Sarà Doug Liman a dirigere Tom Cruise nello spazio

Warner Bros. Pictures Tom Cruise in una scena di Edge of Tomorrow

Dopo Edge of Tomorrow e Barry Seal, Doug Liman viaggerà con Tom Cruise nello spazio per girare il film più ambizioso di sempre.

Doug Liman si spingerà lì dove nessun regista ha mai osato prima. Dopo Edge of Tomorrow - Senza domani, il regista statunitense andrà con Tom Cruise nello spazio per girare l'annunciato film, ancora senza titolo, in collaborazione con NASA ed Elon Musk, che fornirà strumentazione e tecnologie con la sua SpaceX.

Liman ha confessato a Deadline - suo lo scoop - di non vedere l'ora di iniziare la pre-produzione del primo lungometraggio della storia del cinema che verrà girato in orbita. Per seguire uno scavezzacollo come Cruise occorreva un cineasta altrettanto invasato. E Liman, a quanto pare, lo è. I due, amici nella vita, condividono pure la passione per il volo e per gli aerei (entrambi hanno ottenuto il brevetto di pilota).

Doug Liman è alla sua terza collaborazione con Cruise, dopo averlo diretto nel fantascientifico Edge of Tomorrow - Senza domani e in Barry Seal - Una storia americana, biopic incentrato sulla vita di un ex pilota della Trans World Airlines divenuto negli anni '80 prima un contrabbandiere di droga e successivamente informatore per la DEA (Seal venne assassinato da alcuni killer colombiani nel 1986). Il filmaker, nel corso della carriera, ha dimostrato un certo feeling con l'azione. Suoi, infatti, The Bourne Identity e Mr. & Mrs. Smith. Ora è chiamato alla prova più spaziale di sempre, alla quale lavora a fari spenti con l'attore di Top Gun da diverso tempo. Insieme, hanno realizzato una prima bozza della sceneggiatura e figureranno anche in veste di produttori.

I tempi di attesa per il primo film girato nello spazio sono piuttosto lunghi: Liman lavora attualmente alla post-produzione dello sci-fi Chaos Walking, che vede nel cast Daisy Ridley, Tom Holland, Mads Mikkelsen, Cynthia Erivo, Demián Bichir e Nick Jonas. Cruise, dal canto suo, dovrà sostenere tutto il tour promozionale dell'atteso Top Gun: Maverick dopo che l'uscita del film, inizialmente prevista per l'estate, è stata posticipata al 23 dicembre 2020 a causa dell'emergenza Coronavirus, che di fatto ha bloccato anche i lavori di Mission: Impossible 7. Cruise si trovava a Venezia lo scorso marzo quando è stato costretto ad interrompere le riprese in Italia del film di Christopher McQuarrie.

Una prima, possibile data, per l'avvio dei lavori del film nello spazio che vedrà lo zampino anche di Elon Musk va individuata nella prossima primavera. Ovviamente, il progetto richiede una fase piuttosto prolungata di pre-produzione, che servirà per l'addestramento di troupe e cast. In ogni caso, è iniziato il countdown.

      Cerca