The Mandalorian: come il Bambino usa la Forza

Disney / Lucasfilm Il Bambino in una scena della serie TV The Mandalorian

In vista del gran finale di stagione, ripassiamo episodio per episodio i momenti in cui il Bambino ha mostrato i suoi poteri, le teorie dei fan e ciò che si dice potremmo vedere nella seconda stagione.

Dopo 42 anni la Skywalker Saga è finita ma la Forza non si indebolisce grazie a The Mandalorian, la prima serie live-action di Star Wars disponibile su Disney+.

Il Bambino, il tenero alieno verde dagli occhioni e le orecchie a punta apparentemente della stessa specie di Yoda e di cui si prende cura il Mandaloriano, ha conquistato i fan diventando un fenomeno virale non solo a colpi di gif e meme.

La sua capacità di usare la Forza è sorprendente, specie perché sin dal primo Capitolo della serie sappiamo che ha "soltanto" 50 anni. Jon Favreau e Dave Filoni, creatore e produttore esecutivo che lo hanno immaginato e disegnato, hanno fatto davvero le cose per bene: continuano a costruire archetipi (in questo caso la mitologia mandaloriana) e a rinnovare un'epopea infinita su quello che Obi-Wan Kenobi definiva "il campo energetico creato da tutte le cose viventi".

Ma il Bambino come usa questa Forza? Ecco un riepilogo episodio per episodio, condito da alcune teorie: l'ultima vuole addirittura che sia proprio lui il secondo Jedi mandaloriano.

Sollevare un Mudhorn

Nel secondo episodio di The Mandalorian, assistiamo per la prima volta all'uso che il Bambino fa del suo potere. Mando deve recuperare il misterioso Uovo da scambiare con i Jawa in cambio dei pezzi del Razor Crest. Per farlo, è chiamato a combattere contro il Mudhorn, una creatura gigantesca e fangosa.

Quando sembra che il cacciatore di taglie stia per avere la peggio, il Bambino usa la Forza per sollevare la bestia: quello che crea è un vero e proprio campo di energia mistico generato con il potere della mente.

Disney / LucasfilmIl Bambino usa per la prima volta la Forza nella serie TV The Mandalorian
Il Bambino impone la mano e solleva il Mudhorn

Il Bambino non è un clone di Yoda (e ha poteri curativi)

Il Capitolo 7, intitolato The Reckoning, spazza via una delle fan-theory più diffuse sul Bambino sin dall'inizio della serie: il piccolo non è un clone del Gran Maestro Jedi, come faceva pensare il logo di Kamino, il pianeta acquatico dove si pratica la clonazione, sulla divisa del Dottor Pershing (Omid Abtahi), lo scienziato che collabora con il Cliente interpretato da Werner Herzog.

Quando Mando, Cara Dune, Greef Karga, Kuiil e il redivivo e riprogrammato droide IG-11 arrivano sul pianeta Nevarro, il capo della Gilda viene colpito al braccio dall'attacco di un Mynock. Il drago volante possiede un veleno letale che uccide chi è infetto in pochi minuti.

È a quel punto che il Bambino dà fondo a tutta la sua Forza e usa il potere curativo per risanare la ferita di Greef Karga. Questo tentativo l'aveva già fatto nel secondo episodio dello show con Mando, quando il bounty hunter era stato colpito alla spalla dal Mudhorn. Niente ingegneria genetica quindi: quella del Bambino è pura Forza. Che sia questa abilità il legame con la trilogia sequel e soprattutto ciò che vogliono davvero il Cliente e Moff Gideon?

Disney / LucasfilmIl Bambino e il Mandaloriano sul Razor Crest in una scena della serie The Mandalorian
Mando e il Bambino come padre e figlio

Ma The Reckoning presenta un aspetto ancora più interessante relativo all'utilizzo della Forza. In una delle prime scene, Mando e Cara si "allenano" durante il viaggio in una gara di braccio di ferro.

L'adorabile creatura "dalla testolina rugosa" (come lo definisce Karga) non comprende che i due, ormai amici, si stanno semplicemente sfidando in una prova di forza: con l'imposizione della manina, il bebè difende il neo-papà tentando di soffocare la malcapitata Dune.

Disney / LucasfilmIl Bambino usa la Forza per soffocare Cara Dune nel Capitolo 7 di The Mandalorian
C'è davvero Oscurità nel Bambino?

Soltanto a quel punto interviene Mando, per impedire quello che sarebbe stato a tutti gli effetti un passaggio al Lato Oscuro. Jedi o Sith? Da qui i commenti e le teorie dei fan si susseguono senza sosta.

Le fan-theory sulla Forza

Su Reddit si può leggere di tutto: il Bambino può usare la Forza per manipolare la mente delle persone e spingerle a prendersi cura di lui; la sua dolcezza è tutta una tattica ed è in realtà un adulto pienamente consapevole dei propri mezzi; è la sua propensione ad abbracciare il Dark Side a renderlo così ambito dall'ex ufficiale imperiale Moff Gideon, che vede in lui un modo per resuscitare Palpatine o trovare addirittura un nuovo Lord Sidious.

Secondo un'altra teoria fatta rimbalzare online dal sito Screen Rant, il Bambino potrebbe diventare il secondo Jedi mandaloriano nella seconda stagione dello show. Nel suo destino c'è l'eredità di Tarre Vizsla, il Jedi che decise di tornare su Mandalore diventando un leader carismatico per la sua gente nonché il creatore della celebre Darksaber, la potente spada laser già apparsa in Clone Wars e Rebels.

L'ultimo episodio della prima stagione, dal titolo Redemption, riserverà sorprese in tal senso? Come dice la forgiatrice di armature, "antichi racconti narrano le battaglie tra Mandalore il Grande e un ordine di stregoni detti Jedi che si batterono con questi poteri".

Quel che è certo è che le origini del Bambino sono ancora un mistero ma il suo legame con Mando appare sempre più saldo e inestricabile. Cosa ci riserverà il futuro? Lo scopriremo nel gran finale di stagione e nei prossimi episodi, che a quanto pare arriveranno ad ottobre 2020.

Leggi anche

      Cerca