Avengers 5, secondo una teoria Hulk sarà il prossimo villain del MCU

Marvel Studios Hulk

Hulk è sempre arrabbiato!

Nella storia del Marvel Cinematic Universe (MCU), Hulk è stato visto in molte versioni differenti e ognuna di queste ha mostrato un suo lato inedito: come può quindi il mostro verde cambiare ancora e imporsi come il nuovo cattivo? 

Una delle teorie dei fan - pubblicata su Reddit - che propone Hulk come prossimo villain in Avengers 5 o comunque nella prossima Fase del MCU sta prendendo piede e sembra avere delle solide basi di argomentazione.

L’idea si basa fondamentalmente sul risentimento che Hulk starebbe covando per il fatto che tutti i meriti della sconfitta di Thanos siano accreditati a Tony Stark e non anche a lui, dato che ha fatto tornare tutti in vita subendo danni permanenti. Questo, unito alla morte di Natasha (Black Widow), ovvero quello che può essere considerato il suo più grande rimpianto in amore, potrebbe sprigionare in lui una rabbia incontrollata

C'è poi da considerare anche eventuali effetti collaterali, non ancora palesatesi, dell’esperimento di Bruce Banner che ha unito il “cervello” dello scienziato e i “muscoli” del mostro, come spigato in questa clip di Avengers: Endgame.

Hulk può davvero essere il cattivo?

In un contesto più ampio, la figura di Hulk può essere accostata alle storie dei mostri della storia del cinema i quali, nonostante i buoni intenti, sono giudicati da chi li conosce solo per il loro aspetto.

Uno degli esempi più noti al grande pubblico è quello de La bella e la bestia. In ambito di cinecomic, calza a pennello la storia narrata in Hellboy 2 di Guillermo del Toro, dove il protagonista, nonostante si impegni a salvare la vita delle persone, viene visto come un demonio a causa del suo diverso aspetto.

Il capostipite di queste creature può essere invece considerato il mostro di Frankenstein che, nonostante sia praticamente un neonato incapace di comunicare e impaurito, spaventa chi lo guarda solo per il suo aspetto fisico.

Nel MCU c’è una scena che unisce Hulk a questi mostri ed è quella mostrata in Avengers: Age of Ultron quando, dopo lo scontro con Iron Man, il mostro verde viene accerchiato dall’esercito e, mentre si trasforma in Banner, riconosce i danni del suo agire e la paura che involontariamente ha provocato nelle persone. La scena si può vedere mandando il video qui sotto al minuto 3:50.

Alla fine del film di Joss Whedon del 2015, Hulk stesso deciderà di eclissarsi, fuggendo con il Quinjet (lo si ritroverà poi sul pianeta Sakaar in Thor: Ragnarok).

Ma, contrariamente a quanto ci si sarebbe potuto aspettare, è Banner a non manifestarsi più e non Hulk, che inizia letteralmente una nuova vita nello spazio. Qui, il personaggio (in veste di gladiatore) è apprezzato per la sua forza distruttiva, che non deve più nascondere e di cui lui non si deve più spaventare o vergognare. 

Questo particolare esempio, porta a pensare che nei futuri film Marvel Hulk potrebbe assumere il ruolo di villain in due modi.

Hulk manipolato

Come molti ricorderanno, Hulk cattivo si è visto in una versione "manipolata" da Wanda Maximoff in Avengers: Age of Ultron, quando con i suoi poteri, la "potenziata" mostra delle realtà alternative ai Vendicatori, facendoli entrare in una stato mentale di confusione.

Nonostante non si sappia cosa Wanda abbia mostrato a Banner, scatenare l’Hulk adulto è molto semplice e la sua furia distruttiva è catastrofica.

Hulk non è cattivo ma è pura rabbia, quindi qualora venisse manipolato da una forza superiore (Wanda ha impiegato davvero poco a farlo), potrebbe essere un’arma contro i Vendicatori, poiché metterebbe questi ultimi nelle condizioni di non far male al Banner "imprigionato" dentro la creatura verde.

Hulk risentito

Age of Ultron ha dimostrato che, oltre a Banner, anche Hulk è consapevole di come lo vedono le persone. Questo potrebbe far nascere in Hulk un risentimento verso la gente che lui stesso ha salvato (sia durante la Battaglia di New York che in Avengers: Endgame) e potrebbe portare il mostro a liberare la sua rabbia distruttiva una volta per tutte.

A ciò, come ulteriore spinta per un Hulk nel ruolo dell'antagonista, si aggiunge il fatto che la presenza di Banner - rivelatasi su Sakaar - abbia indebolito il mostro, che esisteva da solo in veste di combattente. Hulk, quindi, potrebbe pensare che se Banner non si fosse mostrato avrebbe potuto evitare due grosse sconfitte: quella subita da Thanos e la perdita di Natasha. La colpa di ciò è chiaramente attribuibile al gracile Banner.

Dov’è finita la rabbia di Hulk? Nel MCU c’è una pentola a pressione pronta a scoppiare.

Il ritorno di Hulk

La strada che collegherebbe un Hulk cattivo al prossimo film passa dal dramma che ha vissuto a partire da Thor: Ragnarok fino ad Avengers: Endgame.

Hulk è stato continuamente “addomesticato”, fino a diventare un prigioniero di Banner, che gli ha rubato il corpo: dalla canzoncina di Natasha all'esperimento di Banner, passando per Veronica, ovvero una struttura costruita (da Stark e Banner) solo per imprigionarlo.

Inoltre, è importante notare che l’ultima volta che si è visto lo Smart Hulk (o Professor Hulk come molti lo chiamano) questo aveva subito ingenti danni permanenti al braccio e alla sua psiche, come confermato dal regista Joe Russo in una intervista rilasciata nel 2019 al sito Comicbook.

Marvel StudiosHulk con il Guanto dell'Infinito
Hulk subisce danni fisici e mentali in Avengers: Endgame

I danni fisici dello Smart Hulk potrebbero essere, si ipotizza, riparati dal “ritorno” di Hulk e del suo fattore rigenerante. Quindi Banner potrebbe essere costretto - per la sua salute - a far tornare il vero Hulk, che potrebbe prendere presto il sopravvento e, causa danni cerebrali, diventare il villain di un ipotetico Avengers 5.

Hulk cattivo sarebbe utile a introdurre nuovi personaggi 

Sembra certo, anche dalle parole di Mark Ruffalo, che Hulk tornerà in azione nel MCU. Forse persino in un suggestivo quanto mai desiderato team-up con il nuovo Wolverine. Ciò rappresenterebbe un’ottima occasione di mostrare Hulk cattivo, fermato dal nuovo eroe mutante.

Una versione di Hulk cattivo, nei fumetti, si è vista in particolare nella storia intitolata Word War Hulk. In quell’occasione il mostro verde - esiliato precedentemente dai suoi compagni eroi su un pianeta sconosciuto perché ritenuto una minaccia – torna sulla Terra con la volontà di vendicarsi di chi l’ha esiliato e si presenta alla porta del Baxter Building, dimora dei Fantastici Quattro

Nel MCU, il quartier generale dei Fantastici Quattro potrebbe essere l’ex Avengers Tower, che Tony Stark ha venduto a un compratore sconosciuto, durante i fatti di Spider-Man: Homecoming, e Hulk potrebbe essere considerato una minaccia dai nuovi arrivati nel MCU. Quindi Hulk, che ha spesso co-presenziato nei film di altri supereroi, potrebbe essere da cattivo un ottimo motivo per introdurre nuovi eroi nel Marvel Cinematic Universe.

Concludendo, le strade che portano a un Hulk cattivo, pronto a reagire alle tante delusioni vissute nell’ultimo periodo, sono tante: quale di queste verrà intrapresa da Marvel Studios?

Scriveteci cosa ne pensate nel box qui sotto.

Leggi anche

      NoSpoiler Il rispetto della tua privacy è la nostra priorità

      Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Accetta e continua per prestare il consenso all'uso di tutti i cookie. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi . Potrai consultare le nostre Informativa privacy e Policy sui cookie aggiornate in qualsiasi momento.