Social Distance: Netflix racconta le stranezze del periodo Covid-19 con una serie antologica

Netflix produrrà una nuova serie antologica incentrata sulle storie al tempo del Coronavirus: si intitolerà Social Distance e verrà girata in modalità virtuale.

Netflix Una donna guarda in streaming Netflix

La vita ai tempi del Coronavirus diventerà una serie antologica. La nuova produzione Netflix si chiamerà Social Distance e sarà un vero e proprio esperimento di realizzazione virtuale. Attori, sceneggiatori e produttori lavoreranno senza mai incontrarsi, ciascuno nella propria abitazione nel pieno rispetto delle norme di distanziamento sociale imposte dalla pandemia. 

Jenji Kohan, creatrice di Orange is The New Black, sarà al timone della produzione insieme a Tara Herrmann e Hilary Weisman Graham. Quest’ultima si occuperà anche della sceneggiatura in veste di showrunner. Il regista, invece, sarà Diego Velasco, che dirigerà il cast da remoto. Velasco è un altro membro del team che ha portato al successo Orange is The New Black. 

In una nota rilasciata alla stampa, il gruppo di lavoro ha dichiarato: 

Siamo entusiasti di lavorare a distanza rimanendo connessi. Abbiamo voluto creare una serie antologica che raccontasse delle storie attuali del periodo che stiamo vivendo. Storie uniche, personali e profondamente umane che illustrino come si vive separati, ma insieme. Ci siamo messi in gioco e sfidati per fare qualcosa di nuovo: creare e produrre virtualmente in modo che tutta la squadra rimanga al sicuro… Il cast non reciterà soltanto, ma si filmerà rimanendo a casa. 

Sembra che gli attori riceveranno una scatola contenente tutto l’occorrente per filmarsi. Durante l’annuncio di martedì non sono stati forniti ulteriori dettagli sugli attori che parteciperanno all’esperimento, sul numero di episodi e sulla data del debutto sulla piattaforma streaming. Secondo delle indiscrezioni, però, si tratterà di una serie di episodi in stile cortometraggio. 

Il gruppo di lavoro ha comunque precisato che la serie intende cogliere la particolarità della singola esperienza umana. Il distanziamento sociale è una modalità di vita che in questo periodo è universale, ma ogni esperienza è diversa dall’altra. Ed è proprio questo aspetto che Social Distance intende fotografare: 

Attraverso un ampio spettro di racconti e di momenti, alcuni sconvolgenti altri banali, speriamo di catturare un frammento di questo tempo. E speriamo che Social Distance aiuti le persone a sentirsi più vicine tra loro. 

Leggi anche

      Cerca