Homeland: lunedì su FOX il finale di serie. Cosa ci aspetta?

Una stagione ricca di colpi di scena, la più difficile e insidiosa per Carrie dopo la prigionia in Russia. A tre giorni dal finale di serie, ricapitoliamo dove siamo arrivati e cosa ci aspetta nel gran finale di Homeland, lunedì su FOX!

Ormai ci siamo: manca davvero poco. Lunedì sera alle 21.00 su FOX andrà in onda in prima assoluta - in versione originale, sottotitolata in italiano, come da emergenza Covid-19 - l'ulitmo episodio di Homeland. Il finale di serie.

Dopo 8 stagioni, Carrie Mathison (Claire Danes) e Saul Berenson (Mandy Patinkin) ci diranno addio.

E lo faranno in un episodio in cui c'è gioco, nientemeno, il destino del mondo.

Ecco cosa ci aspetta.

Tradire Saul, uccidere Saul

Tutto nasce dalla scatola nera dell'elicottero a bordo del quale sono morti sia il Presidente degli Stati Uniti che quello dell'Afghanistan. L'agognata pace, dopo 18 anni di guerra e una serie di trattative davvero difficili, gestite in prima persona da Saul, era vicina. Vicinissima. Ma un guasto meccanico ha messo fine a tutto.

L'arrivo dei talebani sulla scena del disastro, e l'abbattimento in diretta mondiale dell'elicottero di scorta, ha trasformato la morte dei due presidenti in un attentato.

Ma noi sappiamo che non è così. Lo sappiamo perché Carrie ha fatto di tutto per recuperare la scatola nera, ce l'ha fatta e ha ascoltato la registrazione: si è trattato di un guasto meccanico, poi prontamente strumentalizzato da Jalal Haqqani (Elham Ehsas).

E con Haqqani di mezzo, la situazione in Medio Oriente è tesissima. E il mondo è sull'orlo di una guerra.

Solo la scatola nera, con la sua verità, potrebbe fermarla.

Ma Carrie è stata tradita da Yevgeny Gromov (Costa Ronin), che ora la ricatta: il governo russo, che nega di essere in possesso della scatola, la cederà solo in cambio della risorsa al Cremlino di Saul. Una spia di cui si vocifera da anni, e la cui esistenza Saul continua a negare, anche a Carrie.

Una risorsa che esiste, e che Carrie - prima costretta a tradire Saul - sa che verrà scovata solo se Saul dovesse morire.

Gromov l'ha messa in una situazione impossibile: uccidere Saul - il suo mondo - per salvare il mondo di tutti.

Il gran finale

Lunedì nell'ultimo episodio di Homeland scopriremo cosa sceglierà di fare Carrie. E se, per una - una sola, unica, rarissima volta - la fortuna le darà una mano.

Dopo tutto ciò che ha dovuto subire da prigioniera dei russi, è sospettata di essere diventata una spia del Cremlino.

In una struttura perfettamente circolare, Homeland torna alle origini: come Brody (Damian Lewis) era sospettato di essere diventato un traditore, ora Carrie è additata come nemica dello Stato che ha servito a qualsiasi costo. A costo della sua stessa vita.

E adesso arriva la resa dei conti. Carrie Mathison dovrà prendere l'ennesima decisione impossibile e anche se ormai noi la conosciamo benissimo, è davvero difficile immaginare cosa farà... Sebbene la sua dedizione alla causa, nonostante non faccia più parte della CIA, sia i leit motiv della sua intera esistenza.

Questa ottava stagione di Homeland ci ha regalato tante emozioni. Non manchiamo all'ultimo appuntamento con Carrie e Saul!

Leggi anche

      Cerca