Il giro del mondo con gli horror: la mappa con le location dei film più famosi

Un utente ha iniziato su Tumblr e altri l'hanno seguito a ruota su Google Maps: ecco la cartina globale dove sono segnalate le ambientazioni più suggestive del genere, dal centro commerciale di Dawn of the Dead ai campi di grano di A Quiet Place.

Paramount Pictures John Krasinski in una scena del film A Quiet Place

La pandemia globale e le misure di confinamento domestico hanno costretto a casa milioni di persone in tutto il mondo. Il distanziamento sociale ha anche prodotto una parziale rimodulazione dell'uso del tempo libero. Un utente di Tumblr, afloweroutofstone, l'ha sperimentato sulla propria pelle. 

Per ingannare le tante ore a disposizione in attesa di poter tornare al lavoro, si è dedicato ad un nuovo progetto: mappare le location dei film horror più famosi ambientati negli Stati Uniti. Da un lavoro in corso la missione gli ha preso la mano e altri utenti sono accorsi in suo aiuto. 

Questo viaggio nel mondo attraverso i cult movie dell'horror è presto diventato globale approdando su Google Maps. Il risultato è eccezionale: una suggestiva avventura tra realtà e fantasia, un'occasione per vivere i brividi e gli incubi dei film più celebri stando comodamente seduti davanti allo schermo del computer.

Ecco la mappa interattiva da esplorare:

La mappa è strutturata con accuratezza e precisione.

Il nero indica i film di zombie: si può viaggiare dal celebre centro commerciale di Zombi di Romero (il Monroeville Mall in Pennsylvania) alla lovecraftiana Miskatonic University di Re-Animator, situata nella contea di Essex, in Massachusetts.

Google MapsLa mappa delle location del film Re-Animator
La Miskatonic University di Re-Animator nella Contea di Essex

La categoria "Mostri e creature" ha il bollino blu: si passa dai campi di grano di A Quiet Place all''isola di Amity (ossia Martha's Vineyard, nel Massachusetts) de Lo squalo fino a L'isola delle anime perdute, che non è in Oceania ma a Santa Catalina, in California. 

Google MapsLa mappa delle location del film L'isola delle anime perdute
L'isola di Santa Catalina in California

Il bollino rosso è quello dedicato a killer, slasher e horror psicologici.

Qui c'è di tutto: il celebre Camp Crystal Lake di Venerdì 13, l'Alabama profonda di Scappa - Get Out, la cittadina di Lumberton in North Carolina esplorata da David Lynch in Velluto blu, la Haddonfield di Halloween, lo Stanley Hotel di Estes Park, in Colorado, dove ha soggiornato Stephen King e al quale si è ispirato per creare l'Overlook Hotel di Shining, ambientato da Stanley Kubrick al Timberline Lodge nell'Oregon.

Google MapsLa mappa dello Stanley Hotel, il luogo che ha ispirato Stephen King per Shining
Lo Stanley Hotel di Estes Park

Il sottogenere "Fantasmi, spiriti e demoni" è marcato di giallo: un percorso appassionante dalla Georgetown che ha ospitato le riprese del capolavoro L'esorcista a Snoqualmie e dintorni di Seattle sui luoghi di Twin Peaks, dal faro di Cape Forchu, in Nuova Scozia, di The Lighthouse al 112 Ocean Avenue di New York, la casa di Amityville Horror.

Google MapsLa mappa della casa al 112 Ocean Avenue di New York
Omicidi e paranormale nella casa di Amityville

Il verde non può che essere il colore degli alieni: dalla Santa Mira de L'invasione degli ultracorpi, ovvero la zona della Mill Valley in California, alla contea di Bucks, in Pennsylvania, di Signs, passando per la Phoenixville di Blob - Fluido mortale e l'"Area X" di Annientamento, ovvero il St. Marks National Wildlife Refuge nel nord-ovest della Florida.

Google MapsLa mappa del St. Marks National Wildlife Refuge in Florida
Il St. Marks National Wildlife Refuge nella Florida settentrionale, il luogo che ha giocato un ruolo fondamentale nella creazione dell'Area X

Le location dei vampiri sono contrassegnate con il viola: la Durham di Le notti di Salem; le spiagge, i pontili di legno e i ponti della contea di Santa Cruz in Ragazzi perduti; il "Mississippi River Road Tour" di Intervista col vampiro.

Google MapsLa mappa della Destrehan Plantation di New Orleans
La Destrehan Plantation, la più antica casa in stile coloniale del Mississippi

La mappatura, come detto, non si limita agli Stati Uniti: nella categoria "Foreign" vengono raccolte e aggiornate le ambientazioni degli horror di ogni parte del mondo.

Google ImagesL'Italia nella Mappa dei film horror
Location italiane dell'horror

L'Italia è rappresentata con 16 location: spiccano il Teatro Regio di Parma usato da Dario Argento per Opera, la Montagnana del cult Il tuo vizio è una stanza chiusa e solo io ne ho la chiave di Sergio Martino, l'immaginario paesino lucano di Accendura (in realtà il Gargano in Puglia) di Non si sevizia un paperino di Lucio Fulci e soprattutto le valli del Delta scelte da Pupi Avati per La casa dalle finestre che ridono.

Poster La casa dalle finestre che ridono
FILM

La casa dalle finestre che ridono

1976
Vota!
  • Genere: Horror, Mistero, Thriller
  • Regia: Pupi Avati
  • Sceneggiatura: Pupi Avati, Antonio Avati, Maurizio Costanzo, Black Rabbit Media
  • Cast: Lino Capolicchio, Francesca Marciano, Black Rabbit Media, Giulio Pizzirani, Bob Tonelli guarda tutto il cast

Qualcuno, però, deve aggiungere al più presto Profondo rosso: il tour della Torino esoterica di Dario Argento non può mancare.

Leggi anche

      Cerca