Il professor Cenerentolo: luoghi e ambientazioni dov'è stato girato il film

01 Distribution/Leonardo Baldini Leonardo Pieraccioni e Laura Chiatti in una scena del film Il professor Cenerentolo

La dodicesima regia di Leonardo Pieraccioni è una "prima volta" inconsueta per il comico: la commedia con Laura Chiatti, Massimo Ceccherini e Flavio Insinna è il suo primo film non ambientato in Toscana.

Il professor Cenerentolo è la dodicesima, rassicurante e bonaria regia di Leonardo Pieraccioni. Una leggera e agrodolce commedia degli equivoci, nella quale il comico toscano chiama a raccolta un cast corale (Laura Chiatti, Massimo Ceccherini, Flavio Insinna, Sergio Friscia, Davide Marotta) per raccontare la storia del suo Umberto, un detenuto prossimo al fine pena che si innamora di una donna affascinante e sciroccata mentre vuole ricostruire il rapporto con la figlia.

Prodotto dalla Lotus di Marco Belardi, Il professor Cenerentolo è stato uno dei film italiani più visti al cinema durante le festività del 2015: uscito il 7 dicembre, ha incassato quasi 6 milioni di euro al botteghino e ha arrestato la sua corsa soltanto quando ha trovato sulla sua strada l'imbattibile Star Wars - Il risveglio della Forza. La commedia da favola di Pieraccioni è la prima non ambientata dal regista nella sua Toscana.

Dove hanno girato il film? Ecco una guida alle ambientazioni e alle location.

Formia e il litorale laziale

Ogni film di Pieraccioni ha come sfondo un paesino idilliaco che pare uscito da un libro delle fiabe. Non è da meno Il professor Cenerentolo, che conta su località litoranee mozzafiato, suggestive anche d'inverno.

La prima tappa delle riprese, durate otto settimane, è stata Formia, situata al centro del Golfo di Gaeta. La troupe ha girato alcune scene sulla banchina del Porticciolo di Caposele: un luogo poco conosciuto, ma che possiede un prezioso valore archeologico perché include i resti di una imponente villa romana risalente all'Età Repubblicana, come spiga il FAI.

Ventotene e le sue bellezze naturali

L'isola dove Umberto sconta i quattro anni di carcere per il maldestro colpo in banca è Ventotene, una delle più belle e incontaminate dell'arcipelago ponziano. Pieraccioni è arrivato sull'isola pontina grazie alla collaborazione con la Latina Film Commission diretta da Rino Piccolo.

01 Distribution/Leonardo BaldiniLeonardo Pieraccioni e Laura Chiatti in una scena del film Il professor Cenerentolo
Umberto e Morgana godono della bellezza di un mare cristallino

Ventotene, perla nel mar Tirreno situata tra Lazio e Campania, è stata preferita all'isola d'Elba perché facilmente raggiungibile (da Formia e Terracina e da Napoli e Ischia) e ricca di spiagge da sogno e bellezze culturali.

View this post on Instagram

“Quei gabbiani che non hanno una meta ideale e che viaggiano solo per viaggiare, non arrivano da nessuna parte, e vanno piano. Quelli invece che aspirano alla perfezione, anche senza intraprendere alcun viaggio, arrivano dovunque, e in un baleno.” ⠀ 🖊️ Richard David Bach (Oak Park, 23 giugno 1936) è un aviatore e scrittore statunitense.🛩 ⠀ #amoventotene #bellezzaAdomicilio #ilmondodallamiafinestra #italycomestoyou #igerslazio #regionelazio #lazio #LazioIsME #pontinesia #isolepontine #ventoteneisland #isoladiventotene #instagramersitalia #igersitalia #italia365 #whatitalyis #ilikeitaly #travelerinitaly #discoveritaly #bellaitalia #italianplaces #italylovers #destination_italy #italia_inunoscatto #italiainunoscatto #italianlandscapes #beautifulviews #doveviaggi #mappadellabellezza #passioneitalia

A post shared by Amo Ventotene (@ventotene) on

L'istituto in cui Umberto sconta la sua pena è quello di Santo Stefano, l'antico carcere borbonico che domina l'omonimo isolotto. Il penitenziario, in realtà, oggi non è più in uso: fino al 1965 era stato utilizzato per gli ergastolani e durante il ventennio per gli antifascisti, come Luigi Settembrini, Silvio Spaventa e Sandro Pertini. La biblioteca è quella comunale di Via Roma, ricostruita dal sindaco Beniamino Verde ed intitolata all'organizzatore Mario Maovaz.

Nonostante il via libera alle visite dato dal sindaco Gerardo Santomauro, il carcere di Santo Stefano – dichiarato "monumento nazionale" – versa in stato di abbandono: un appello pubblico, ripreso da un'inchiesta del settimanale L'Espresso, è stato rivolto al ministro Dario Franceschini, che ha nominato l'ex europarlamentare Silvia Costa come Commissario straordinario del Governo per il recupero del carcere.

Ventotene ha un'origine vulcanica e le sue acque cristalline, che l'hanno resa un paradiso del turismo subacqueo, sono state perfette per la vicenda di Umberto. Il porto romano, scavato nel tufo duemila anni fa, le spiagge di Cala Rossano e Cala Nave, Parata della Postina e Parata Grande, hanno ammaliato Pieraccioni, il quale ha spiegato che Ventotene è "un posto che come Firenze regala tanto entusiasmo".

View this post on Instagram

Buona serata a tutti con questa cartolina di Ventotene, la più meridionale delle Isole Pontine e il comune più meridionale del Lazio. Il suo centro storico si sviluppa sulla roccia tufacea dominante l'antico porto di origine romana, dove è stato inoltre ricavato il Pozzillo, una caletta adibita alla sosta per le barche dei pescatori. Ci siete stati anche voi? Raccontatecelo nei commenti. — Ventotene (LT) 📸 Foto di @anakena88 — Foto selezionata da 👨‍💻 @murari.mattia — Seguiteci su 👉 @borghi.italiani e scoprite le bellezze dei borghi italiani! 🏘 — Tag 🔖 #yallersitalia #borghiitaliani — #ventotene #latina #lazio #village #history #beautifuldestinations #italian_places #volgoitalia #igerslazio #italiainunoscatto #yallers #borghi #best_italiansites #italiastyle_borghi #divine_villages #alluring_villages #map_of_italy #ig_italia #italianlandscapes #ig_italy #italiastyle20 #super_italy #borghiritrovati

A post shared by Borghi Italiani 🇮🇹 (@borghi.italiani) on

Gaeta: la perla del Tirreno

La terza location usata per Il professor Cenerentolo è Gaeta, una delle mete più amate del Lazio. Il centro storico del borgo si è dimostrato perfetto per una commedia romantica: la cittadina, caratterizzata dalle strade strette ciottolose, dalle sette spiagge separate da punte rocciose e dalle ville color pastello, è stata inserita dalla rivista Condé Nast Traveler nella classifica speciale delle dieci piccole città più romantiche d'Italia e meno affollate di turisti.

Le riprese del film sono avvenute tra via Mazzini, corso Cavour e via Frosinone, il quartiere di Sant'Erasmo, via Bausan, piazza Cavallo, via Pio IX e viale Papa Giovanni Paolo II. Anche la conferenza stampa si è svolta a Gaeta all'Hotel Villa Irlanda sul Lungomare Caboto.

Gaeta è diventata una location molto richiesta dal cinema italiano: nel comune, riconosciuto Bandiera Blu 2020 dal Fee per il settimo anno consecutivo, sono stati girati Questi giorni di Giuseppe Piccioni e Mister Felicità di Alessandro Siani, oltre alla produzione venezuelana Uma di Alain Maiki.

È possibile visitare una galleria di immagini di Pieraccioni, cast e troupe tra Ventotene e Gaeta sul sito della Latina Film Commission.

Oltre alle tre località litoranee, Il professor Cenerentolo ha ultimato le riprese a Latina e a Roma negli studi di Cinecittà.

In vista della difficilissima estate 2020, segnate sulla mappa Formia, Ventotene e Gaeta: mai come adesso la ripartenza del Belpaese passa dal recupero di zone di pura bellezza che, da sempre, rappresentano il meglio del "made in Italy".

      Cerca