Stranger Things 4: David Harbour anticipa nuove rivelazioni sul passato di Hopper

Netflix Primo piano di David Harbour nel ruolo di James Hopper

David Harbour è tornato a parlare di Stranger Things e del futuro del suo personaggio: lo sceriffo Jim Hopper. La quarta stagione della serie svelerà diversi segreti dell'uomo. Alcuni indizi sono presenti in un episodio della seconda stagione.

David Harbour torna a parlare di Stranger Things. Dopo aver subito lo stop alle riprese – come diverse altre serie TV e film – a causa della pandemia da COVID-19, la lavorazione della quarta stagione della serie è ancora in pausa fino a data da destinarsi. Sia i fan che gli attori sono in attesa di saperne di più.

Nel frattempo, David Harbour ha pensato bene di anticipare che verranno fatte alcune rivelazioni sul passato del suo personaggio: l’amatissimo sceriffo Jim Hopper, che i fan credevano morto fino all’uscita – il 14 febbraio 2020 - del primo teaser trailer della quarta stagione.

Come riportato da Comic Book, durante la recente comparsa al Liverpool Comic-Con, l’attore ha rivelato importanti dettagli sulla quarta stagione di Stranger Things; dettagli legati al quarto episodio della seconda stagione, Will il saggio (Will the Wise), in cui la figlia adottiva di Hopper, Undici (Millie Bobby Brown), scopriva delle scatole:

Undici scopre cinque scatole, una delle quali contiene materiale di Brenner proveniente dagli Hawkins Lab: una dice ‘Papà’, una ‘Vietnam’ e una 'New York'. Ci sono queste tre cose che abbiamo già deciso saranno nella nuova stagione e, se non ci saranno, allora significa che i fratelli Duffer sono dei cattivi scrittori e loro sono bravissimi scrittori. So per certo che nella stagione 4 faremo una grande, enorme rivelazione sul passato di Hopper.

Un segreto, quindi, che pare Harbour abbia mantenuto “sin dal primo fotogramma della prima ripresa” della serie di fantascienza, ambientata negli anni Ottanta e creata dai fratelli Matt Duffer e Ross Duffer per Netflix. Riferendosi alla vita di Hopper con la moglie e la piccola figlia Sara (Elle Graham), morta probabilmente a causa di un cancro, Harbour ha dichiarato:

In qualche modo i fan lo hanno percepito, ma non ne abbiamo mai davvero parlato. Sono entusiasta di rivelare questo aspetto del personaggio. È una delle cose che conosco dal primo secondo della prima scena, ma non ne ho mai potuto parlare. […] Sono contento che sappiate di più su questa storia: ovviamente, è tutto collegato alle vicende di Undici, Joyce e il resto.

Le riprese della quarta stagione di Stranger Things sono state interrotte a metà marzo 2020 – erano previste da gennaio ad agosto 2020 - e non si sa ancora quando potranno riprendere in sicurezza.

È una grande rivelazione e sono emozionato all’idea che la scopriate. Quindi, quando uscirà, anche nel 2050, quando la prossima stagione uscirà, lo vedrete.

Recentemente intervistato da Total Film Magazine – come riportato da GamesRadar - anche Joe Keery (Steve Harrington) ha accennato alla prossima stagione di Stranger Things, anticipando che sarà molto più dark delle precedenti:

Penso che quest'anno - e lo so che lo dico ogni volta - sarà sicuramente molto più spaventosa degli anni precedenti, perché anche la scorsa stagione è stata piuttosto dark.

Nella quarta stagione di Stranger Things, avremo modo di ritrovare – oltre a David Harbour e a Joe Keery – anche Winona Ryder (Joyce Byers), Millie Bobby Brown (Undici), Finn Wolfhard (Mike Wheeler), Gaten Matarazzo (Dustin Henderson), Caleb McLaughlin (Lucas Sinclair), Noah Schnapp (Will Byers), Sadie Sink (Max Mayfield), Natalia Dyer (Nancy Wheeler) e Charlie Heaton (Jonathan Byers), oltre a volti ricorrenti come quelli di Priah Ferguson (Erica Sinclair) e Maya Hawke (Robin Buckley).

Quali saranno questi segreti su Jim Hopper a cui si riferisce David Harbour?

Leggi anche

      NoSpoiler Il rispetto della tua privacy è la nostra priorità

      Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Accetta e continua per prestare il consenso all'uso di tutti i cookie. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi . Potrai consultare le nostre Informativa privacy e Policy sui cookie aggiornate in qualsiasi momento.