WandaVision: le riprese stanno per ricominciare (ed emergono nuove teorie sulla trama)

Marvel Studios Un'immagine di Elizabeth Olsen come Scarlet Witch

Un post social del Comic Convention di Tampa Bay avrebbe confermato che i lavori sulla serie WandaVision stanno per riprendere il via.

WandaVision è la serie targata Marvel Studios in uscita durante l'anno (salvo ritardi) in esclusiva su Disney+, il servizio streaming disponibile in Italia dal 24 marzo scorso.

Nonostante le riprese sembravano essere arrivate un punto d'arrivo, l'emergenza coronavirus ha invece portato a galla le difficoltà della troupe di ultimare i lavori sullo show (incluse eventuali riprese aggiuntive), tanto che solo ora si intravede la proverbiale luce alla fine del tunnel.

Come riportato anche da MovieWeb, l'attore Paul Bettany - interprete di Visione nel MCU - ha infatti dovuto abbandonare improvvisamente il Comic Convention di Tampa Bay, evento di cui era ospite speciale. Nonostante la delusione dei fan presenti all'evento, sembra proprio che la motivazione della sua partenza sia legata a doppio filo al riavvio delle riprese della serie Marvel.

La produzione dello show dovrebbe infatti ricominciare ufficialmente a partire dal prossimo mese di luglio, tanto che gli organizzatori del Comic Convention hanno pubblicato un post sul loro profilo Facebook ufficiale nel quale confermano a chiare lettere la notizia:

Alla fine abbiamo ricevuto notizie dai rappresentanti di Paul Bettany, e sfortunatamente Paul ha dovuto annullare la sua apparizione al TBCC di quest'anno, visto che è stato richiamato da Disney per le riprese di WandaVision a luglio, nella città di Los Angeles. Stiamo lavorando ad aggiungere nuovi ospiti!

Ricordiamo anche che lo scorso 2 giugno un rumor apparso in rete suggeriva l'ingresso nel cast di un attore visto nel franchise degli X-Men, Evan Peters (celebre per aver vestito i panni del celebre Quicksilver), sebbene nessuna conferma sia ancora arrivata al riguardo.

Ma non solo: Marvel confida infatti parecchio in WandaVision, tanto che la serie con Elizabeth Olsen e Paul Bettany dovrebbe essere anticipata da un evento a fumetti davvero molto importante previsto per il prossimo mese di dicembre negli USA, chiamato Darkhold, in cui il personaggio di Scarlet Witch avrà un ruolo di primissimo piano (via ComicBook).

Marvel ComicsUn'immagine di Doctor Doom con il volume Darkhold

La trama della mini serie a fumetti vede Doctor Doom scoprire il Darkhold, un antichissimo volume scritto da un dio ultradimensionale noto con il nome di Chthon. Il sovrano di Latveria apre involontariamente un portale grazie al quale Chthon torna nella nostra dimensione. Scarlet Witch, con l'aiuto di cinque eroi - Iron Man, Wasp, Black Bolt, Spider-Man e Blade - decide di entrare nella dimensione del dio, con il compito di leggere un passaggio specifico del Darkhold e fermare l'avanzata della divinità. Peccato solo che questa azione potrebbe condurre alla pazzia il gruppo di eroi.

Alcuni fan Marvel sono convinti che Darkhold fungerà da vero e proprio aggancio (su carta stampata e quindi con le dovute differenze del caso) agli eventi che vedremo in WandaVision, preparandoci a ciò che verrà raccontato nella serie Disney+.

Va detto in ogni caso che lo show sarà collegato quasi sicuramente anche al film Doctor Strange in the Multiverse of Madness, la nuova avventura dello Stregone Supremo interpretato da Benedict Cumberbatch (visto che entrambi fanno parte della Fase 4 del MCU).

WandaVision vedrà Elizabeth Olsen riprendere il personaggio di Wanda Maximoff/Scarlet Witch di nuovo al fianco di Paul Bettany, nei panni di Visione. La serie racconterà infatti la particolare vita di coppia dei due Avengers, in una realtà dai toni spiccatamente anni ’50 (quasi sicuramente però frutto della mente traviata della stessa Wanda).

Lo show, prodotto da Marvel Studios, sarà composto da 6 episodi, con un'uscita genericamente fissata tra il 2020 e la primavera del 2021.

Leggi anche

      Cerca