John Wick: ai registi era stato detto di non uccidere il cane (ma così non è stato)

Lionsgate Un'immagine di John Wick e il suo cane

Lo sceneggiatore Derek Kolstad ha reso noto che il cane di John Wick non era destinato a fare una brutta fine, perlomeno all'inizio.

John Wick è l'ormai celebre serie di film d'azione con protagonista Keanu Reeves, divenuta in breve tempo un piccolo, grande classico tra gli appassionati.

Se avete visto anche solo il primo capitolo della saga, saprete quindi benissimo che Wick (ex killer professionista che aveva deciso di appendere la pistola al chiodo) decide di tornare in azione per vendicare gli assassini del suo cane. Una motivazione, quella del buon John, condivisa dalla stragrande maggioranza degli spettatori, sebbene è emerso che i piani originali erano ben diversi da quanto visto poi sul grande schermo.

La "storia del cane" sembrava infatti non essere particolarmente gradita ai produttori del film, come reso noto dallo sceneggiatore Derek Kolstad durante un'intervista (via MovieWeb):

Penso che volessero fare le cose come si deve, c'erano degli aspetti specifici su cui lo studio insisteva. Ci avevano detto a chiare lettere 'tagliate fuori la storia del cane. Basiamoci solo su un assassino che torna in azione'. Questo genere di cose.

Ovviamente, senza la morte del cane di John Wick la sceneggiatura originale sarebbe stata parzialmente stravolta, nonostante i produttori erano certi che una scena del genere non sarebbe piaciuta al pubblico in sala. Nonostante le insistenze dei "piani alti", i creatori di John Wick hanno ben pensato di lasciare immutato questo particolare aspetto del film, ritenuto assolutamente fondamentale ai fini dell'evoluzione del personaggio principale:

Senza la connessione col cane non avremmo mai capito davvero lo stato d'animo del protagonista, la drammaticità e l'ironia che fanno parte dell'insieme. Chad e Dave [i registi del film, n.d.R.] hanno dovuto davvero combattere per difendere la nostra idea e alla fine hanno avuto la meglio. Hanno fatto il possibile, hanno avuto davvero un gran talento.

Kolstad ha poi rivelato la prima reazione del pubblico subito dopo la sequenza della morte del cane:

Ci sono state pressioni da ogni parte in occasione della prima proiezione del film. Osservavamo il pubblico. Non appena il cane è morto, vedendo la reazione degli spettatori, abbiamo capito che avevamo fatto la cosa giusta. 

Ricordiamo che il quarto capitolo della saga, chiamato John Wick: Chapter 4, arriverà nelle sale americane il 27 maggio 2022. La pellicola sarà inoltre seguita dalla serie ambientata nello stesso universo narrativo di John Wick chiamata The Continental, prevista sul piccolo schermo subito dopo l’uscita nei cinema del nuovo film con Keanu Reeves.

Leggi anche

      NoSpoiler Il rispetto della tua privacy è la nostra priorità

      Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Accetta e continua per prestare il consenso all'uso di tutti i cookie. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi . Potrai consultare le nostre Informativa privacy e Policy sui cookie aggiornate in qualsiasi momento.