Anche Batman e Spider-Man si presentano alle proteste negli USA [VIDEO]

Continuano le proteste negli Stati Uniti a sostegno del movimento #BlackLivesMatter. Tra i manifestanti anche Peter Parker e Bruce Wayne. Questi nomi vi dicono qualcosa?

Insomniac/Marvel/Warner Bros./DC Da sinistra: Spider-Man di Marvel's Spider-Man per PS4 e Batman da The Dark Knight

Eccezion fatta per pochi casi che riescono a non far perdere la speranza nel genere umano - raccontanti da toccanti video amatoriali pubblicati sui social network -, la situazione negli USA sembra ormai fuori controllo. Il territorio statunitense è purtroppo diventato il palcoscenico di violenti scontri tra manifestanti e polizia.

L'ultimo sconvolgente esempio della brutalità di alcuni rappresentanti delle forze dell'ordine, l'omicidio di George Floyd avvenuto lo scorso 25 maggio, ha sconvolto il mondo e smosso gli animi. Da qui le proteste contro il razzismo e l'abuso di potere, con il movimento #BlackLivesMatter che ha trovato l'immediato supporto di studi cinematografici e volti noti dell'intrattenimento, anche al di fuori degli Stati Uniti.

Ormai da diversi giorni migliaia di persone si riversano in strada per dare voce al proprio dissenso, diretta conseguenza di una situazione diventata inaccettabile sotto ogni punto di vista. E c'è chi ha scelto di unirsi alla protesta in un modo a dir poco singolare, indossando i costumi di popolari personaggi degli albi a fumetti.

Batman

A Philadelphia è apparso Batman, o meglio un cosplayer del supereroe di casa DC. La sua entrata in scena, accolta da stupore e applausi, è stata filmata e postata sui social. Complimenti a chi ha realizzato il costume, perché è davvero ben fatto.

Un utente Twitter ha poi reso il tutto più epico aggiungendo in sottofondo un brano della colonna sonora di The Dark Knight curata da Hans Zimmer. Sembra in effetti di vivere una scena del film, ma la realtà purtroppo è ben diversa. Quello non è un set cinematografico e quelle che vediamo non sono comparse, ma persone che cercano risposte e chiedono giustizia.

Spider-Man

A New York, nei pressi del Manhattan Bridge, si è invece visto Spider-Man. Lo spararagnatele creato da Stan Lee e Steve Ditko nel 1962 è l'eroe simbolo della Grande Mela ed era dunque solo una questione di tempo prima che a qualcuno venisse l'idea di indossare l'iconico costume rosso-blu da 'sfoggiare' durante le manifestazioni nella città più popolosa degli Stati Uniti.

Da segnalare anche una citazione dal cinecomic Spider-Man del 2002 diretto da Sam Raimi. All'inizio della clip si sente qualcuno affermare 'you mess with one of us, you mess with all of us', ovvero 'se te la prendi con uno di noi, te la prendi con tutti quanti'. Nel film, questa frase viene pronunciata da un newyorkese durante lo scontro tra Spidey e Goblin sul Queensboro Bridge.

Diventati immediatamente virali per ovvi motivi, i video in questione strappano un sorriso in un clima particolarmente drammatico ma non sminuiscono il valore e l'importanza della protesta.

E poi, considerato quanto successo in questa prima metà del 2020, l'intervento di un supereroe farebbe davvero comodo.

Leggi anche

      Cerca