Golden Globes e Oscar 2021 si faranno ma cambiano le regole

La pandemia da Coronavirus porta un importante cambiamento nelle regole di partecipazione agli Oscar e ai Golden Globes, per l'edizione 2021.

Photo by Alan Light is licensed under CC BY 2.0 Due grosse statue che riproducono l'aspetto dell'Oscar

A Causa della pandemia da Coronavirus, i cinema americani (e non solo) hanno chiuso i battenti e al momento non ci sono certezze su una loro prossima riapertura.

Tutte le più importanti case di distribuzione cinematografica hanno rinviato le loro uscite a fine anno o addirittura al 2021, mentre sempre più film trovano distribuzione on demand in streaming, tecnologia che permette alle famiglie di vedere comunque film nuovissimi da casa.

Questa particolare situazione ha portato i membri dell'Academy e di The Hollywood Foreign Press Association a rivedere i loro piani per le edizioni 2021 della Notte degli Oscar e della serata dei Golden Globes.

Entrambe le organizzazioni non intendono annullare l'edizione 2021, quindi sia i Golden Globes che gli Oscar verranno assegnati.

Ciò che cambia sarà l'eleggibilità di un film.

Oscar 2021

Fino all'edizione 2020, per poter entrare in nomination, un film avrebbe dovuto necessariamente uscire nei cinema tra il primo gennaio e il 31 dicembre dell’anno che precede la Notte degli Oscar.

Tra i film eleggibili erano inclusi anche quelli che partecipavano ai festival fuori Los Angeles o fuori dagli Stati Uniti (come per esempio Berlino o Venezia). Questi però avrebbero dovuto essere poi proiettati all’interno della Contea di Los Angeles negli Stati Uniti.

Inoltre, un film per essere candidato avrebbe dovuto ricevere una programmazione continuativa nelle sale cinematografiche di almeno 7 giorni nella fascia oraria serale che va dalle 18:00 alle 22:00.

Queste regole di base, secondo un comunicato ufficiale dell'Academy, saranno sospese per l'edizione 2021 e l'eleggibilità verrà estesa anche a quei film pubblicati direttamente in streaming, a patto che questi abbiano avuto una pianificazione di uscita nei cinema e che, ovviamente, siano disponibili nella Screening Room dell'Academy (un portale online dove vedere film e cortometraggi).

Ecco quanto si può leggere nel comunicato firmato dal presidente dell'Acdemy David Rubin e dal CEO Dawn Hudson, pubblicato da Variety:

L'Accademy crede fermamente che non c'è modo migliore per vivere la magia dei film che vederli in un cinema. Il nostro impegno in questo senso è immutato e incrollabile. Tuttavia, la storica e tragica pandemia della COVID-19 rende necessaria questa eccezione temporanea alle nostre regole di ammissibilità ai premi. L'Accademy sostiene i nostri membri e colleghi in questo periodo di incertezza. Riconosciamo l'importanza che il loro lavoro venga visto e anche celebrato, soprattutto ora, quando il pubblico apprezza i film più che mai.

Inoltre, l'Academy ha comunicato la decisione di unire le categorie relative al Miglior suono e al Miglior montaggio sonoro in un solo premio.

La cerimonia degli Oscar 2021 si svolgerà il 28 febbraio 2021.

Golden Globes

Anche The Hollywood Foreign Press Association (HFPA) è allineata sulla necessità di prendere in considerazione i film distribuiti in streaming, a patto che questi fossero stati pianificati per una uscita nei cinema dal 15 marzo 2020 in poi.

Questa clausola di ammissione resterà aperta (senza una data di scadenza) finché non ci saranno novità sulla riapertura dei cinema. Infatti HFPA ha comunicato che prenderà in considerazione una sospensione di questa proroga più in avanti nel tempo e valuterà caso per caso l'eleggibilità di un film.

Immagine di copertina: Academy Awards Red Carpet 1988 by Alan Light is licensed under CC BY 2.0

Leggi anche

      Cerca