The Boys 2: 10 teorie sulla nuova, violentissima stagione della serie

In attesa dell'uscita della seconda stagione di The Boys, ecco dieci teorie su ciò che potremo vedere nella nuova serie targata Amazon Prime Video.

Amazon Prime Video Karl Urban, Tomer Capon e Jack Quaid in The Boys

The Boys è l'ormai celebre serie Amazon Prime Video ispirata ai fumetti di Garth Ennis e Darick Robertson, pubblicati per la prima volta nel lontano 2006.

Una seconda stagione, con un debutto previsto entro e non oltre l'estate di quest'anno (nonostante l'emergenza per il coronavirus abbia inevitabilmente rallentato i lavori sullo show), riprenderà la storia dei "The Boys", un gruppo di uomini impegnati a mettere i bastoni tra le ruote a un team di superumani chiamati I Sette, capitanati dal temibile Patriota (Antony Starr).

I "super", apparentemente dalla parte del bene e della giustizia, sono in realtà dei personaggi decisamente spietati e privi di empatia, protetti dalla multinazionale nota come Vought Corp..

La prima serie, andata in onda dal 26 luglio 2019, ha ripreso le tematiche violente e senza filtri viste negli albi a fumetti originali di Ennis e Robertson, tanto che anche la seconda stagione promette di non essere da meno. Nell'episodio finale la squadra di Billy Butcher (Karl Uban) viene scoperta dalla Vought, nonostante Hughie Campbell (Jack Quaid) riesca a far scappare i suoi compagni catturati Frenchie, Alonso e Kimiko, riuscendo anche a mettere fuori gioco A-Train (Jessie Usher).

Dopo gli eventi visti negli 8 episodi della serie originale, quindi, quale sarà il futuro dei The Boys? Ecco dieci ipotesi che potrebbero da collante alla trama della seconda stagione dello show Amazon Prime Video.

Amazon Prime VideoJack Quaid ed Erin Moriarty in The Boys

1) Il figlio segreto di Patriota

Alla fine della prima stagione dello show, Patriota scopre di essere il padre di un figlio segreto avuto diversi anni prima, in seguito al presunto stupro della moglie di Billy Butcher, Becca (Shantel VanSanten), creduta morta e invece viva e vegeta.

Il ragazzino sembra essere in possesso di superpoteri esattamente come suo padre, cosa questa che lo metterà in una situazione davvero molto delicata: Patriota potrebbe infatti decidere di portarlo via con sé, scegliendo di farlo crescere all'interno del gruppo dei Sette, ormai a pezzi dopo l'esilio di Abisso (Chace Crawford), la morte di Translucent (Alex Hassell) e l'improvviso K.O. di A-Train (Jessie T. Usher). Il bambino potrebbe però decidere di remare contro suo padre, abbracciando la vera giustizia e opponendosi anche ai piani della Vought.

2) Quale destino per A-Train?

Assassino involontario della ragazza di Hughie, Robin Ward (travolta in piena corsa e fatta letteralmente a pezzi), il velocista A-Train ha un serio problema con il Composto V, la droga assunta dai Super per sviluppare e mantenere alte le loro abilità straordinarie.

Alla fine della prima stagione, durante uno scontro con Starlight (Erin Moriarty) e Hughie, il velocista va in arresto cardiaco proprio per via dell'astinenza dalla sostanza prodotta dalla Vought. A-Train quindi cade a terra privo di sensi, apparentemente morto. Sarà davvero la fine per l'omicida di Robin? Improbabile: A-Train ha mostrato eccezionali proprietà curative proprio grazie al farmaco V, riuscendo a guarire una gamba rotta in una manciata di ore. Un attacco di cuore potrebbe quindi non aver ucciso il velocista.

3) L’arrivo di Stormfront

I fan del fumetto sanno benissimo che l'ingresso nello show di un personaggio come Stormfront farà sicuramente scintille. Per chi non lo sapesse, stiamo parlando di una neo-nazista dotata di incredibili superpoteri, incluso quello di lanciare vere e proprie saette dalla bocca. 

Negli albi originali lei è parte di un secondo gruppo di essere umani con abilità straordinaria gestito dalla Vought chiamato Payback, composto anche da Tek-Knight, Soldier Boy, Swatto, Mind Droid, Crimson Countess ed Eagle the Archer. È quindi altamente probabile che il nuovo team possa apparire nella seconda stagione, creando ulteriore scompiglio in una situazione generale già piuttosto complessa.

Amazon Prime VideoAntony Starr in the Boys

4) Il ruolo di Mr. Edgar

Il vuoto di potere lasciato dalla morte di Madelyn Stillwell (Elisabeth Shue), uccisa da Patriota dopo che quest'ultimo aveva scoperto gli esperimenti fatti su di lui quando era solo un bambino, andrà sicuramente colmato.

Stan Edgar, capo della Vought interpretato da Giancarlo Esposito (il Gus Fring di Breaking Bad) sarà quasi certamente la figura adatta a prendere in mano la situazione, portando avanti il piano originale della compagnia. Durante la prima stagione Mr. Edgar ha fatto capolino solo nell'episodio finale e per brevissimo tempo, nonostante nella seconda stagione il suo ruolo sarà sicuramente di primaria importanza per la storia principale. Che sia quindi la volta buona per lui di scendere dall'alto dell’82° piano del grattacielo della Vought Corp.. 

5) Starlight abbandonerà i Sette?

Nonostante il suo sogno di entrare nei Sette, Annie January/Starlight è sempre stata divisa tra la sua lealtà verso il gruppo di "eroi" e l'odio verso il loro modo di agire subdolo e spesso fuorilegge (specie nei confronti di Abisso, colpevole di averla molestata sessualmente poco dopo il suo ingresso nel team).

Il crescente amore nei confronti di Hughie potrebbe allontanarla una volta per tutte dai supereroi capeggiati da Patriota, nonostante Queen Maeve (Dominique McElligott) abbia visto in lei l'unica veramente pura di cuore all'interno del team dei super, un’eroina piena di speranza e ottimista verso il futuro. Se ciò basterà a convincerla a restare, non ci è ancora dato sapere, sebbene è molto probabile che Annie decida di schierarsi dalla parte dei The Boys.

6) Una nuova vita per Abisso

Dopo aver reso Starlight vittima di molestie sessuali, la carriera di Abisso si è... inabissata, da supereroe amato dalle ragazze di tutto il mondo a reietto allontanato a forza dal team dei Sette.

Nonostante il tentativo di riscattarsi agli occhi dell'opinione pubblica, cercando anche di far "evadere" un delfino da un aquapark (tentativo costato la vita al povero cetaceo, catapultato fuori dal veicolo per poi essere schiacciato da un camion), Abisso viene spinto ad andare a Sandusky, in Ohio, per un vero e proprio anno sabbatico lontano dai riflettori. Non è da escludere che l'eroe possa decidere di tornare in azione nella stagione stagione, riscattando così la sua immagine (magari con un nuovo look).

Amazon Prime VideoKarl Urban e Laz Alonso in The Boys

7) I terroristi e il Composto V 

Nella prima stagione dello show Patriota rivela alla Stilwell di aver avuto l'idea di creare dei veri e proprio super-terroristi, facendo consegnare in tutto il pianeta dei pacchi di Composto V (compito assegnato ad A-Train).

L'obiettivo è infatti quello di creare dei "supercattivi", avversari finalmente all'altezza delle straordinarie abilità dei Sette. In un video mostrato dalla Stilweel si è infatti visto l'esito di un'operazione dei Navy SEAL contro una cellula terroristica, inclusa l'apparizione di misterioso individuo (con la scritta "Naqib" sul petto, ovvero "capitano") che si fa esplodere uccidendo tutti, ma uscendo indenne dalla deflagrazione. Sicuramente, questo super-terrorista (interpretato da Krishan Dutt) sarà un importante tassello della trama della seconda stagione di The Boys.

8) Il destino di Butcher

Nell'episodio finale della prima stagione, durante la resa dei conti con Patriota subito dopo che quest'ultimo ha deciso di eliminare la Stilwell con la vista laser, Butcher tenta di farsi esplodere uccidendo tutti, come ultimo atto finale.

A sorpresa, Billy viene salvato proprio dal leader dei Sette, che lo porta nel viale di una piccola casa. Una volta lì, un colpo di scena davvero inaspettato: sua moglie Becca non è morta, ma ha allevato in segreto un figlio con superpoteri nato da un rapporto con Patriota. Nella seconda stagione di The Boys, il piano di Butcher di uccidere tutti i supereroi per vendicare sua moglie andrà quindi necessariamente rivisto. 

9) Becca, cosa è successo?

Rebecca Saunders è stata la causa scatenante della missione del suo ex marito Billy, desideroso di vendetta contro i super dopo che la sua amata era stata uccisa da uno di loro, dopo un violento stupro. O perlomeno, così credeva fossero andate le cose: Becca è infatti viva e vegeta, madre premurosa del figlio nato dal suo rapporto (quasi consenziente) con Patriota.

Ora che Billy è cosciente che la donna è sopravvissuta, quest'ultima dovrà decidere da che parte stare: Becca sradicherà quindi le fondamenta del conflitto tra Butcher e Patriota (basate, a conti fatti, su un semplice malinteso), oppure inasprirà ancora di più l'odio tra i due (specie per il fatto che vi è un figlio di mezzo)? Sicuramente, il personaggio di Shantel VanSanten dovrà delle spiegazioni.   

10) Il Vought Cinematic Universe

La serie The Boys, così come il fumetto originale, non ha mai nascosto la sua volontà di "prendere in giro" i supereroi Marvel e DC. Nella prima stagione si è infatti accennato anche a un vero e proprio Vought Cinematic Universe, chiaro riferimento al Marvel Cinematic Universe, un universo cinematografico della compagnia per cui lavorano i Sette (protagonisti dei vari lungometraggi).

Lo showrunner Eric Kripke, ha reso noto (via ComicBook) che nella seconda stagione Seth Rogen parteciperà alla creazione di Dawn of the Seven, un vero e proprio "film nel film", tanto che Rogen dovrebbe essere una sorta di Agente Phil Coulson. Questi (interpretato da Clark Gregg) è uno dei personaggi ricorrenti dell'Universo Cinematografico Marvel, avendo spesso fatto da vero e proprio "collante" tra film e serie TV (tra cui Agents of S.H.I.E.L.D.). Chissà se il ruolo di Rogen sarà davvero quello ventilato da Kripke, svelando un vero e proprio multiverso narrativo dietro le quinte.

La seconda stagione di The Boys dovrebbe uscire entro e non oltre l'estate del 2020, sempre sul catalogo Amazon Prime Video. Nonostante non sia ancora ufficiale, la nuova serie dovrebbe essere composta da otto episodi (esattamente come la prima stagione, uscita a luglio 2019).

Nel cast ritroveremo anche Nathan Mitchell come Black Noir, Laz Alonso nel ruolo di Latte Materno, Karen Fukuhara nel ruolo di Kimiko e Tomer Kapon nei panni di Frenchie.

Leggi anche

      Cerca