Ember - Il mistero della città di luce avrà un sequel?

Eagle Pictures Ember - Il mistero della città di luce

Adattamento del primo romanzo della saga letteraria di Jeanne DuPrau, la pellicola avrebbe dovuto dar vita ad un franchise, ma finora non c'è alcun progetto a riguardo. Ecco tutto quello che sappiamo su un possibile sequel.

Ember - Il mistero della città di luce è il film fantasy diretto da Gil Kenan (Monster House) che ha fatto il suo debutto nelle sale cinematografiche di tutto il mondo nel 2008. Tra i protagonisti spiccano Saoirse Ronan (Lady Bird), Harry Treadaway (Penny Dreadful), Bill Murray (Ghostbusters) e Tim Robbins (Mystic River). 

Basata sul primo e acclamato romanzo della serie letteraria della scrittrice Jeanne DuPrau, la pellicola avrebbe dovuto essere il primo capitolo di un lungo franchise ma finora non è stato realizzato alcun sequel.

Il film è ambientato nel futuro, dopo che un enorme evento catastrofico ha costretto parte dell'umanità a costruire Ember, una città sotterranea sigillata nelle profondità della Terra e alimentata da un grande generatore, progettato per durare solo per 200 anni. Per diverse generazioni i suoi abitanti hanno prosperato nel sottosuolo ma adesso Ember sta per sprofondare nell'oscurità.

Un giorno i dodicenni Lina Mayfleet (Ronan) e Doon Harrow (Treadaway) scoprono l'esistenza di una scatola contenente un'antica pergamena che, se decifrata, potrebbe aiutarli a salvare la loro città e tutti i suoi abitanti. Inizia così per loro una corsa contro il tempo, durante la quale dovranno vedersela anche con il malvagio sindaco di Ember. 

Dopo questa breve introduzione, cerchiamo di capire se Ember - Il mistero della città di luce potrà mai avere un sequel, quali sono i motivi che ci spingono a sperare in un suo arrivo e come si potrebbe sviluppare la storia. 

Bill Murray favorevole al sequel: i possibili sviluppi della trama 

Poco prima dell'uscita nei cinema di Ember - Il mistero della città di luce, il cast, inclusi Saoirse Ronan e Tim Robbins (che nella pellicola interpreta il padre del giovane Tom Harrow), si era detto disponibile a tornare per un eventuale secondo capitolo. 

Lo stesso Bill Murray, che notoriamente è poco incline ad accettare di prendere parte a sequel, aveva ammesso che avrebbe preso in seria considerazione un suo ritorno per Ember 2. In realtà il suo personaggio alla fine del primo film veniva inghiottito da una talpa gigante ma, visto che la scena non viene mostrata sullo schermo, potrebbe benissimo essere sopravvissuto. 

Eagle PicturesL'attore Bill Murray

Ma come si potrebbe sviluppare la trama del sequel? La risposta è semplice in quanto il nuovo film potrebbe basarsi sul secondo romanzo della quadrilogia scritta da Jeanne DuPrau intitolato Gente di Sparks e pubblicato nel 2004. 

La storia riprende esattamente dove si era concluso il precedente libro, quando i giovani Lina e Tom riescono a tornare sulla Terra e lanciano un messaggio per avvertire i concittadini di Ember che esiste un modo per lasciare per sempre la città sotterranea.

Ben presto gli abitanti di Ember iniziano ad uscire in superficie restando stupiti dall'incredibile luminosità e dalla vastità del mondo reale. Cominciano così a vagare per giorni, fino a quando non trovano una piccola cittadina, Sparks, e comprendono che l'umanità non si era estinta come pensavano.

Gli Emberiani vengono accolti con generosità ma con il passare del tempo le cose non andranno come sperato e scoppierà una faida con gli abitanti di Sparks. Tuttavia una minaccia più grande, porta i due gruppi, convinti dalla giovane Lina, ad unire le forze per affrontare l'imminente pericolo. 

Gente di Sparks DuPrau, Jeanne Gente di Sparks
Gente di Sparks
DuPrau, Jeanne

Gente di Sparks

€ 16.00

Nonostante la presenza di altri quattro romanzi della saga letteraria, la realizzazione di un sequel di Ember - Il mistero della città di luce appare assai improbabile visti soprattutto i pessimi incassi del primo film.

La pellicola infatti, prodotta con un budget iniziale di 55 milioni, non ottenne un grande successo al botteghino guadagnando poco meno di 17 milioni di dollari in tutto il mondo. Gli scarsi risultati registrati hanno spinto Playtone, la società di produzione co-fondata da Tom Hanks, a cancellare qualsiasi progetto riguardante eventuali sequel. 

Purtroppo, con enorme dispiacere dei fan, sembra proprio che il primo film resterà l'unico adattamento cinematografico dell'amata saga letteraria di Jeanne DuPrau. 

E voi cosa ne pensate? Sareste favorevoli ad un eventuale sequel di Ember?

Fonti consultate: Screenrant.

Leggi anche

      NoSpoiler Il rispetto della tua privacy è la nostra priorità

      Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Accetta e continua per prestare il consenso all'uso di tutti i cookie. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi . Potrai consultare le nostre Informativa privacy e Policy sui cookie aggiornate in qualsiasi momento.