Il Batman V Superman con Colin Farrell e Jude Law (che non vedremo mai)

Warner Bros. Pictures Un'immagine di Batman e Superman in Dawn of Justice

Lo sceneggiatore Akiva Goldsman ha parlato del suo Batman v Superman diretto da Wolfgang Petersen, progetto poi cancellato che avrebbe dovuto vedere Colin Farrell e Jude Law nei panni dei due eroi DC.

Batman V Superman: Dawn of Justice è il film diretto da Zack Snyder, secondo tassello del cosiddetto DC Extended Universe. Uscito nelle sale nel 2016, il cinecomic vedeva per la prima volta sullo schermo i personaggi di Batman (interpretato da Ben Affleck) e Superman (con il volto di Henry Cavill, già visto nel precedente L'Uomo d'Acciaio, uscito nel 2013).

Ora, in una recente intervista con Collider, il regista e sceneggiatore Akiva Goldsman ha parlato della versione mai realizzata di Batman v Superman che avrebbe dovuto vedere Colin Farrell nei panni Cavaliere Oscuro e Jude Law in quelli nel figlio di Kypton, con Wolfgang Petersen alla regia, progetto che risale agli inizi degli anni 2000.

La pellicola, però, non entrò mai ufficialmente in produzione, visto che Warner Bros. optò per la realizzazione di Troy, il peplum diretto proprio da Petersen con Brad Pitt ed Eric Bana come protagonisti (rispettivamente nei panni dei leggendari guerrieri Achille ed Ettore). 

Goldsman ha rivelato infatti che la versione "mai nata" di Batman v Superman era ispirata sulla collana antologica a fumetti chiamata World’s Finest, edita da DC Comics da luglio 1941 a gennaio 1986, forte di un'atmosfera particolarmente inquietante e oscura (tanto che nel film avremmo dovuto assistere al funerale di Alfred e all’omicidio della moglie di Bruce Wayne).

Ecco le parole dello sceneggiatore statunitense:

Mi occupai di questa versione di Batman v Superman nel 2001 o 2002, con Colin Farrell come Batman e Jude Law come Superman, avrebbe dovuto dirigerlo Wolfgang Peterson. Eravamo in pre produzione, avrebbe dovuto essere la cosa più cupa mai vista prima. Il film cominciava con il funerale di Alfred, Bruce si era innamorato e aveva abbandonato l'idea di essere Batman. Joker avrebbe ucciso sua moglie e si sarebbe scoperto che era tutta una menzogna. La storia d’amore era infatti stata architettata da Joker appositamente per sprezzare Bruce.

Akiva Goldsman ha poi parlato del momento in cui la produzione ricevette un sonoro "no" da parte di Warner Bros.:

Erano tempi in cui avevi la possibilità di scrivere una sceneggiatura di questo tipo per poi ricevere dei rifiuti. In qualche modo le aspettative verso un prodotto, che fossero relative al pubblico, produttive o puramente registiche, non ebbero l’effetto sperato quando mettemmo tutto su carta, nero su bianco.

Infine, Goldsman ha paragonato la sua versione di Batman contro Superman alla serie antologica World’s Finest (con una piccola menzione al Superman con Nicholas Cage, diretto da Tim Burton):

Avrebbe dovuto essere come World’s Finest, una versione cupa e piuttosto interessante. Poteva essere qualcosa di bello, ma d’altro canto non posso dirmi deluso dal fatto che il Superman con Nic Cage non sia stato realizzato. Immagino che in quegli anni ci fossero vittorie da portare a segno e sconfitte da evitare.

Ricordiamo che Akiva Goldsman è tristemente noto ai fan DC per le sceneggiature di Batman Forever e Batman & Robin, le due pellicole incentrate su Batman uscite nel 1995 e nel 1997, considerate quasi all'unanimità come due dei progetti cinematografici meno riusciti (e amati) tra quelli dedicati all'eroe di Gotham.

A voi sarebbe piaciuto vedere al cinema una versione di Batman v Superman coi volti di Farrell e Law?

Leggi anche

      NoSpoiler Il rispetto della tua privacy è la nostra priorità

      Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Accetta e continua per prestare il consenso all'uso di tutti i cookie. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi . Potrai consultare le nostre Informativa privacy e Policy sui cookie aggiornate in qualsiasi momento.