Artemis Fowl arriva il 12 giugno su Disney+: 5 rivelazioni dai trailer

Artemis Fowl arriva per la prima volta al cinema. Il giovane genio della saga letteraria di Eoin Colfer sta per approdare su Disney+ e promette grandi sorprese.

Arriverà sulla piattaforma Disney+ una delle novità più attesi degli ultimi tempi: il primo adattamento cinematografico delle avventure di Artemis Fowl, piccolo genio protagonista dei libri di Eoin Colfer. Sin dalla sua pubblicazione nei primi anni del 2000, la saga fantasy ha guadagnato consensi e seguaci in tutto il mondo fino ad affermarsi come una delle storie per giovani più amate del ventunesimo secolo.

Con l'arrivo del film tratto dal primo capitolo, però, arrivano anche le prime grandi differenze con il libro. È facile intuire le rivelazioni più importanti già dal trailer: come riporta il sito Fatherly, le prime immagini del film mostrano cambiamenti non solo dal punto di vista narrativo, ma anche estetico e di tono. Per scoprire cos'è rimasto dello spirito della storia di Eoin Colfer, bisognerà attendere ancora qualche settimana.

Artemis Fowl è la storia di un dodicenne che, a seguito della scomparsa di suo padre, scopre di discendere da una generazioni di menti geniali e calcolatrici nate per compiere crimini. Per ritrovare suo padre, il ragazzino dovrà accogliere il suo lato più manipolatore e affrontare un mondo fatato nascosto agli umani.

5 grandi rivelazioni e differenze dal trailer di Artemis Fowl:

DisneyIl film di Artemis Fowl
Ferdia Shaw è Artemis Fowl nell'omonimo film di Kenneth Branagh

Adattare un libro al cinema non è mai facile. A volte, però, si tratta di scelte produttive e di genere. Nel caso di Artemis Fowl sembra che ad essere totalmente cambiata è proprio la posizione dei personaggi e la loro psicologia. Ovviamente sono supposizioni basate sul trailer, ma si sa che a volte la prima impressione è quella giusta.

Ecco le 5 rivelazioni e differenze dal trailer di Artemis Fowl:

  1. Il film sembra concentrarsi molto di più sull'aspetto fantasy e high-tech della storia, mettendo da parte l'importante struttura da heist movie, ovvero il sottogenere narrativo sui grandi furti e piani criminali. E l'organizzazione di geniali piani è un lato assolutamente fondamentale nella saga letteraria. 

  2. Il personaggio di Artemis (interpretato dall'emergente Ferdia Shaw), nella versione cinematografica, appare più come un eroe classico in procinto di cominciare il suo viaggio, piuttosto che un ragazzino con una mente da criminale, freddo e calcolatore. Il fascino di Artemis Fowl era dovuto all'incredibile ritratto di personaggi mai totalmente buoni, mai totalmente cattivi – il dodicenne stesso è l'anti-eroe per eccellenza. Che il film sia destinato a creare dei confini più netti?

  3. Il personaggio di Holly (interpretata da Lara McDonnell), che nel romanzo ha un rapporto molto turbolento con Artemis (nel primo capitolo della saga Artemis la rapisce), nel trailer del film appare immediatamente come sua alleata. Sembra che con il suo aiuto, il ragazzo tenterà di salvare suo padre.

  4. Nel libro, il comandante Root – il capo di Holly – è un uomo, mentre nel film c'è stato un cambiamento di genere: il comandante è infatti interpretato dall'attrice Judi Dench.

  5. Alcuni eventi anticipati nel trailer (come appunto l'alleanza con Holly), suggeriscono che il film abbia incluso, o in qualche modo mescolato, parte del secondo libro della saga. 

Il film, diretto da Kenneth Branagh vede nel cast anche Colin FarrellJosh Gad e Nonso Anozie.

Cosa ne pensate delle grandi differenze tra il libro e il film di Artemis Fowl?

Leggi anche

      NoSpoiler Il rispetto della tua privacy è la nostra priorità

      Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Accetta e continua per prestare il consenso all'uso di tutti i cookie. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi . Potrai consultare le nostre Informativa privacy e Policy sui cookie aggiornate in qualsiasi momento.