Labyrinth 2 è ufficiale: sarà diretto dal regista di Doctor Strange

TriStar Pictures Un'immagine di David Bowie nel poster di Labyrinth

Scott Derrickson è stato scelto per dirigere il sequel ufficiale di Labyrinth, il film cult del 1986 con David Bowie.

Da anni i fan del film Labyrinth - Dove tutto è possibile, diretto da Jim Henson nel lontano 1986, hanno preso in considerazione la possibilità che un giorno potesse essere annunciato il sequel ufficiale dell'avventura fantasy divenuta con gli anni un vero e proprio cult amato da generazioni.

A quanto pare, quel giorno è finalmente arrivato: Deadline ha infatti rivelato che il regista di Doctor Strange (2016) Scott Derrickson è stato ingaggiato per dirigere il seguito ufficiale di Labyrinth, al momento privo di una data di uscita nelle sale.

Derrickson, lo ricordiamo, avrebbe dovuto essere il regista anche del sequel delle avventure dello Stregone Supremo interpretato da Benedict Cumberbatch, Doctor Strange in the Multiverse of Madness, ma ha lasciato il progetto targato Marvel Studios per via di alcune divergenze creative (che sarà ora diretto da Sam Raimi e uscirà il 25 marzo 2022).

Labyrinth 2 (titolo provvisorio) sarà scritto dalla sceneggiatrice di Into the Dark Maggie Levin e prodotto da TriStar Pictures. Ancora ignoti i dettagli circa la trama (e i personaggi) del nuovo film, che a quanto pare sarà un seguito diretto degli eventi narrati nel primo capitolo.

Con il film del 1986 Henson, creatore dei Muppets, riuscì a dare vita a un universo fantasy realmente sorprendente, grazie anche all'aiuto di Brian Froud per la parte visiva e dell'autore Dennis Lee per quanto riguarda la storia, sceneggiata da Terry Jones dei Monty Python.

La trama di Labyrinth - Dove tutto è possibile racconta la storia della sedicenne Sarah (interpretata ai tempi da una giovanissima Jennifer Connelly), impegnata ad attraversare un misterioso labirinto fantastico per ritrovare il suo fratellino Toby rapito dai goblin. Sul suo percorso incontrerà Jareth, il Re dei Goblin interpretato da un poliedrico David Bowie (che figura anche come autore di cinque brani della colonna sonora).

Palesemente ispirato a opere come Alice nel paese delle meraviglie e Il mago di Oz, la particolarità di Labyrinth è il suo essere realizzato quasi interamente grazie all’ausilio di marionette e pupazzi, ad eccezione ovviamente dei due attori "umani" principali.

Il sequel sarà prodotto da Lisa Henson di Jim Henson Company, assieme a Brian Henson nelle vesti di produttore esecutivo.

Leggi anche

      NoSpoiler Il rispetto della tua privacy è la nostra priorità

      Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Accetta e continua per prestare il consenso all'uso di tutti i cookie. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi . Potrai consultare le nostre Informativa privacy e Policy sui cookie aggiornate in qualsiasi momento.