I conflitti di un mondo senza crimine in The Last Days of American Crime

The Last Days of American Crime è un nuovo thriller in arrivo su Netflix. La polizia ha messo a punto un nuovo sistema per bloccare sul nascere i crimini negli Stati Uniti.

Su Netflix è in arrivo un nuovo thriller, The Last Days of American Crime (noto anche come Il crimine ha i giorni contati), che racconta una realtà alternativa in cui il governo americano ha perfezionato un sistema che impedisce a chiunque di commettere intenzionalmente reati.

Tratto dalla graphic novel omonima (2009), di Rick Remender e Greg Tocchini, diretto da Olivier Megaton, schiera un cast di stelle: Édgar Ramírez, Anna Brewster, Michael Pitt e Sharlto Copley interpretano i ruoli principali.

The Last Days of American Crime arriverà sulla piattaforma di streaming il 5 giugno 2020.

Trama del film

The Last Days of American Crime è un’ambiziosa narrazione fantastorica/fantapolitica su come sarebbe un mondo senza crimini.

Il mondo è sprofondato nel caos: crimini e misfatti hanno insanguinato la società ed è necessario correre ai ripari prima del collasso del sistema.

In questo scenario, in cui il governo ha eliminato la possibilità di compiere reati volontariamente grazie a un segnale “congelante”, seguiamo la vicenda di Graham Bricke (interpretato da Édgar Ramírez), criminale professionista che ha perso il fratello e coglie l’occasione per effettuare il colpo della sua vita, prima che il segnale del sistema governativo sia in funzione, insieme al figlio di un gangster, Kevin Cash (interpretato da Michael Pitt) e con la hacker Shelby Dupree (Anna Brewster).

I tre progettano la rapina del secolo, forse l’ultima della storia del crimine americano.

NetflixUna scena di  The Last Days of American Crime
Un piano perfetto?

Come avviene di solito nelle sottotrame sul controllo repressivo dello stato, The Last Days of American Crime rappresenta un presente (sulla carta) migliore di quello che conosciamo, ma con risvolti ancora più pericolosi e inquietanti. Apprendiamo dal trailer che il segnale ha ucciso qualcuno.

Cosa ci svela il trailer

Il ritmo da graphic novel torna nel trailer, che anticipa una pellicola ricca di azione, momenti spettacolari, colpi di scena e anche qualche scena romantica.

Il trailer mostra come un sistema a rischio stimoli necessariamente una risposta forte da parte del governo ma, allo stesso tempo, quest’ultima non sia immune da falle e rischi.

NetflixUna scena di The Last Days of American Crime
Il conflitto tra governo e criminali

Graham Bricke non vuole solo effettuare una rapina ma anche elaborare un lutto ingiusto. Il segnale “congelante” che impedisce di commettere crimini è costato già una vita umana.

Graham diventa (anti)eroe (in)consapevole per difendere l’improbabile diritto al crimine in un mondo in cui reprimerlo apre ulteriori interrogativi.

Cosa è giusto e cosa è sbagliato?

Da non perdere

Remender, Rick

The Last Days of American Crime
Da non perdere

Remender, Rick

The Last Days of American Crime

22,16 €

Probabilmente ce lo chiederemo tutti, dopo aver visto The Last Days of American Crime.

Leggi anche

      NoSpoiler Il rispetto della tua privacy è la nostra priorità

      Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Accetta e continua per prestare il consenso all'uso di tutti i cookie. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi . Potrai consultare le nostre Informativa privacy e Policy sui cookie aggiornate in qualsiasi momento.