Occhiali Neri: Dario Argento parla del suo prossimo film (con le musiche dei Daft Punk?)

Una prostituta e un bambino inghiottiti dalla notte: Dario Argento ha annunciato il suo prossimo film, il giallo all’italiana Occhiali Neri.

Filmfestival Linz / RyC - Behind The Lens Collage Dario Argento Daft Punk

[Update della Redazione] Il prossimo film di Dario Argento avrà le musiche dei Daft Punk. Anzi, no. O forse. 

A poche ore dalla notizia data in anteprima da Repubblica, arriva un'importante precisazione da parte delle case di produzione di Occhiali Neri: "Urania Pictures e Getaway Films, produttrici di Dark Glasses di Dario Argento, desiderano rispondere ai rumours che stanno circolando, a seguito di un'intervista a La Repubblica in cui Argento ha dichiarato che i Daft Punk avrebbero realizzato la colonna sonora del suo nuovo film. L'affermazione rispecchia il desiderio del regista di lavorare coi Daft Punk: al momento non c'è alcun accordo o negoziazione fra le due parti. Il film è attualmente in pre-produzione, e il desiderio di Argento non è in agenda".

Insomma, più che di cosa fatta, la collaborazione tra il regista e il duo musicale sarebbe un desiderio. Uno che, a quanto sembra, non è ancora vicino a realizzarsi. Ma chissà!

[Articolo originale] L’italianissimo maestro del brivido Dario Argento, 80 anni a settembre, narratore di deliri, orrori e paura, tornerà presto con un nuovo film, Occhiali neri – Black Glasses, e dirigerà un cast tra cui spicca sua figlia, Asia Argento.

Asia, attrice, regista e personaggio televisivo, ha preso parte a diversi film del padre, come Trauma, La sindrome di Stendhal, Il fantasma dell’Opera e, più di recente, Dracula 3D.

Molti non avranno mai sentito parlare di Occhiali Neri - Black Glasses, ma il progetto emerge agli albori del nuovo decennio dopo una lunga e complessa gestazione. Nel 2002 Dario Argento stava già lavorando all’idea, poi sfumata per il fallimento della casa di produzione Cecchi Gori, che avrebbe dovuto finanziarlo. A parlare del ritorno del progetto è lo stesso Argento, che ha concesso un’intervista a Repubblica, in cui ha parlato del periodo di quarantena e anche del film in arrivo.

Vivo queste settimane da recluso senza troppi problemi. Studio, lavoro, preparo il nuovo film.

Occhiali Neri – Black Glasses è a tutti gli effetti un giallo all’italiana. Lo conferma Argento, che proprio per questo motivo preferisce non svelare troppo. Le riprese avrebbero dovuto cominciare a maggio, ma probabilmente slitteranno a settembre (o ancora oltre?).

La trama parlerà di una prostituta e un bambino cinese che si troveranno a fuggire (o inseguire) un pericoloso assassino.

È l'avventura, nella Roma notturna, di una ragazza e di un bambino cinese. Nella seconda parte la fuga li porta nella campagna laziale rocciosa, cespugliosa. Diversa dalla dolcezza delle valli toscane, ma per me bella. […]. Con il direttore della fotografia Luciano Tovoli passiamo pomeriggi a discutere su colori e atmosfere.

MiramaxLa sindrome di Stendhal, scena con Asia Argento
Asia Argento ne La sindrome di Stendhal

Nella filmografia di Dario Argento la colonna sonora occupa sempre un ruolo di grande rilievo: basti pensare ai film musicati da Ennio Morricone, o dal successo dei Goblin che hanno realizzato la soundtrack di Profondo rosso, e anni dopo di Nonhosonno.

Anche questo giallo all’italiana conterà su una colonna sonora particolare: a curarla saranno i Daft Punk, da sempre fan dei film di Dario Argento. È stato il duo francese con il casco a farsi avanti con il re dell’horror.

Sono miei estimatori, conoscono tutto il mio cinema. Da amici francesi hanno saputo che giravo un nuovo film e mi hanno telefonato: ‘Vogliamo lavorare con te’. […] Sono entusiasti. Verranno a Roma appena possono.

Non vediamo l’ora di sapere di più di questo progetto. La pandemia di Covid-19 sta facendo slittare molte produzioni, e quindi è difficile prevedere quando Occhiali Neri potrebbe arrivare nelle sale. Le premesse però sono interessanti e fanno sperare in una nuova prova da maestro del grande Dario Argento.

-

Fotocomposito di copertina:

Leggi anche

      Cerca