Piccoli Brividi: in arrivo una nuova serie live action

20th Century Studios Il celebre logo di Piccoli Brividi

Piccoli Brividi sta per tornare in TV. Dopo la serie originale, andata in onda in Italia dal 1996 al 1999, è in lavorazione un nuovo adattamento della omonima, celebre collana letteraria dello scrittore statunitense R.L. Stine.

Ha iniziato all'horror più di una generazione di giovani spettatori e adesso sta per tornare. Come scrive Deadline, la saga letteraria Piccoli Brividi di R.L. Stine ricomincerà a spaventare (senza esagerare) gli appassionati in erba di storie di terrore con una nuova serie TV live action.

Il progetto sarà sviluppato in collaborazione da Scholastic Entertainment, la divisione media della casa editrice dei libri, Neal H. Moritz, il produttore dei due film del 2015 e del 2018 basati sui romanzi, e Sony Pictures TV, che ha un accordo con la Original Film di Moritz. I produttori esecutivi saranno Iole Lucchese, Caitlin Friedman e Pavun Shetty, rispettivamente presidente e chief strategy officer, vice presidente senior e general manager e responsabile dei contenuti originali per la televisione di Scholastic Entertainment.

Lucchese ha ricordato il grande successo di Piccoli Brividi (in originale, Goosebumps, "pelle d'oca") e ha dichiarato l'intenzione di farlo rivivere:

Piccoli Brividi ha fatto saltare sulla sedia i bambini e le loro famiglie per quasi 30 anni e siamo davvero entusiasti di collaborare con Sony Pictures Television e Neal H. Moritz per ridare vita a un marchio affermato in un modo innovativo adatto alle nuove generazioni.

La presidente di Scholastic Entertainment ha aggiunto di non vedere l'ora che la nuova serie arrivi in TV:

Dalla saga di libri di fama mondiale, a un programma di licenze su vasta scala, fino ai film con Jack Black, Piccoli Brividi conferma di essere un marchio molto popolare e siamo impazienti di presentare le nuove avventure per dare ai fan ancora più Piccoli Brividi!

Piccoli Brividi è nata come opera letteraria nel 1992, dalla penna dello scrittore statunitense Robert Lawrence Stine, conosciuto come R.L. Stine. La serie è stata inaugurata dal romanzo Welcome to Dead House, arrivato in Italia nel 1995 con il titolo La casa della morte, e attualmente conta 235 libri, tra la collana originale, le edizioni speciali e le raccolte. La saga è stata tradotta in 32 lingue e conta più di 500 milioni di copie vendute, un numero "monster" che l'ha fatta entrare nel Guinness dei Primati come la collana di libri per ragazzi più venduta della storia.

Il debutto in TV è arrivato nel 1995 con l'omonima serie Piccoli Brividi, trasmessa in USA e Canada dal 1995 al 1998 e in Italia dal 1996 al 1999. I racconti brevi (di solito, sotto le 200 pagine) si sono rivelati una base di partenza ideale per l'adattamento per il piccolo schermo e le avventure soprannaturali con protagonisti ragazzini piene di colpi di scena, con finali sorprendenti e non sempre "lieti", hanno conquistato il pubblico dei giovanissimi. E non solo. 

La grande popolarità del marchio non è passata inosservata a Hollywood, che nel 2015 ha realizzato il film Piccoli Brividi, seguito nel 2018 da Piccoli Brividi 2 - I fantasmi di Halloween, entrambi con Jack Black.

La nuova serie riuscirà a ripetere il successo dell'originale? Le parole di Neal H. Moritz fanno ben sperare:

Mi è piaciuto molto girare i film di Piccoli Brividi e non vedo l'ora di dare vita a storie ancora più incredibili di R.L. Stine attraverso una serie televisiva di alto livello rivolta sia ai bambini che agli adulti.

In attesa di scoprire se sarà così e di maggiori informazioni, i fan possono rivedere la stagione 1 di Piccoli Brividi su Netflix.

Leggi anche

      Cerca