Il Guanto dell'Infinito nei film Marvel: storia, teorie e phothole

Marvel Studios Thanos con il Guanto dell'Infinito

Buchi di sceneggiatura, incongruenze e spiegazioni: ecco la storia del Guanto dell'Infinito nel Marvel Cinematic Universe!

Quando si parla del Guanto dell’Infinito, delle Gemme e del piano di Thanos per ottenere questi oggetti, si può andare facilmente in confusione, dato che il “grande puzzle” del Marvel Cinematic Universe (MCU) è composto da diversi avvenimenti, intrecciati tra loro e suddivisi in più di 20 film usciti nell’arco di 10 anni!

Questo articolo proverà, quindi, a fare un po’ di ordine nell’incastro dei vari pezzi, mettendo al centro dell’analisi gli avvistamenti del Guanto dell’Infinito, le contraddizioni che hanno portato i fan a discutere di un buco narrativo e le teorie atte a colmare questi vuoti.

È importante sottolineare che l’articolo si basa esclusivamente sulle informazioni fornite dai film del MCU e non su ciò che è narrato nei fumetti Marvel.

Attenzione: L'articolo contiene spoiler dei film Marvel Studios fino ad Avengers: Endgame.

Cos'è il Guanto dell’Infinito? E perché è stato creato?

Il Guanto dell'Infinito è stato creato per permettere, a chi lo indossa, di incanalare i poteri delle sei Gemme dell'Infinito, utilizzandone i poteri singolarmente o anche combinandoli tra loro.

Nei film Marvel, questo prezioso e iconico oggetto è stato forgiato su Nidavellir (uno dei nove regni di Asgard) dai nani comandati da Eitri. Il materiale con cui è fatto ha il potere di attirare a sé, come una potente calamita, le Gemme dell’Infinito. Per attivare il Guanto, il suo possessore deve stringere il pugno. Attenzione però, perché chi lo indossa deve possedere un livello di forza mentale e fisica in grado da sopportare lo sforzo causato dall'uso di una o più Gemme.

In ultimo, un aspetto molto importante è che il Guanto forgiato da Eitri e indossato da Thanos è realizzato per la mano sinistra. 

Hasbro Marvel Legends - Guanto dell'Infinito di Thanos (elettronico), E0491EU4
Hasbro

Marvel Legends - Guanto dell'Infinito di Thanos (elettronico), E0491EU4

67,88 €

Apparizioni e avvistamenti del Guanto dell’Infinito nel MCU 

Il Guanto dell’Infinito è stato visto in molti film del Marvel Cinematic Universe.

Thor (2011)

Dopo 11 minuti e 6 secondi dall’inizio di Thor (2011) si vedono i Giganti di Ghiaccio entrare ad Asgard con l’intento di rubare il Tesseract. Il Distruttore, a guardia della Camera delle Armi, li fulmina con il suo raggio mortale.

Qui sotto si può vedere il frame esatto in cui si vede il Guanto dell’Infinito che, però, è indossabile da una mano destra. Inoltre, dal riflesso luminoso emanato pare che abbia già incastonate alcune Gemme dell’Infinito.

Marvel StudiosI Giganti di Ghiaccio vengono uccisi dal Distruttore di Asgard
La scena di Thor in cui si vede il Guanto dell'Infinito

Thor: The Dark World

In Thor: The Dark World (2013) viene smentito che quel Guanto nella Camera delle Armi di Odino contenga le Gemme dell’Infinito. Ciò avviene nella scena dei titoli di coda, quando Volstagg e Sif si recano alla corte di Taneleer Tivan detto il Collezionista per consegnarli l'Aether (che contiene la Gemma della Realtà) per custodirlo.

In quel frangente, Volstagg spiega al Collezionista che – dato che ad Asgard è già custodita la Gemma dello Spazio all'interno del Tesseract - non è saggio tenere due Gemme dell’Infinito nello stesso posto. Quindi è impossibile che la replica del Guanto dell’Infinito che Odino ne contenga.

 La scena ha anche il compito di suggerire allo spettatore che Tivan potrebbe essere al servizio di Thanos, dato che pronuncia la frase:

Una in meno, ne mancano cinque.

Nei successivi film Marvel Studios non viene dato nessun fondamento a questa intuizione. Al contrario, nella scena di Avengers: Infinity War in cui la dimora del Collezionista su Ovunque si vede distrutta e in fiamme, si capisce che Tivan voleva collezionare le Gemme per sé e che Thanos l'ha obbligato a consegnargli quella della Realtà.

Avengers: Age of Ultron

Nella scena dei titoli di coda di Avengers: Age of Ultron (2015), Thanos apre quella che sembra una cassaforte futuristica e infila la mano sinistra nel Guanto dell’Infinito, che è privo di Gemme. Così facendo, il Titano Pazzo comunica al pubblico di voler raccogliere da solo le Gemme dell’Infinito, dato che i suoi incaricati (Loki per la Gemma dello Spazio e Ronan l’accusatore per la Gemma del Potere) hanno miseramente fallito nell’intento di consegnargliele.

Thor: Ragnarok

Dopo 44 minuti e 22 secondi dall’inizio di Thor: Ragnarok, Hela raggiunge la Camera delle Armi di Odino e senza indugio alcuno getta per terra il Guanto dell’Infinito custodito dal padre degli Dei, dicendo che si tratta di un falso.

In questa scena, il Guanto si vede molto meglio di quando è stato mostrato in Thor, e si può notare che le Gemme poste su di esso sono solo delle repliche. Inoltre, il Guanto si conferma essere quello indossabile sulla mano destra:

Marvel StudiosIl Guanto dell'Infinito conservato da Odino
Hela e Il finto Guanto dell'Infinito in una scena da Thor: Ragnarok

Con questa scena, Marvel Studios mette una "pezza" a quello che era diventato un vero e proprio enigma per i fan sull'esistenza di due Guanti dell’Infinito. La risposta è no: quello di Odino è una riproduzione.

Avengers: Infinity War

In Avengers: Infinity War, dopo appena due minuti di film si vede già Thanos con indosso il Guanto dell’Infinito sulla mano sinistra.

Il Guanto poi sarà usato dal Titano Pazzo per il resto del film.

Dopo 1 ora e 15 minuti dall’inizio del film dei fratelli Russo, si può vedere su Nidavellir il calco del Guanto che indossa Thanos (mano sinistra):

Marvel StudiosIl calco del Guanto dell'infinito
Un frame da Avengers: Infinity War che mostra il calco del Guanto dell'Infinito

In Avengers: Endgame il Guanto indossato da Thanos è visibilmente rovinato dal potere delle Gemme, che sono state usate per auto-distruggersi.

Durante il film, Tony Stark realizza un nuovo Guanto in grado di sfruttare il potere delle Gemme. 

La storia del Guanto: gli eventi in ordine cronologico

Ecco il riepilogo delle uscite cinematografiche e i relativi fatti salienti alla disamina descritta in questo articolo. Le date riportate corrispondono allo svolgimento dei fatti:

  • Thor, 2011 - primo avvistamento del Guanto dell'Infinito falso
  • Thor: The Dark World, 2013 - la scena dei titoli di coda dimostra che il Guanto di Odino non ha le vere Gemme
  • Guardiani della Galassia, 2014 - Thanos apprende del tradimento di Ronan
  • Avengers: Age of Ultron ,2015 - Thanos decide di fare da solo, si reca su Nidavellir, obbliga Eitri a forgiare il Guanto e indossa il vero Guanto dell'Infinito
  • Tra Avengers: Age of Ultron e Thor: Ragnarok passano 2 anni, nei quali Thanos organizza la caccia alle Gemme e pianifica l'attacco su Xandar, che avviene poco prima o contemporaneamente a Thor: Ragnarok.
  • Thor: Ragnarok, 2017 - Hela rivela il falso Guanto dell'Infinito e Thanos raggiunge la nave spaziale di Thor
  • Avengers: Infinity War, 2017 - Thanos colleziona le sei Gemme e stermina metà delle forme di vita del'universo

Qualcosa non torna: i dubbi legati al Guanto

La storia del Guanto dell’Infinito all’interno del MCU ha fatto nascere perplessità e domande, soprattutto per tre aspetti, che comunque sono intrecciati tra loro: la copia tenuta da Odino, il Guanto che si vede in Age of Ultron e il racconto di Eitri.

La prima grossa incognita riguarda la replica conservata da Odino. Perché il padre degli Dei aveva una copia del Guanto? Come faceva Hela a sapere che quello era un falso? E poi, in quale contesto temporale Eitri forgia il Guanto? Durante i fatti di Thor: Ragnarok o durante quelli di Avengers: Age of Ultron?

Quest'ultimo dubbio deriva dal colloquio che il nano e Thor hanno in Avengers: Infinity War. Eitri dice di essere stato costretto da Thanos a forgiare il Guanto e lamenta il mancato intervento delle forze asgardiane, che avrebbero dovuto proteggere la loro fucina di armi. Alla lamentela del nano, Thor risponde che Asgard non è potuta intervenire su Nidavellir poiché in quei momenti veniva distrutta.

L'affermazione del Dio del Tuono mette quindi in contemporanea gli eventi di Nidavellir con quelli visti in Thor: Ragnarok.

Marvel StudiosIl nano Eitri
Una scena di Avengers: Infinity War che mostra il nano Eitri

Com’è quindi possibile che Thanos avesse già un Guanto ai tempi di Avengers: Age of Ultron?

Qualora il Titano avesse attaccato Nidavellir mentre i Vendicatori erano impegnati ad affrontare Ultron, Heimdall – che vede tutto nell’universo – avrebbe dovuto avvertire Odino e Thor, ma così non è stato.

Tutte queste domande hanno sollevato moltissimi dubbi sulla coerenza narrativa del Marvel Cinematic Universe, tenuta in piedi dalle risposte ufficiali degli sceneggiatori degli ultimi due film degli Avengers e dal regista Joe Russo.

Le risposte degli sceneggiatori e dei registi

Durante il watchparty tenutosi in occasione del primo anniversario dell’uscita cinematografica di Avengers: Endgame, il 27 aprile 2020, gli sceneggiatori del film Christopher Markus e Stephen McFeely hanno provato a dare una risposta a tutti gli interrogativi sul Guanto. Il duo ha spiegato la situazione, giustificando l'esistenza sia della replica tenuta da Odino che il “doppio Guanto” di Thanos.

Credo che [nel MCU] esista una leggenda su un Guanto che può contenere le Gemme. Da qui, derivano il falso nella collezione di Odino e il fatto che Thanos indossi il suo "guanto di prova" alla moda. Quando ha avuto bisogno di quello vero, è andato da Eitri, che gli ha fornito anche una pratica valigetta da trasporto.

 Una risposta diversa e più enigmatica è stata data dal regista Joe Russo nel 2018, quando è uscito nei cinema Avengers: Infinity War.

Penso che [il Guanto visto in Avengers: Age of Ultron] fosse connesso a Eitri. È stato chiaramente lui a forgiare il Guanto. È passato un po’ di tempo dall’ultima volta che gli asgardiani hanno avuto a che fare con Eitri e la sua gente.

Analizzando entrambe le dichiarazioni, si può dire che gli sceneggiatori hanno “tagliato la testa al toro” battezzando come falso anche il Guanto che si vede in Avengers: Age of Ultron (diretto da Joss Whedon). Ma ciò lascia aperte alcune domande: se quel Guanto è falso, perché Thanos lo indossa o perché lo custodisce in una teca al sicuro?

La risposta di Joe Russo, invece, è più interessante, dato che può essere “letta” in diversi modi. Russo ha sostenuto che Eitri ha forgiato il Guanto di Thanos che si vede nel film del 2015. Quindi il nano è stato attaccato, praticamente, dopo i fatti visti in Guardiani della Galassia; Asgard non si è curata dell'attacco perché aveva interrotto, di fatto, la produzione di armi da molto tempo.

Considerazioni e teorie dei fan

La risposta di Joe Russo potrebbe avere un senso (e soprattutto un riscontro) nei fatti avvenuti nel MCU.

In Guardiani della Galassia (2014) si vede la Gemma del Potere, la prima nel presente del MCU (si escludono i fatti della Seconda Guerra Mondiale) a “esplodere” ed essere attivata al di fuori del suo congegno (l’Orb). Ciò, contestualmente al tradimento di Ronan l'accusatore, potrebbe aver messo in allerta Thanos e averlo fatto agire prima del tempo.

L’altro tassello importante del puzzle riguarda il mancato intervento degli asgardiani su Nidavellir al momento dell’attacco di Thanos. La fucina delle armi potrebbe effettivamente non essere in uso da molti anni, dato che – come raccontato da Hela nel terzo film di Thor – Odino ha abbandonato da molto tempo le sue ambizioni di guerra. A questo si aggiunge il fatto che la stella che dà calore alla fucina dei nani è spenta, praticamente bloccata dal ghiaccio, in Avengers: Infinity War (e quindi inattiva da molto tempo).

Quindi è plausibile che Eitri abbia forgiato il Guanto di Thanos nel periodo che intercorre tra Guardiani della Galassia e Avengers: Age of Utron. In questo caso, la risposta di Thor alla richiesta di spiegazioni del nano potrebbe essere stata comunque sincera. Infatti, il Dio del Tuono potrebbe non essere stato allertato da Heimdall per volere del Re, dato che quest’ultimo voleva nascondere il suo passato bellico e l’esistenza di Hela, suo braccio destro.

Un’altra lettura della scena dei titoli di coda del secondo film dei Vendicatori può essere legata a una visione futura di Whedon.

La scena con Thanos che indossa il Guanto dell’Infinito potrebbe essere collocata nel futuro e quindi a ridosso di Thor: Ragnarok. Questa idea deriva dal fatto che nel film del 2015 non ci sono accoliti di Thanos alla caccia della Gemma della Mente, che viene contesa tra gli Avengers e Ultron, per finire poi custodita nell'androide Visione.

Perché quindi Thanos dovrebbe decidere proprio in quel momento di “fare tutto da solo”? Dalle teorie dei fan spesso si leggono alcuni spunti interessanti che vale la pena di riportare.

Tra queste, quella di u/ThanosMinion su Reddit si concentra sul perché Hela fosse a conoscenza della falsità della copia del Guanto dell’Infinito tenuto da Odino.

Secondo la teoria di questo fan, quando Odino ed Hela conquistarono insieme i Nove Regni non avrebbero dovuto fermarsi (come sostiene Hela nel film) e la sete di potere li portò a valutare l’idea di collezionare tutte le Gemme dell’Infinito. Ma quando Odino seppe che per avere la Gemma dell’Anima avrebbe dovuto sacrificare la figlia si fermò e rinunciò a collezionare le Gemme.

A questo punto, per giustificare il Guanto falso tenuto da Odino, si possono fare due ipotesi, altrettanto valide.

La prima, condivisa anche dall’utente Reddit u/cgcs20, è che Eitri aveva realizzato un guanto di prova, non funzionante, per Odino affinché quest’ultimo gli desse il benestare per forgiare quello vero. Ordine che però non arrivò mai. 

La seconda è che Odino avesse ordinato a Eitri di forgiare appositamente un Guanto finto, solo per dimostrare ai suoi nemici e al suo popolo di avere la possibilità di mettere in campo un potere illimitato. A questo proposto si ricorda che Odino possedeva anche la Gemma dello Spazio.

Per capire, invece, il periodo in cui il Guanto vero è stato forgiato, l’utente di Reddit GoesOff_On_Tangent ha scritto di essere convinto che all'inizio del film Avengers: Infinity War si venisse mostrato l’attacco di Thanos su Xandar per ottenere la Gemma del Potere. Infatti, nel film dei fratelli Russo, Thor è a conoscenza che ciò è accaduto, ma nessuna sequenza lo mostra.

Questa riflessione dà l’opportunità di capire che Thanos deve aver preso il Guanto da Nidavellir prima dell’attacco di Hela su Asgard. Infatti, quando Thor incontra i Guardiani della Galassia, che lo salvano nello spazio, dice loro che Thanos ha già due Gemme dell’Infinito. In questo contesto, il Dio del Tuono menziona il fatto che il Titano ha rubato la Gemma del Potere “la settimana scorsa, quando ha decimato Xandar”.

Quindi, Avengers: Infinity War inizia subito dopo la fine di Thor: Ragnarok, i cui fatti sono paralleli o leggermente successivi all’attacco su Xandar da parte di Thanos. Per raggiungere Xandar è ovvio che Thanos fosse già in possesso del Guanto e che quindi lo abbia preso su Nidavellir ancora prima, possibilmente proprio mentre i Vendicatori erano impegnati con Ultron.

Voi cosa ne pensate della complicata storia del Guanto nei film Marvel? Scrivete nel box qui sotto cosa ne pensate e quali sono le vostre teorie.

Leggi anche

      NoSpoiler Il rispetto della tua privacy è la nostra priorità

      Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Accetta e continua per prestare il consenso all'uso di tutti i cookie. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi . Potrai consultare le nostre Informativa privacy e Policy sui cookie aggiornate in qualsiasi momento.