The Mandalorian 2: la seconda stagione promette effetti speciali incredibili

Disney/Lucasfilm The Mandalorian su Disney+

Il supervisore degli effetti speciali promette una decisa evoluzione tecnica per la seconda stagione, mentre arriva la conferma che Timothy Olyphant si è unito al cast.

Disponibile dal mese di marzo anche in Italia, Disney+ rappresenta uno dei servizi streaming più interessanti attualmente sulla piazza. Per altro ricchissimo di contenuti adatti a un po' tutta la famiglia.

La piattaforma del colosso di Burbank, a differenza dei competitor - Netflix e Amazon Prime Video su tutti -, fa infatti leva solo su tutti quei marchi ormai iconici che fanno parte del suo prestigioso portafoglio, permettendo a tutti gli abbonati di godersi serie TV, film, prodotti d'animazione assortiti e documentari legati all'universo Disney e a quelli Pixar, Marvel, Star Wars e National Geographic. Tra grandi classici e titoli originali suddivisi in cinque macro-aree. 

E se il pubblico pare aver apprezzato con numeri per le sottoscrizioni da record, uno dei titoli di maggior richiamo attualmente disponibili su Disney Plus è senza ombra di dubbio The Mandalorian, show ambientato nel mondo di Star Wars ideato da Jon Favreau e in aria di seconda stagione, al debutto ad ottobre con un ciclo di nuovi episodi che promette di essere ancora più "grande, grosso e cattivo" della prima ondata. Non solo per quanto riguarda i nomi coinvolti o i potenziali sviluppi narrativi, ma anche sul piano squisitamente tecnico.

Non a caso, come riportato dal sito Comicbook, il supervisore degli effetti speciali Richard Bluff riferisce di una decisa evoluzione per i VFX di The Mandalorian 2, già stupefacenti per una produzione da piccolo schermo:

Per la seconda stagione siamo andati oltre ogni limite rispetto a quella attualmente disponibile dal punto di vista tecnologico. Anche gli operatori sono rimasti a bocca aperta nel vedere alcuni dei trucchi di magia che siamo stati in grado di realizzare con la tecnologia del video wall.

Risultati possibili grazie all'esperienza maturata con la Stagione 1, caratterizzata da sequenze e ambientazioni realistiche e capaci di scaldare il cuore di ogni cultore della Forza: 

Abbiamo imparato moltissimo dalla prima stagione. Il Capitolo 6 è stato uno degli ultimi episodi che abbiamo girato. L'hangar su Roost è stata probabilmente l'ambientazione più complicata perché era davvero vasta. E in quell'ambiente non era presente solo il Razor Crest creato digitalmente, ma c'erano anche delle persone che camminavano nella realtà virtuale. C'erano scintille che cadevano, vapore che saliva e gru che si muovevano.

The Mandalorian, Timothy Olyphant nel cast della seconda stagione

Le novità odierne per The Mandalorian 2 vanno poi ad interessare anche il cast. Sempre da Comicbook apprendiamo infatti che Timothy Olyphant - visto di recente in C'era una volta a... Hollywood di Quentin Tarantino - sarà nei prossimi capitoli prodotti da Favreau.

Per il momento non ci è dato sapere quale ruolo andrà ad interpretare nella serie "galattica" in esclusiva su Disney+. La recente conferma dell'arrivo di svariati personaggi tra le schiere dei buoni o in quelle in qualche modo neutrali lascia comunque ipotizzare che l'attore possa vestire i panni di un villain d'eccezione.

Olyphant è solo l'ultimo di una lunga schiera di attori ha ha ampliato il cast dello spin-off con protagonista Pedro Pascal: Temuera Morrison ritornerà infatti nel ruolo di Boba Fett, mentre Rosario Dawson interpreterà il ruolo dell'ex padawan di Anakin Skywalker, Ahsoka Tano.

Leggi anche

      Cerca