Come finisce La Compagnia del Cigno? Il finale della prima stagione

Indigo Film/Rai Fiction Alessio Boni ne La Compagnia del Cigno

In attesa di scoprire i nuovi episodi de La Compagnia del Cigno, ricordiamo come finisce la prima stagione dell'amatissima serie di Rai 1 ambientata al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano.

Il pubblico di Rai 1 freme all'idea di ritrovare Matteo e gli altri ragazzi del Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano, location protagonista tanto quanto i giovani musicisti de La Compagnia del Cigno. Trasmessa in prima visione assoluta nel 2019 e attualmente in lavorazione per la seconda stagione, è stata una delle serie in assoluto più seguite e apprezzate, da telespettatori di ogni età.

Diretta da Ivan Cotroneo, La Compagnia del Cigno racconta le vicissitudini di un gruppo di amici accomunati da una grande passione: quella per la musica. Come anticipato, infatti, studiano tutti presso il Conservatorio: Matteo (Leonardo Mazzarotto), Barbara (Fotinì Peluso), Domenico (Emanuele Misuraca), Roberto (Ario Sgroi), Rosario (Francesco Tozzi), Sara (Hildegard De Stefano) e Sofia (Chiara Pia Aurora) hanno un'età compresa tra i 15 e i 18 anni e si confrontano, giorno dopo giorno, con i primi batticuori e i problemi tipici dell'adolescenza.

A fare loro da supervisore, non senza complicazioni, il direttore d'orchestra Luca Marioni "Il Bastardo" (Alessio Boni). 

In attesa di scoprire cosa ci riserveranno i nuovi episodi - le riprese de La Compagnia del Cigno 2 sono purtroppo in standby a causa dell'emergenza Covid-19 - ripercorriamo il finale della prima stagione.

Il finale della prima stagione de La Compagnia del Cigno

Andata in onda il 4 febbraio 2019 su Rai 1, l'ultima puntata de La Compagnia del Cigno si compone di 2 episodi: Un padre e Il nostro futuro. Il finale si può definire chiuso, in quanto tutti i nodi vengono al pettine e tutti i protagonisti sembrano aver trovato, in qualche modo, il loro lieto fine o comunque ciò che stavano cercando. Tuttavia, come sappiamo, ci saranno altre avventure per i ragazzi de La Compagnia del Cigno.

Un padre

I ragazzi de La Compagnia del Cigno si stanno impegnando al massimo per l'esibizione corale del saggio finale, ma Marioni e Sestrieri (Rocco Tanica) non sono affatto convinti del risultato. Roberto "Robbo" viene scelto per eseguire l'assolo di pianoforte al posto di Domenico, che ha deciso di presentarsi al saggio come compositore. Sara, invece, rischia la bocciatura e chiede aiuto a Barbara per colmare le sue lacune. Irene (Anna Valle), ex moglie di Marioni, è incinta e torna a insegnare in Conservatorio, destabilizzando non poco il direttore d'orchestra che non è favorevole alla sua decisione di interrompere la gravidanza.

Per il saggio di fine anno da Amatrice arriva il padre di Matteo (Stefano Dionisi), con cui il ragazzo - che, ricordiamolo, ha perso l'amata madre (Giovanna Mezzogiorno) durante il terremoto di Amatrice - ha da sempre un rapporto molto burrascoso. Scopriamo che Matteo nasconde un segreto: dopo il funerale della mamma, di ritorno a casa con il padre, in preda a un attacco di rabbia lo spinse giù da un dirupo nel bosco. Matteo continua a essere molto freddo e distaccato con suo padre, preferendo la compagnia dello zio (Alessandro Roja). Entrambi, per proteggerlo, continuano a mentirgli sul giorno del funerale: il ragazzo è in preda ai dubbi, non sa se ciò che ricorda è la realtà oppure un'altra delle sue fantasie.

Indigo Film/Rai FictionLa Compagnia del Cigno: Sofia e Matteo
Matteo e Sofia de La Compagnia del Cigno

Frattanto, la madre affidataria di Rosario (Susy Laude) confida ad Antonia (Barbara Chichiarelli), la sua madre biologica, di essere gelosa del rapporto che è riuscita a instaurare in breve tempo con il ragazzo. Non è un momento semplice nemmeno per Sofia, che continua a struggersi d'amore per Matteo e vive con apprensione l'inizio della chemioterapia del fratello Scheggia (Nicolas Orzella).

Intanto, continua la diatriba tra i genitori di Barbara e Domenico. I due ragazzi, di estrazione sociale molto diversa, sono innamorati e vogliono assolutamente stare insieme, ma inaspettatamente chi nutre più dubbi è proprio il padre di Domenico (Fabrizio Ferracane). Sarà la madre di Barbara (Carlotta Natoli) a recarsi a casa sua chiedendogli di non ostacolare la felicità dei due giovani innamorati.

Il nostro futuro 

Matteo, che nel frattempo si è avvicinato molto al direttore d'orchestra Marioni, gli racconta l'episodio del bosco con suo padre. Lui lo sprona a cercare la verità e ad apprezzare il fatto che l'uomo sia venuto appositamente da Amatrice per presenziare al saggio di fine anno. 

Domenico e suo padre vanno a cena a casa di Barbara, ma la serata - apparentemente iniziata nel migliore dei modi - va a rotoli quando l'uomo inizia a disprezzare lo stile di vita lussuoso di Barbara e della sua famiglia. Barbara e Domenico abbandonano la cena, dimostrando la loro totale indifferenza nei riguardi della questione.

Matteo ha un duro confronto con il padre e con lo zio, furioso per il fatto che entrambi gli abbiano nascosto la verità su cosa accadde nel bosco il giorno del funerale di sua madre. Entrambi cercano di fargli capire che la terapia lo sta aiutando e che ora è sicuramente più consapevole rispetto ai tempi dell'accaduto. Domenico, intanto, si rinchiude per 72 ore nel Conservatorio, con l'intenzione di comporre un nuovo brano da presentare al saggio.

Indigo Film/Rai FictionAlessio Boni e Anna Valle
Marioni e la moglie Irene ne La Compagnia del Cigno

Marioni e l'ex moglie Irene si ritrovano: la donna ha deciso di tenere il bambino ed è pronta a vivere con lui tutto ciò che la vita vorrà offrire loro. Sara, aiutata dai suoi amici, riesce a evitare la bocciatura, mentre Robbo continua a essere in crisi per il suo assolo al pianoforte: riuscirà a non deludere le aspettative?

Siamo alla vigilia del saggio. Rosario convince i ragazzi della Compagnia a far visita a Domenico di nascosto. Il gruppo trascorrerà una notte indimenticabile e, finalmente, si formano le coppie: Matteo si avvicinerà a Sofia con cui farà l'amore per la prima volta, mentre Rosario si metterà con Sara. Tutto sembra andare per il meglio: la madre biologica di Rosario decide di rimanere a Milano, la terapia di Scheggia sta funzionando e presto verrà operato. Matteo, prima dell'esibizione, ha un'ultima visione della madre Valeria, che lo saluta definitivamente perché ormai è diventato grande e non ha più bisogno che lei gli appaia.

Il saggio finale è un grande successo. Domenico, che dopo la rimpatriata con i suoi amici ha composto finalmente il brano perfetto, presenta la sua Friendship, un vero e proprio inno all'amicizia e alla Compagnia. Marioni si congeda dai suoi allievi e ripensa a quando, all'inizio dell'anno, proprio lui aveva deciso di far suonare insieme i membri di quella che, di lì a poco, sarebbe diventata La Compagnia del Cigno. 

La serie si conclude con alcune splendide scene di divertimento e relax dei ragazzi, tutti insieme ad Amatrice da Matteo.

Indigo Film/Rai FictionI ragazzi de La Compagnia del Cigno nell'ultima puntata
La scena finale de La Compagnia del Cigno

In attesa di scoprire i nuovi episodi de La Compagnia del Cigno, vi ricordiamo che la prima stagione è disponibile in streaming su RaiPlay.

Leggi anche

      NoSpoiler Il rispetto della tua privacy è la nostra priorità

      Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Accetta e continua per prestare il consenso all'uso di tutti i cookie. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi . Potrai consultare le nostre Informativa privacy e Policy sui cookie aggiornate in qualsiasi momento.