Hustle è il nuovo film sul basket con Adam Sandler, prodotto da LeBron James

Sony Adam Sandler

Adam Sandler entrerà nel mondo del basket e LeBron James in quello del cinema con il film Hustle.

Pare che Adam Sandler porterà molta della sua passione da cestista in un film!

Secondo il sito americano Variety, il prossimo film con Sandler protagonista si chiamerà Hustle e narrerà di un cestista americano che viene ingiustamente licenziato, così si reca all'estero alla ricerca di nuovi talenti e, quando ne trova uno, lo riporta negli Stati Uniti per dimostrare a tutti che entrambi hanno la stoffa per restare in quel mondo.

Il film sarà prodotto dall'etichetta cinematografica del giocatore professionista di basket LeBron James (attualmente in forza alla squadra dei Los Angeles Lakers).

Alla regia ci sarà Jeremiah Zagar, esperto in cortometraggi e documentari. Il suo primo lungometraggio è stato il dramma Quando eravamo fratelli, uscito nel 2018 negli Stati Uniti.

Pare che il film farà parte dell'accordo che Sandler ha con Netflix e che quindi Hustle sarà distribuito sulla piattaforma di streaming.

Sandler ci riprova con l'Oscar?

La trama del film sembra quella di un dramma sul riscatto personale di un atleta.

Pare quindi che ci siano grosse possibilità che Adam Sandler ritorni al genere dopo il riuscitissimo Diamanti grezzi, che gli è valso molti riconoscimenti e quasi una nomination ai premi Oscar come Miglior attore protagonista. 

Se la sua interpretazione in Diamanti Grezzi, per molti, poteva sembrare frutto di fortuna o di una "giornata buona" di riprese, quella di Hustle potrebbe dare la conferma definitiva al pubblico e ai critici che Sandler sia un attore di talento, anche fuori dal genere che lo ha reso celebre, ovvero la commedia.

Da una prima lettura alla trama di Hustle, questa ricorda un po' quella di Jerry Maguire, dove il personaggio interpretato da Tom Cruise lavora come procuratore sportivo e nel suo campo è uno dei migliori. Ma dopo una presa di coscienza, si licenzia e decide di intraprendere a modo suo l'attività, così va alla ricerca di talenti da ingaggiare, per poi rientrare da sfavorito nel grande mondo del football americano.

Dopo il successo della docuserie dedicata a Michael Jordan, The Last Dance, sembra il momento giusto per produrre film con il basket protagonista.

Leggi anche

      NoSpoiler Il rispetto della tua privacy è la nostra priorità

      Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Accetta e continua per prestare il consenso all'uso di tutti i cookie. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi . Potrai consultare le nostre Informativa privacy e Policy sui cookie aggiornate in qualsiasi momento.