza grazie all'amicizia con la piccola Judith (Cailey Fleming), Negan aveva resistito tutto quel tempo senza nessun diritto, nessuna visita (salvo saltuari interrogatori) e nessun bene - dai libri all'ora d'aria.

Un'esperienza del genere può fare solo due cose: ucciderti o renderti più forte...

E Negan è diventato più forte. Mentre il suo interprete, che non si risparmia mai sui social, condivide anche questa foto "rubata" dalla pagina Instagram di Angela Kang, showrunner di The Walking Dead. 

Perché per chi lavora a una serie così emotivamente impegnativa, saper sdrammatizzare è fondamentale.

Non credete anche voi?

Leggi anche

      Cerca