Ruby Rose non sarà più Batwoman, l'attrice lascia il ruolo dello show

The CW Ruby Rose nel costume di Batwoman

Ruby Rose ha appeso il mantello di Batwoman al chiodo ma la seconda stagione dello show non è in pericolo!

Dopo che la pandemia da Coronavirus (COVID-19) ha stravolto i piani per il finale della prima stagione della serie TV Batwoman, ora ci pensa l’attrice protagonista, Ruby Rose, a mettere in difficoltà i piani della seconda stagione!

L’attrice classe ’86, che interpreta la protagonista Kate Kate aka Batwoman, ha rilasciato una dichiarazione ufficiale, secondo la quale rinuncia al ruolo:

Ho preso questa difficile decisione di non ritornare in Batwoman, la prossima stagione. Questa non è stata una decisione che ho preso alla leggera, perché ho il massimo rispetto per il cast, la troupe e chiunque sia coinvolto con lo show sia a Vancouver che a Los Angeles [i luoghi dei set n.d.R.].

Continuando Rose ha ringraziato la produzione:

Sono oltremodo riconoscente a Greg Berlanti, Sarah Schechter e Caroline Dries non solo per avermi dato questa incredibile opportunità ma anche per avermi accolto nell'universo DC, che loro hanno creato così splendidamente. Grazie a Peter Roth e Mark Pedowitz e ai team Warner Bros. e The CW, che hanno investito così tanto nello show e hanno sempre creduto in me. Grazie a tutti coloro che hanno reso la prima stagione un successo. Sono davvero grata.

Rose non ha quindi spiegato i motivi dell'addio - che probabilmente salteranno fuori nel prossimo futuro - ma è ipotizzabile che il brutto infortunio subito dall'attrice sul set abbia influenzato la sua scelta, più delle iniziali polemiche - poi cadute nel vuoto - sul fatto che lei non fosse "abbastanza lesbica" per rivestire il ruolo di Batwoman.

Qui sotto si può vedere un post di Instagram dell'attrice nel quale dice che avrebbe potuto rimanere paralizzata:

Per chi non lo sapesse, Batwoman è stata l'ultima serie aggiunta alla parata di show che compongono l'Arrowverse e, come è noto ai fan, il lavoro sul set di queste serie è molto duro per gli attori, che sono sottoposti a duri allenamenti per tenersi in forma, scolpire i loro muscoli ed essere abili nelle mosse di combattimento.

Per i fan sono memorabili gli estenuanti allenamenti di Stephen Amell (protagonista di Arrow), i cui video venivano pubblicati dall'attore stesso. 

La risposta della produzione

In un comunicato congiunto, The CW, Warner Bros. Television (WBTV) e Berlanti Productions hanno confermato di essere decisi ad andare avanti con la serie e, quindi, nella produzione di una seconda stagione. Inoltre, hanno anche confermato la volontà di coinvolgere una attrice della comunità LGBTQ nel ruolo di protagonista, al posto naturalmente di Ruby Rose.

Warner Bros. Television, The CW e Berlanti Productions ringraziano Ruby per il suo contributo al successo della nostra prima stagione e le augurano tutto il meglio. Lo studio e il network sono fermamente impegnati nella seconda stagione e nel futuro a lungo termine di Batwoman, e noi - insieme al talentuoso team creativo dello show - non vediamo l'ora di condividere le novità, incluso il casting di una nuova attrice protagonista e membro della comunità LGBTQ, nei prossimi mesi.

A causa dell'emergenza Coronavirus, le riprese della seconda stagione, come riportato da Deadline, non dovrebbero iniziare prima di gennaio 2021, quindi il tempo per trovare una nuova attrice adatta al ruolo c'è.

Si ricorda, inoltre, che l'emittente televisiva americana casa dell'Arrowverse, The CW, ha rinviato la messa in onda di tutte le nuove stagioni al 2021, lasciando quindi tutto il 2020 senza novità.

Leggi anche

      NoSpoiler Il rispetto della tua privacy è la nostra priorità

      Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Accetta e continua per prestare il consenso all'uso di tutti i cookie. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi . Potrai consultare le nostre Informativa privacy e Policy sui cookie aggiornate in qualsiasi momento.