Avengers: Infinity War, come ha fatto Capitan America a fermare Thanos?

Disney/Marvel Studios Chris Evans come Capitan America in Avengers: Infinity War

Durante la battaglia in Wakanda, Cap riesce brevemente a tenere testa a Thanos in uno scontro diretto, com'è possibile?

Capitan America ha compiuto tante imprese incredibili nel Marvel Cinematic Universe. Nel corso dei film in cui il personaggio è apparso, il pubblico ha potuto scoprire il suo coraggio e la sua forza, anche di fronte a grandi pericoli. Doti che gli hanno permesso addirittura di sollevare Mjolnir, il leggendario martello di Thor in una delle scene più celebrate di Avengers: Endgame. Tuttavia, uno degli atti più eccezionali di Steve Rogers avviene in un altro scontro con Thanos in un momento che sebbene meno spettacolare nasconde molto più di quanto sembri a un primo impatto.

Dobbiamo tornare alla battaglia in Wakanda in Avengers: Infinity War. L'avanzata di Thanos è stata inarrestabile, sin da quando il Titano si è messo in marcia per prendere il possesso di tutte le Gemme dell'Infinito. Dopo aver sconfitto Xandar, gli Asgardiani, il Collezionista, aver sacrificato la figlia e soprattutto aver sconfitto alcuni dei più forti eroi dell'universo Marvel ora si dirige verso il suo obiettivo. Mentre il suo esercito combatte in campo aperto, Thanos procede ineluttabile verso la Gemma della Mente custodita da Visione. Ma qualcuno riesce a fermarlo.

Non si tratta del potente Thor, di Bruce Banner nella gigantesca Hulkbuster, né di Wanda Maximoff con i suoi poteri inimmaginabili. Tanti eroi cercano di guadagnare tempo per riuscire a recuperare la Gemma dall'androide e distruggerla, ma Thanos si sbarazza di loro in pochi istanti. È in questo momento che arriva in scivolata Steve Rogers e affronta in combattimento uno contro uno il villain cosmico e riesce a resistere, arrivando a bloccare il suo braccio, armato di un Guanto dell'Infinito quasi completo, per qualche istante con l'uso della sola forza bruta.

Disney/Marvel StudiosJosh Brolin come Thanos in Avengers: Infinity War

Un'impresa impressionante, se si considera che nonostante i potenziamenti ottenuti con il siero del Supersoldato, l'eroe non è decisamente ai livelli di forza di altri compagni come i sopracitati Thor e Hulk, già sconfitti dal Titano. Ma Cap ha dalla sua un superpotere ancora più grande: la sua incrollabile forza di volontà. È proprio questa che riesce per qualche secondo a fermare l'avanzata del Titano che resta stupito dalla determinazione di Steve, pronto a tutto per salvare il mondo, incurante dei rischi che corre. Lo ha spiegato lo sceneggiatore del film Christopher Markus in un'intervista con il The Hollywood Reporter:

Credo che in quel momento Thanos sia impressionato dalla forza di volontà di Steve. È tipo: 'Non riesco a credere che questo tipo che a prima vista non ha alcun superpotere stia provando a fare questo'. È come se pensasse: 'Davvero? Davvero?'.

Tu cosa ne dici? Sei rimasto anche tu colpito dal coraggio di Capitan America nel suo scontro diretto con Thanos in Avengers: Infinity War? 

Via CBR

Leggi anche

      Cerca