Non dirlo al mio capo: il finale della seconda stagione e cosa sappiamo della terza

In attesa di scoprire se Non dirlo al mio capo 3 si farà oppure no, ripercorriamo insieme il finale della seconda stagione della fiction di Rai 1 con Vanessa Incontrada e Lino Guanciale.

Lux Vide/Rai Fiction Lino Guanciale e Vanessa Incontrada

Non dirlo al mio capo, firmata da Lux Vide e Rai Fiction, ha fatto il suo esordio su Rai 1 nel 2016 e ha congedato il pubblico nel 2018 con il finale della sua seconda stagione. La fiction con Vanessa Incontrada e Lino Guanciale ha riscosso grandi consensi ed è, ancora oggi, una delle più amate di casa Rai.

Per questo, non sorprende che sin dalla messa in onda dell'ultimo episodio di Non dirlo al mio capo 2, i fan abbiano iniziato a interrogarsi sulla possibilità di ritrovare Lisa ed Enrico, in compagnia di tutti gli altri personaggi che orbitano attorno allo studio legale in cui entrambi lavorano, per una nuova terza stagione.

Purtroppo, le informazioni sulle sorti di Non dirlo al mio capo 3 continuano a essere piuttosto frammentarie e nebulose. D'altronde, il finale della seconda stagione può a tutti gli effetti definirsi un finale chiuso, con l'happy ending tanto atteso per la coppia Lisa-Enrico.

Ricordiamo che Non dirlo al mio capo racconta la storia di Lisa (Vanessa Incontrada), una giovane vedova in difficoltà economiche e alla ricerca di un lavoro con due figli, Mia e Giuseppe. Con uno stratagemma, riesce a farsi assumere da Enrico (Lino Guanciale), a capo di uno degli studi legali più importanti di Napoli, città dove la fiction è ambientata.

Lux Vide/Rai FictionChiara Francini, Lino Guanciale e Vanessa Incontrada
Chiara Francini, Lino Guanciale e Vanessa Incontrada

Tra i due scatta subito qualcosa, l'alchimia tra loro è innegabile, ma Lisa mente a Enrico circa il suo status: l'avvocato, infatti, non sa né che Lisa non ha mai completato gli studi in giurisprudenza né tantomeno che sia madre di due figli. Tra equivoci e incursioni di personaggi esilaranti, come la vicina di casa Perla (Chiara Francini), la storia tra i due prosegue tra tira e molla, fino ad arrivare a un lieto fine al termine della seconda stagione.

Prima di conoscere insieme le anticipazioni sulla possibilità del ritorno di Non dirlo al mio capo, ricordiamo con un riassunto dettagliato come finisce la seconda stagione.

Ecco come finisce Non dirlo al mio capo 2

Fantasmi e miraggi

Nella borsa di Cassandra (Aurora Ruffino), assistente di Nina (Sara Zanier), l'ex moglie di Enrico, viene trovata della cocaina. La ragazza, però, non ha idea di come la droga sia finita nella sua borsa e tutti allo Studio Vinci cercano di aiutarla, inclusa Lisa che fa ritorno al suo lavoro. Frattanto, Massimo (Gianmarco Saurino) ha uno scontro con Enrico perché ha scoperto che fu lui a difendere l'assassino dei suoi genitori, uccisi diversi anni prima. Per ripicca, il ragazzo svela a Enrico che Nina l'ha tradito con Diego (Iago García), che intanto ha conquistato il cuore di Lisa e dei suoi ragazzi convincendoli a trasferirsi con lui a Barcellona.

Enrico si infuria, si reca da Diego e lo colpisce con un pugno, chiedendogli di dire la verità a Lisa sul suo tradimento con Nina. L'uomo è mortificato, si scusa e gli svela di amare solo Lisa, supplicandogli di non dirle nulla. Enrico, però, decide di dargli soli 3 giorni di tempo per uscire allo scoperto, rifiutando intanto tutte le telefonate di Nina.

Allo studio si presenta Sergio (Stefano Dionisi), un amico del padre di Cassandra che, in realtà, è l'uomo con cui la ragazza aveva trascorso la notte prima che le venisse trovata la cocaina nella borsa. Ed è stato proprio lui a incastrarla, per evitare che la moglie la trovasse in casa loro e la usasse contro di lui in fase di divorzio. Anche Lisa scopre la verità sull'uomo e invita Cassandra a liberarsi di lui, perché la loro è una relazione totalmente malata. 

Lux Vide/Rai FictionLino Guanciale in Non dirlo al mio capo
Lino Guanciale è Enrico Vinci

Intanto, Enrico fa sapere a Lisa che ha lasciato Nina e cerca di metterla in guardia su Diego, ma lei non sembra intenzionata a darle ascolto. Diego si reca da Nina per dirle la verità, ma sentendo Lisa dichiarargli tutto il suo amore decide, alla fine, di mentirle e non dirle assolutamente nulla. 

Allo studio arriva Rocco (Antonio Gerardi), marito di Perla. Sarà lui a prendere il suo posto da segretario nello studio ora che lei ha deciso di lasciarlo dopo che il loro matrimonio è entrato in crisi. Rocco, però, ha deciso di sostituirla allo studio Vinci solo per amore: in sostanza, non vuole farle perdere il posto tenendolo occupato per lei. I due tornano finalmente insieme.

Enrico cambia idea circa il tradimento di Diego ai danni di Lisa: non le dirà nulla, ma se dovesse ferirla di nuovo, l'uomo dovrà vedersela con lui. Dopo il loro confronto, l'avvocato si ubriaca e risponde, finalmente, a una delle insistenti telefonate della moglie Nina. Le dice che acconsente di vederla in albergo, a patto che sia il loro ultimo incontro. Il giorno seguete, Lisa riceve una terribile notizia dalla polizia: Nina è stata trovata morta.

Io ti credo

Tutti gli indizi portano a Enrico e l'avvocato viene accusato di aver ucciso la moglie Nina. L'uomo non ricorda assolutamente nulla della notte precedente, solo di essersi recato da Nina in albergo. In realtà, però, si trattava di una trappola: Nina lo aveva invitato solo per umiliarlo, minacciandolo di distruggere lo Studio Vinci e di denunciare il fatto che Lisa avesse lavorato per lui pur non essendo ancora un avvocato.

Massimo e Lisa cercano di preparare la linea difensiva per Enrico, che nel frattempo si trova in carcere. Massimo confessa a Lisa che era Diego l'uomo con cui Nina tradiva Enrico, così lei va a trovarlo in carcere e si rende conto che lui è convinto di aver ucciso la donna in preda ai fumi dell'alcool. Lisa riesce a ottenere per lui gli arresti domiciliari perché con Massimo ha scoperto che l'arma del delitto è un coltello dal manico rosso diverso da quelli presenti nell'albergo. Enrico ricorda benissimo di non aver portato con sé nessun coltello dall'esterno, ragion per cui appare sempre più verosimile l'ipotesi che qualcuno possa averlo incastrato.

Lux Vide/Rai FictionSara Zanier e Lino Guanciale
Sara Zanier è Nina, moglie di Enrico

Enrico passa i domiciliari a casa di Lisa. Lei lo ama e anche Diego se ne rende finalmente conto: i due si lasciano definitivamente, ma lui prima le fa presente che l'ostacolo tra lei ed Enrico è rappresentato da Mia e Giuseppe, i suoi due figli che Enrico non ha mai accettato. Intanto, si scopre che Perla è incinta e che ha paura di dirlo a Rocco, che però contro ogni aspettativa si dimostra entusiasta all'idea di diventare padre.

Lisa chiede scusa a Enrico per avergli sempre mentito sui suoi figli e ingenuamente spera che l'avvocato possa affezionarsi a loro. Enrico ammette che, pur amando Lisa, non riesce a immaginarsi come una figura paterna per Mia e Giuseppe. Grazie a un'intuizione di Massimo, si scopre che sul conto di Nina sono stati versati dei soldi, prelevati da Cassandra il giorno prima dell'omicidio. Sulle carte ricorre il nome di Giorgio Scontenti, un investigatore privato che Nina aveva assoldato per indagare su Lisa. Si profila l'ipotesi che l'uomo stesse ricattando Nina.

Lisa si reca a casa di Scontenti e vede dei coltelli col manico rosso, capendo che è stato proprio lui a uccidere Nina. L'investigatore, sentendosi braccato, minaccia Lisa con una pistola e la tiene prigioniera. Anche Enrico, intanto, è riuscito a risalire a Scontenti e, eludendo i domiciliari, si intrufola in casa sua. Scontenti gli spara e Lisa, per difendere l'uomo che ama, si fa colpire. Viene portata d'urgenza in ospedale, circondata da Enrico, Mia, Giuseppe e tutti i suoi amici più cari. L'operazione va a buon fine, ma Lisa non si risveglia.

Mia e Giuseppe se la prendono con Enrico, accusandolo di aver fatto soffrire la loro mamma sin da quando ha messo piede nel suo studio. Vinci, mortificato, li abbraccia e spiega loro che Lisa è la persona più importante della sua vita. Lei, finalmente, si sveglia: Enrico è felicissimo, si dichiara e si dice finalmente pronto a formare con lei e i suoi figli una vera famiglia. I due gestiscono insieme lo studio, che diventa Studio Vinci e Marcelli, e si apprestano a vivere la loro vita insieme.

Non dirlo al mio capo 3 si farà? Cosa sappiamo finora

I fan di Non dirlo al mio capo saranno delusi nell'apprendere che, finora, non esistono progetti concreti circa la realizzazione di una terza stagione. Manca, infatti, la conferma ufficiale da parte di attori e troupe. Nel 2018, al termine della seconda stagione, la sceneggiatrice Elena Bucaccio si era dimostrata positiva circa la stesura di nuove storie, annunciando però che le cose - in caso di una nuova stagione - sarebbero di certo molto cambiate.

Ecco cosa ha dichiarato a TVBlog:

Se ci sarà una terza stagione, sarà molto diversa. Bisogna avere il coraggio di cambiare. Le storie hanno un tempo, soprattutto in una serie come questa, che nella prima stagione aveva una fortissima trama orizzontale e quest'anno un po' meno. La terza stagione va cambiata.

Ciò avvalora le indiscrezioni circa l'uscita di scena di Lino Guanciale e del suo Enrico Vinci. Se Vanessa Incontrada, infatti, si è sempre mostrata disponibile all'idea di vestire nuovamente i panni di Lisa, Guanciale - che vedremo nella nuova stagione de L'allieva e nell'inedita fiction Il commissario Ricciardi - non ha negato di avere qualche reticenza. 

Che ne pensate? Per voi sarebbe possibile una terza stagione di Non dirlo al mio capo senza Enrico Vinci? Ricordiamo che tutti gli episodi della fiction sono disponibili in streaming su RaiPlay.

Leggi anche

      Cerca