Reality Z, la serie Netflix che mischia reality e zombie

L'ultima frontiera dell'apocalisse zombie? I reality show. La serie Netflix Reality Z racconta le vicende dei partecipanti e degli addetti alla produzione del reality brasiliano Olympus, mentre i morti viventi invadono Rio de Janeiro.


L'apocalisse zombie è un grande classico del genere horror. E i reality show lo sono della TV del nuovo millennio. Cosa accadrebbe se si incontrassero? La risposta arriva da Reality Z, la prima serie brasiliana sui morti viventi targata Netflix (di cui potete vedere il trailer in copertina).

Il progetto è stato adattato e sviluppato dal regista, sceneggiatore e produttore esecutivo Cláudio Torres, a partire dall'acclamata produzione britannica candidata ai BAFTA Dead Set, scritta da Charlie Brooker, autore di 18 su 19 episodi di Black Mirror, compreso Bandersnatch. E a giudicare dalle prime immagini, promette uno scoppiettante mix di ironia, viscere, sangue, trash e cultura pop. 

La storia prende le mosse da quella che dovrebbe essere una normale puntata di un reality show intitolato Olympus. Mentre i concorrenti, novelli dei greci, aspettano di conoscere chi sarà eliminato, da Rio de Janeiro arrivano notizie inquietanti. La città è nel caos e creature affamate di carne umana seminano morte e distruzione.

In una notte il Brasile sprofonda in un terrore sempre più spaventoso e primordiale, lo studio televisivo diventa un rifugio sicuro dallo tsunami di devastazione che monta all'esterno. Ma per quanto?

Il set fortezza dove è girato Olympus viene ben presto assediato da un'orda di zombie e dai sopravvissuti alla disperata ricerca di un luogo dove fuggire ai morti viventi. Paura, egoismo e puro istinto di sopravvivenza diventano una bomba pronta a esplodere tra i partecipanti del reality e gli addetti alla produzione.

NetflixLa serie Reality Z
I concorrenti di Olympus in Reality Z

Sospesa tra puro intrattenimento e satira tagliente della natura umana e della società, Reality Z è composta da 10 episodi ed è interpretata da Anna Hartmann, Luellem de Castro, Guilherme Weber, Emílio de Mello, Ravel Andrade, João Pedro Zappa, Julia Ianina, Pierri Baitelli, Jesus Luz, Sabrina Sato, Carla Ribas, Gabriel Canela, Natália Rosa, Leandro Daniel, Hanna Romanazzi, Arlinda Di Baio e Wallie Ruy.

La serie è prodotta da Renata Brandão e Cláudio Torres, che è anche co-autore della sceneggiatura insieme a João Costa e co-regista con Rodrigo Monte.

Reality Z segna la prima collaborazione tra Netflix e la compagnia indipendente brasiliana Conspiração (che vanta molteplici candidature agli Emmy e la partecipazione ad alcuni tra i più prestigiosi festival del cinema internazionali) e sarà disponibile in streaming sulla piattaforma dal 10 giugno 2020.

Leggi anche

      NoSpoiler Il rispetto della tua privacy è la nostra priorità

      Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Accetta e continua per prestare il consenso all'uso di tutti i cookie. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi . Potrai consultare le nostre Informativa privacy e Policy sui cookie aggiornate in qualsiasi momento.