Scary Stories to Tell in the Dark 2 è in lavorazione

Nuove storie spaventose da raccontare arriveranno al cinema con Scary Stories to Tell in the Dark 2!

CBS Films/Notorious Pictures Lo spaventoso spaventapasseri di Scary Stories to Tell in the Dark

Il cinema continuerà a dare vita ai racconti per ragazzi di Alvin Schwartz con il sequel di Scary Stories to Tell in the Dark!

Squadra che vince non si cambia, quindi Paramount Pictures ha affidato il sequel del film horror alle stesse menti che hanno realizzato il primo capitolo: Guillermo del Toro e gli sceneggiatori Dan and Kevin Hageman torneranno per ideare e scrivere la sceneggiatura e il regista André Øvredal tornerà dietro la macchina da presa.

Il film uscito nei cinema nel 2019 ha incassato nel mondo 105 milioni di dollari a fronte di un budget di 25 milioni di dollari.

Nonostante sia basato su racconti per ragazzi, il primo film mantiene atmosfere horror adulte e ha una struttura narrativa a episodi, seppure ognuno di questi è collegato all'altro dal rapporto che hanno i protagonisti.

Qui sotto si può vedere il trailer:

La storia è ambientata nel 1968 negli Stati Uniti, in una piccola cittadina di nome Mill Valley.

Una ragazza di nome Stella è appassionata di horror e durante i festeggiamenti della Notte delle streghe (Halloween), con i suoi amici si reca in una casa che si dice sia stregata. Qui i ragazzi trovano un passaggio segreto per una stanza nascosta, dove sembra vivesse segregata un membro giovane della famiglia che viveva in quella casa.

Nella camera dell'ormai scomparsa ragazzina, il gruppo di amici ritrova un vecchio libro che le apparteneva. Leggendolo e osservandolo capiscono che le storie del libro si scrivono da sole e che si avverano per davvero. Ovviamente, sono storie horror, di morti e uccisioni violente alle quali sono soggetti gli abitanti della piccola cittadina.

CBS FilmsUna delle protagonista di Scary Stories To Tell in The Dark davanti lo specchio
Una scena dal primo film di Scary Stories To Tell in The Dark

Il film scorre piacevolmente e si denota una certa fantasia nel mettere in pratica le varie morti dei personaggi. Inoltre, Scary Stories to Tell in the Dark ha una messa in scena a metà strada tra il rétro e il moderno, ovvero mantiene le atmosfere e le strutture di film classici come Creepshow ma offre una regia e una fotografia al passo con i tempi, in grado di offrire sempre immagini suggestive.

Leggi anche

      Cerca