Cos'è successo a Budapest? Possibili scenari e retroscena per Black Widow e Occhio di Falco

Il film Black Widow mostrerà finalmente al pubblico l'epica vicenda di Budapest, che ha visto coinvolti i personaggi di Natasha Romanoff e Clint Barton: cosa è successo veramente e cosa sappiamo?

Marvel Studios Occhio di Falco e Vedova Nera in Avengers: Endgame

Tutti i fan Marvel sono in attesa del debutto della Fase 4 del Marvel Cinematic Universe (MCU) e, quindi, dell’uscita nelle sale del film Black Widow

L'attrice Scarlett Johansson tornerà a vestire i panni di Natasha Romanoff, la spia dal passato misterioso, che è già stata protagonista in diverse avventure Marvel. 

Vedova Nera è apparsa per la prima volta in Iron Man 2 (uscito nel 2010) e ha proseguito la sua carriera nei Vendicatori nel film The Avengers (2012), per poi essere “ospitata” in diverse avventure corali. Ora, finalmente, ha un film tutto suo che esplorerà il suo passato.

Black Widow sarà, infatti, ambientato nel tempo intercorso tra il film Captain America: Civil War e Avengers: Infinity War. In questo lasso di tempo, a causa di ciò che è accaduto a Berlino, Vedova Nera è considerata una fuggitiva ed è ricercata dal governo degli Stati Uniti, rappresentato dal Generale Thunderbolt Ross.

Natasha tornerà in Unione Sovietica per risolvere alcune questioni in sospeso del suo passato, prima di riunirsi con altri fuggitivi come Steve Rogers e affrontare la battaglia finale contro Thanos.

Ma non è tutto! Il film diretto da Cate Shortland narrerà anche i fatti di Budapest, che si sono svolti in un passato più remoto e che hanno coinvolto anche Occhio di Falco e che, fondamentalmente, hanno portato Natasha ad abbandonare il KGB per unirsi allo S.H.I.E.L.D. di Nick Fury.

Ecco qui sotto un elenco dei fatti riguardanti Budapest affrontati in questo articolo:

Il seguente articolo contiene spoiler sui film Marvel Studios, fino ad Avengers: Endgame.

Poster Black Widow
FILM

Black Widow

2021
Vota!
  • Genere: Azione & Avventura, Thriller
  • Regia: Cate Shortland
  • Sceneggiatura: Stan Lee, Don Heck, Jacqueline Schaeffer, Eric Pearson, Ned Benson, Don Rico, Darrin Denlinger
  • Cast: Scarlett Johansson, Florence Pugh, David Harbour, O.T. Fagbenle, Rachel Weisz guarda tutto il cast

Gli indizi sul passato di Vedova Nera nei film Marvel Studios

Secondo quanto fatto trapelare nei vari film del MCU, a Budapest è successo qualcosa di fondamentale per la vita di Natasha e per l’amicizia che questa aveva con Clint Barton aka Occhio di Falco.

Di seguito sono riportati i fatti, narrati nei film, che si ritengono importanti per la formulazione dei possibili scenari relativi a Budapest.

The Avengers - 2012 - regia di Joss Whedon

Marvel StudiosOcchio di Falco e Natasha Romanoff combattono in The Avengers
Una scena di combattimento da The Avengers

In The Avengers, dopo 1 ore e 3 minuti dall’inizio del film, Natasha inizia un colloquio con Loki (nel frattempo imprigionato all’interno dell’Helicarrier) e rivela al Dio dell’inganno di essere in debito con Clint Barton.

Prima di lavorare per lo S.H.I.E.L.D., io… beh avevo una certa popolarità. Sono dotata di una abilità molto specifica. Non mi interessava per chi la usassi o su chi. Ero sul radar dello S.H.I.E.L.D. con profilo negativo, inviarono l’agente Barton a uccidermi. Lui decise in modo diverso. 

Successivamente, la discussione tra loro prosegue e Natasha rivela al pubblico di avere origini russe, inoltre Vedova Nera dice che “quella nota rossa nel mio registro deve essere cancellata”. A questo punto, Loki svela di sapere di più dicendo:

Davvero? Riusciresti a cancellare quella nota così rossa. La figlia di Dreykov, San Paolo, l’incendio all’ospedale… Barton mi ha detto ogni cosa.

Seppure sembri di lieve importanza è bene registrare anche il colloquio tra Natasha e Clint, quando quest’ultimo è legato a una branda e si sta riprendendo dagli effetti del “trucco mentale” di Loki.

Clint chiede a Nastaha: “Ti sei mai sentita annientata?” e lei risponde “Mi è successo, lo sai.”

Infine, in una delle scene più memorabili, in cui gli Avengers sono in piena guerra contro l’esercito dei Chitauri venuti dallo spazio, Natasha e Clint devono fronteggiare la minaccia e provare a mettere in salvo dei civili.

Natasha, mentre spara con le sue due pistole, dice a Clint: “Mi sembra di rivivere Budapest” e Occhio di Falco risponde: “Tu e io la ricordiamo in modo molto diverso.”

Come si può vedere nel video in lingua originale qui sotto: 

Captain America: The Winter Soldier - 2014 - regia Anthony e Joe Russo

Marvel StudiosVedova Nera in Captain America: The Winter Soldier
Una delle prime scene di Captain America: The Winter Soldier

Nel film dei fratelli Russo, le abilità da spia e da infiltrata di Natasha sono messe in risalto in un’avventura di genere thriller.

Insieme a Steve Rogers, infatti, Natasha deve smascherare le malefatte dell’HYDRA all’interno dello S.H.I.E.L.D.. 

Dopo 1 ora e 2 minuti di film, Natasha e Steve si ritrovano davanti il computer che tiene in vita il "cervello" di Armin Zola (lo scienziato svizzero al servizio dell’HYDRA) e questo pronuncia il nome completo e la data di nascita di Vedova Nera, ovvero Natalia Alianovna Romanoff nata nel 1984.

Ciò lo si può ascoltare nei primi secondi della clip che segue:

Avengers: Age of Ultron - 2015 - Joss Whedon

Marvel StudiosVedova Nera in Avengers: Age of Ultron
Black Widow

Nel film, Natasha ha una visione di quando era allieva nella Stanza Rossa.

Il filmato la mostra molto giovane, mentre viene addestrata per diventare una assassina del KGB (alcune scene si vedono anche nel teaser trailer di Black Widow)

La visione di Natasha può essere vista nel filmato qui sotto:

In seguito, Vedova Nera rivela a Bruce Banner di non poter avere bambini e di essere stata sterilizzata per portare a compimento il suo addestramento. 

Captain Marvel - 2019 - regia di Anna Boden e Ryan Fleck

Marvel StudiosNick Fury negli anni '90, senza la benda all'occhio
Nick Fury nel film Captain Marvel

In un pub, Carol Danvers e Nick Fury sono a colloquio e l’uno deve dimostrare all’altra di non essere uno Skrull (gli esseri mutaforma che possono prendere le sembianze di un altro individuo).

L’agente Fury deve rivelare alcuni dei suoi vecchi ricordi a Carol Danvers e tra questi, Fury dice che durante la Guerra Fredda è stato in diverse città europee, tra cui Budapest.

È importante notare che Fury non indossa la benda sull'occhio e che il film è ambientato nel 1995, dopo la fine della Guerra Fredda (datata ufficialmente 1991).

Qui sotto si può vedere la clip dal film e al 20esimo secondo si può sentire Fury nominare la Guerra Fredda e Budapest:

Avengers: Endgame - 2019 - Anthony e Joe Russo

Marvel StudiosVedova Nera con i capelli lunghi in Endgame
Black Widow in una delle prime scene di Endgame

Nell'epico finale dell'Infinity Saga, diretto dai fratelli Russo, Black Widow e Occhio di Falco sono i prescelti per raggiungere Voromir, dove si recano per recuperare la Gemma dell’Anima. 

Durante il viaggio, a bordo dell’astronave dei Guardiani della Galassia (la Benatar), Occhio di Falco dice a Natasha: “Siamo parecchio lontani da Budapest” e i due ridono. 

Ciò preannuncia la fine della loro storia d’amicizia, dato che da lì a poco Natasha morirà, e omaggia proprio lo scambio di battute tra i due avuto durante la Battaglia di New York.

Inoltre, la scena sottolinea ancora una volta l’importanza della missione di Budapest e di come abbia legato i due agenti dello S.H.I.E.L.D..

Funko UK Limited Funko-Pop Black Widow
Funko UK Limited

Funko-Pop Black Widow

15,90 €

Ora che i pezzi del puzzle sono stati raccolti, è giunto il momento di metterli insieme, anche se bisognerà aggiungere abbondante colla vinilica (leggasi immaginazione), per completare il quadro.

Budapest: i fatti narrati nel fumetto prequel di Black Widow

Come si sarà notato, è che i film Marvel Studios hanno offerto ben poche nozioni sui fatti di Budapest. A supporto, però, giunge il fumetto ufficiale prequel del film intitolato Black Widow Prelude.

Nelle sue pagine, il Generale Ross racconta che non si sa bene di come sia andata la storia in quel di Budapest. Ma ha comunque esposto quanto segue:

  • Natasha si è imbattuta nell’agente Clint Barton durante quella missione che - racconta Ross - si era messa terribilmente male per lei. Barton così le ha salvato la vita e i due hanno legato.
  • Durante quella missione, però, Barton e Natasha non erano soli ma c’era anche Nick Fury.
  • Dal racconto di Ross, si apprende che in quella missione Natasha salvò a sua volta la vita di Fury e lo impressionò così tanto per le sue abilità, che Fury decise di offrirle un posto allo S.H.I.E.L.D..

Quindi è facile dedurre che Natasha iniziò l'amicizia con Clint ma fu Fury a portarla negli Stati Uniti.

Il fumetto in lingua inglese è disponibile dal 30 aprile 2020:

David, Peter Marvel's Black Widow Prelude
David, Peter

Marvel's Black Widow Prelude

14,58 €

Quando si è svolta la Missione di Budapest?

Cercando di collocare nel tempo la missione di Budapest alla quale ha partecipato Natasha, bisogna escludere la Guerra Fredda poiché, quando questa è terminata ufficialmente nel 1991 con la caduta del muro di Berlino, Natasha - nata nel 1984 - avrebbe avuto al massimo 7 anni.

Inoltre, dalle informazioni offerte nel fumetto prequel del film, Fury risulta un elemento chiave poiché decide di rientrare negli Stati Uniti con una spia letale russa e, per prendere questa decisione, lui non poteva certo essere un semplice agente dello S.H.I.E.L.D.. Infine, nel fumetto, Fury è disegnato con la benda nell'occhio, cosa che non aveva prima del 1995.

Quindi il riferimento a Budapest da parte di Nick Fury in Captain Marvel, deve certamente riferirsi a un’altra missione e non a quella che verrà raccontata in Black Widow.

Funko Funko Pop Marvel:Captain Marvel-Nick Fury
Funko

Funko Pop Marvel:Captain Marvel-Nick Fury

9,39 €

Considerando che Natasha ha almeno 17 anni, quando completa l’addestramento e viene operata per la cerimonia, la missione di Budapest si potrebbe collocare al massimo nel primo lustro degli anni 2000. 

È bene ricordare che nel 2010, Natasha appare in Iron Man 2 come agente dello S.H.I.E.L.D., fidata di Nick Fury: non può esserlo certo diventata in brevissimo tempo. 

Cosa è successo veramente a Budapest?

Per questi 4 possibili scenari, è bene considerare che Natasha avrebbe potuto mentire di fronte a Loki, al fine di ottenere le informazioni che cercava. Quindi, la storia narrata da Vedova Nera in The Avengers è da “prendere con le pinze” e, inoltre, non è da sottovalutare il fatto che Natasha e Clint sembrano avere ricordi differenti su quanto accaduto.

Infine, sarebbe logico che ciò che è successo a Budapest si ripercuota nel film Black Widow, in modo da avere una backstory utile a sviluppare la trama principale del film stesso.

Scenario 1: l'implicazione di Taskmaster

Dalle poche informazioni offerte dai film e dal fumetto, si può pensare che sia il KGB che lo S.H.I.E.L.D. avevano degli interessi comuni per operare a Budapest.

Nella capitale dell'Ungheria, però, le due forze di intelligence potevano non essere le sole, così che Clint e Natasha avrebbero potuto unire le forze contro un nemico comune.

Non ci sono elementi per capire, di fatto, chi avrebbe avuto le capacità di mettere alle stette le due fazioni. L’ipotesi più probabile è che si trattasse di un villain con superpoteri: poteva trattarsi di Taskmaster?

Marvel StudiosIl volto da scheletro di Taskmaster
Taskmaster

Si può ipotizzare che a Budapest fosse presente una versione di Taskmaster antecedente, magari a viso scoperto, a quella che si vede nei trailer di Black Widow e che la sconfitta del villain, abbia portato quest'ultimo ad avere un conto in sospeso proprio con Natasha.

Questa ipotesi, spiegherebbe anche il perché Taskmaster - capace di copiare le abilità altrui - conosca le doti da arciere di Occhio di Falco.

Funko Funko Black Widow Taskmaster
Funko

Funko Black Widow Taskmaster

9,39 €

In ultimo, questa ipotesi legherebbe perfettamente la narrazione del film tra passato e presente, darebbe cioè un motivo per raccontare i fatti di Budapest, altrimenti slegati da tutto il resto.

Ricordando la trama del film, Black Widow è in fuga dal Governo americano e ne approfitta per tornare in Russia, dove ha dei conti da saldare con il passato: ciò potrebbe riferirsi al fatto di aver scoperto che Taskmaster è ancora vivo dopo i fatti di Budapest?

Scenario 2: l'implicazione di Yelena Belova

Un’altra possibilità è quella legata dalla presenza di Yelena Belova.

Questo personaggio potrebbe essere stato mandato in missione a Budapest insieme a Natasha ma con il compito ultimo di ucciderla, prima di tornare in Russia. In qualche modo, Occhio di Falco si sarebbe messo in mezzo salvando Natasha.

Se così fosse, avrebbe senso il duello che si vede all’inizio del trailer di Black Widow tra Yelena e Natasha. Le due potrebbero avere del rancore per quella missione ma devono riuscire a metterlo da parte per lottare insieme, al fine di terminare una volta per tutte la stanza rossa.

Marvel StudiosYelena e Natasha a confronto
Natasha e Yelena armate di pistola dal trailer di Black Widow

Scenario 3: la nota rossa

Quello che più o meno tutti i fan hanno immaginato è che lo S.H.I.E.L.D. abbia inviato Occhio di Falco a Budapest, al fine di terminare Natasha. Quindi senza implicare altri elementi esterni, in una sorta di "missione alla Biancavene", il cacciatore salva la sua preda.

Quello che però non si riesce a immaginare, in questo scenario, è il perché Barton sia stato inviato dagli Stati Uniti nell'Europa dell'est per trovare una singola spia russa.

Natasha era stata negli Stati Uniti e aveva rubato delle informazioni vitali? Si trattava di una missione “vendicativa”, poiché Natasha aveva ucciso un funzionario dello S.H.I.E.L.D.? È questa la nota rossa di cui tanto si è parlato?

Hasbro Marvel Legends Series Hasbro Marvel Legends Series - Black Widow
Hasbro Marvel Legends Series

Hasbro Marvel Legends Series - Black Widow

34,50 €

Scenario 4: la figlia di Dreykov

Un elemento che è saltato fuori più volte nei film del MCU è quello rappresentato da Dreykov

Questo nome è stato menzionato da Loki in The Avengers, dal Generale Ross nel fumetto preludio e nel numero di maggio 2020 della rivista Empire.

A pagina 62 del magazine è stato rivelato che l’attore Ray Winstone interpreterà il Generale russo Dreykov, ossia il capo della Stanza Rossa. Quindi il personaggio sarà nel film.

Warner Bros.Ray Winstone nel film The Departed
Ray Winstone

È ipotizzabile che la figlia di Dreykov (menzionata da Loki tra i fatti che pesano sulla coscienza di Natasha) sia stata uccisa da Vedova Nera e che Dreykov abbia ordinato alle sue spie killer di braccare e uccidere Natasha per vendetta.

In quel contesto, Vedova Nera potrebbe essersi imbattuta casualmente nel suo salvatore, ovvero Occhio di Falco, che quindi non sarebbe stato mandato dallo S.H.I.E.L.D. per ucciderla.

Conclusioni

Sono moltissimi i buchi da riempire nella storia di Budapest in cui Natasha Romanoff è stata coinvolta.

Si tratta di un punto chiave per la storia del personaggio all’interno del MCU e per questo motivo dovrà essere raccontato in maniera epica. Non dovrebbe trattarsi semplicemente di una missione qualunque “andata male”.

Infatti, i fan aspettano l’uscita nelle sale di Black Widow anche per conoscere questi eventi a lungo tenuti nascosti nella storia del MCU.

È ipotizzabile che i fatti di Budapest non dovrebbero essere narrati come semplici flashback all’interno del film ma dovrebbero avere un ruolo centrale. Per questo motivo, è possibile che gli eventi di Budapest siano stati studiati e scritti in modo da collegarsi a quelli della linea temporale principale del film.

Marvel StudiosIl poster promozionale di Black Widow
Il primo poster di Black Widow

Curiosità “Post Credit”

Come in un film Marvel Studios, anche questo articolo ha un breve paragrafo extra posto alla fine con una curiosità.

La curiosità riguarda il perché Joss Whedon ha inserito in The Avengers quel riferimento a Budapest, ovvero a un fatto del passato che non viene spiegato nel film.

In termini cinematografici questo espediente narrativo è chiamato The Noodle Incident e Joss Whedon l’aveva già usato per la sua serie TV di culto Buffy l’ammazzavampiri.

Nel settimo episodio della prima stagione, intitolato L'angelo custode, il personaggio di Darla dice ad Angel “Ricordi Budapest? All’inizio del secolo?”.

Quindi, in realtà, la frase di Vedova Nera in The Avengers è un easter egg dedicato alla creazione televisiva di Joss Whedon, sulla quale poi i fan hanno fantasticato, dando terreno fertile agli sceneggiatori per i successivi film del MCU.

NoSpoiler seleziona in modo indipendente i gadget e servizi che ti proponiamo in queste pagine e potrebbe ricevere una piccola quota (senza costi aggiuntivi per te) nel caso di acquisto tramite i link proposti.

Leggi anche

      Cerca