I Simpson in 4:3 o 16:9? La scelta di Disney+

Si torna al formato originale ma l'opzione widescreen resta. La nuova opzione ora disponibile sulla piattaforma di streaming.

The Walt Disney Company Da sinistra Lisa, Homer e Bart de I Simpson

Lanciata ufficialmente negli USA lo scorso dicembre, Disney+ non ha impiegato molto tempo a mostrare i muscoli e far tremare giganti del settore dello streaming, Netflix su tutti. La piattaforma di The Walt Disney Company può contare su un'offerta molto ampia che vanta - per citare appena pochi esempi di un certo spessore - i cinecomic del Marvel Cinematic Universe, tutti i film della saga di Star Wars e le trenta stagioni de I Simpson.

La sitcom d'animazione sulla famiglia di Springfield più famosa del globo (entrata a far parte della Casa di Topolino dopo l'acquisizione di 21st Century Fox) è uno dei contenuti di punta di Disney+ ma il suo debutto sul servizio è stato parzialmente rovinato da un particolare che non è sfuggito ai fan più attenti. Come riportato già in questo articolo, la decisione di proporre nel formato 16:9 anche gli episodi originariamente in 4:3 (quindi tutti quelli dal 1989 al 2009) si è rivelata assolutamente infelice. Il passaggio al widescreen, che meglio si sposa con gli schermi dei moderni televisori, ha di fatto cancellato alcune visual gag proposte negli episodi.

Poi, dopo le prime segnalazioni degli utenti, la promessa del gigante statunitense: entro la fine di maggio la possibilità di guardare su Disney+ gli episodi de I Simpson in 4:3, quindi nel formato originale. La promessa è stata mantenuta?

I Simpson su Disney+: la scelta del formato

Sì, The Walt Disney Company ha tenuto fede alla parola data lo scorso aprile. Con un post pubblicato su Medium Joe Rice - VP, Media Product @ Disney Streaming Services - ha annunciato l'integrazione di un nuovo utile strumento in Disney+ che consente di scegliere il formato di visualizzazione. La decisione finale spetta dunque all'utente abbonato.

Per impostare il formato basta recarsi nella scheda Dettagli nella sezione dedicata alla commedia animata con Homer e famiglia. Da qui è possibile abilitare/disabilitare (anche in Italia!) il 'formato rimasterizzato':

The Walt Disney CompanyL'opzione 'Formato rimasterizzato' nella scheda Dettagli de I Simpson

Noi lo vediamo come un semplice toggle, ma l'opzione per la scelta del formato si è rivelata una sorta di sfida per la divisione 'streaming' di Disney. Rice, nel suo approfondimento condito con qualche interessante tecnicismo, sottolinea gli sforzi compiuti per preservare il sync di metadata, sottotitoli e tracce audio.

Gli episodi de I Simpson supportati (quelli più recenti sono disponibili solo in 16:9) contengono ora due 'pacchetti' di contenuti multimediali (facets). L'unica differenza tra i due è, appunto, il formato video. 

È stata una sfida accattivante. Il nuovo concetto di 'facets' supporta in modo efficiente nuove tipologie di presentazioni di contenuti su Disney+, entusiasmanti per il futuro.

Utilizzerete il nuovo strumento per gli episodi più datati o continuerete a guardarli in 16:9?

Leggi anche

      Cerca